Montespaccato, Calì senza limiti: “Posso fare meglio dello scorso anno”

Andrea Dirix 8 gennaio 2019 Commenti disabilitati su Montespaccato, Calì senza limiti: “Posso fare meglio dello scorso anno”
Montespaccato, Calì senza limiti: “Posso fare meglio dello scorso anno”

Una macchina da gol.

Aimone Calì si è preso il Montespaccato targato Asilo Savoia a suon di reti e non ha nessuna intenzione di fermarsi.

16 centri in 17 gare di campionato (contando quella con il Palombara, ormai ritirato dal), per tenere il suo Monte nella parte alta della graduatoria del gruppo A d’Eccellenza e chiudere il girone d’andata in vetta alla classifica cannonieri del massimo campionato regionale.

Una lotta contro gli altri, ma ancor prima contro se stesso: già nella passata stagione, infatti, il centravanti ex Roma e Lazio ha stregato tutti segnando a raffica, chiudendo l’annata come top scorer con 28 sigilli (31 sul campo).

Riuscirà Aimone Calì a battersi?

Intanto l’attaccante romano commenta il suo rendimento in campionato: “Devo dire che la mia prima parte di stagione è andata bene – esordisce – Rispetto a questo stesso momento dell’anno scorso ho segnato meno, 16 reti anziché 21 con meno triplette o doppiette, però sono stato più costante, facendo gol in tutte le gare eccetto tre.

Con una tipologia di squadra come la nostra, penso che potrò ripetermi o segnare ancor di più”.

Con consapevolezza e mentalità, il centravanti classe ’97 è determinato a dare il massimo per il Montespaccato: “Se la squadra continua a mantenere un buon ritmo ed a proporre bel gioco, io, trovandomi al centro dell’attacco, posso dare un gran contributo.

Mi trovo molto bene in campo, a volte mi viene davvero facile andare a bersaglio o mettermi in condizione per farlo”.

Su quale sia la ricetta per segnare così tanto, poi, il Duca del Gol risponde senza alcun dubbio: “I miei compagni mi conoscono bene ormai, sanno come voglio la palla in campo e io so come muovermi per farmi trovare pronto.

C’è molta affinità nel nostro gruppo e questo è il segreto”.

Unione e duro lavoro dunque, per una squadra che secondo Aimone può crescere ancora tanto e togliersi grandi soddisfazioni: “Siamo un collettivo che si dà sempre obiettivi a breve termine, guardando alle successive 2-3 giornate, non di più – conclude Aimone Calì – Finora abbiamo disputato un ottimo girone d’andata, facendo molto bene con le grandi e al contrario non vincendo mai con le piccole.

Nel ritorno mi aspetto di non regalare punti e di tenere sempre alta la concentrazione: imparando dai nostri errori potremo davvero divertirci”.

 

(Ufficio Stampa Montespaccato)

 

 

 

 

banner apple