Il Montespaccato cala il poker al Campus Eur trascinato dal suo bomber Aimone Calì

redazione 11 febbraio 2019 Commenti disabilitati su Il Montespaccato cala il poker al Campus Eur trascinato dal suo bomber Aimone Calì
Il Montespaccato cala il poker al Campus Eur trascinato dal suo bomber Aimone Calì

A cura di Giorgio Attolico

 

Poker di reti per la squadra di Belli che s’impone agevolmente al “Tobia” sul Campus Eur. Grande protagonista, Aimone Calì, autore di una tripletta.

 

CAMPUS EUR-MONTESPACCATO 1-4

Campus Eur (4-3-3): Savioli; Ranucci, Cosentino, Pucci, Rambaldo (69’Ponziani); Stufa, Pompili, Necci (83’Pretti); Iacobucci (55’Dioguardi), Bussi (81’Cipriani), Monteforte (76’Lazzeri). A disp.:Calisse, Maestri, Carice. All.:Scarfini.

Montespaccato (4-3-3): Langellotti; Tabascio (14’Sismondi), Guiducci, Di Nezza, Nanci; Fumini, Bernardi (66’Rita), Romondini; Sandu (66’Ferrari), Calì, De Dominicis (85’Gallinucci). A disp.:Tassi, Colapietro, Pezzuto, Adami, Spurio. All.:Belli.

Arbitro: Benestante di Aprilia.

Ass.arb.li: De Iorio di Roma 1 e Raccanello di Viterbo.

Reti: 15’ 21’ e 66’ Calì (M), 43’Sismondi (M), 34’Pompili (CE).

Note: Espulsi:Fumini (M) al 66’ e Pompili (CE) al 71’ entrambi per gioco violento. Ammoniti:Sandu (M) e De Dominicis (M), Calci d’angolo:6-3 per il Campus Eur. Recupero:1’pt e 3’st. Giornata di sole un po’ “velata”, temperatura gradevole.

 

Il Montespaccato dilaga al “Tobia” con un “poker” di reti superando per 4-1 il Campus Eur che ha concesso troppi spazi in difesa alla squadra di Belli in cui stato grande protagonista Aimone Calì, il “man of the match” nonché autore di una tripletta. La gara è stata molto intensa con interventi un po’ duri nella ripresa che ha costretto il direttore di gara Benestante di Aprilia a far terminare la partita in dieci contro dieci. Nella prima frazione di gioco, le due squadre giocano a “viso aperto” cercando la via del goal. Al quattordicesimo, Belli è già costretto ad effettuare il primo cambio a causa dell’infortunio di Tabascio che viene sostituito da Sismondi.

Poco dopo, alla prima opportunità, il Montespaccato passa in vantaggio con un bel tiro dalla distanza di Calì che infila con un rasoterra che finisce in rete all’angolino alla sinistra di Savioli, un po’ sorpreso. Sotto di un goal, il Campus Eur reagisce immediatamente ed al 16’, va molto vicino al pari: Monteforte, tra i migliori dei bianconeri con Necci, s’invola sulla destra e lancia in verticale Ranucci che serve un assist “al bacio” per Bussi ma la sua conclusione, da buona posizione, è debole consentendo a Bernardi di salvare la sua porta. Dopo lo scampato pericolo, gli ospiti trovano il raddoppio: Capitan Romondini lancia dalle retrovie Calì che conclude a rete con il pallone che termina in rete nel “sette” alla destra dell’incolpevole Savioli. I bianconeri accusano il colpo ed alla mezz’ora, per poco non arriva il “tris” della squadra di Belli: su assist filtrante di De Dominicis, Sandu che conclude di prima intenzione ma questa volta il portiere del Campus Eur fa buona guardia e sventa la minaccia. Il Campus Eur, dopo aver rischiato di subìre il terzo goal, reagisce immediatamente ed accorcia le distanze quattro minuti dopo: su angolo dal versante sinistro di Necci, dopo la respinta della difesa, lo stesso Necci serve Pompili che realizza con un rasoterra molto preciso che finisce in rete all’angolino alla sinistra di Langellotti. Sul 2-1, la gara si riapre ed il finale di tempo è incandescente e ricco di emozioni. Al 39’, i bianconeri vanno vicinissimo al pari in due circostanze: prima con un calcio di punizione di Monteforte che trova pronto Langellotti che compie un grande intervento deviando in angolo alla sua destra e sul conseguente tiro dalla bandierina battuto da Necci dalla sinistra, Bussi fa da sponda di testa sul secondo palo che trova il colpo di testa ravvicinato di Rambaldo che finisce fuori di “un soffio” alla sinistra del portiere ospite creando più di un brivido alla porta del Monntespaccato…  Dopo la grande paura di subire il goal del pareggio, i biancoazzurri non si rilazano prontamente ed al 43’, si rendono pericolosi: sul cross di Bernardi dalla destra, Calì conclude a rete da posizione molto defilata dal versante sinistro ma Savioli è attento e si rifugia in angolo e sul conseguente tiro dalla bandierina battuto dalla sinistra da Romondini, Sismondi s’inserisce molto a centro area e realizza con un colpo di testa che trafigge Savioli. E’ il goal del 3-1 per il “team” di Belli che lascia il segno al Campus Eur e con cui si chiude il primo tempo.

Secondo Tempo – Ad inizio ripresa, il Montespaccato vuole chiudere la partita e va vicino al “poker” dopo quattro minuti: su angolo battuto dalla destra da Romondini, tra i migliori in campo con Calì, De Dominicis, Di Nezza e Sismondi, Nanci conclude a rete con un tiro al volo ma Savioli si salva in calcio d’angolo. I bianconeri non si danno per vinti e si fanno vedere al 9’ dalle parti di Langellotti: sul calcio di punizione di Bussi, dopo un “batti e ribatti”, Pucci conclude al volo ma non inquadra la porta con il pallone che termina alto. Al quarto d’ora, gli ospiti vanno vicino al quarto goal: Sandu imbecca molto bene Calì dal versante destro ma la sua conclusione d’esterno finisce fuori di poco alla destra di Savioli. La gara sale di tono e s’incattivisce rispetto alla prima frazione di gioco e poco dopo, il Montespaccato resta in dieci uomini per l’espulsione, ineccepibile, di Fumini per un brutto intervento su Necci. Nonostante l’inferiorità numerica e con la squadra di Scarfini tutta proiettata in avanti, i biancoazzurri chiudono la partita al 21’: sul lancio di Romondini dalle retrovie, Calì approfitta di un errore di Rambaldo ed insacca con un tiro a mezz’altezza che finisce in rete alla sinistra di Savioli. E’ il goal del 4-1 con la grande gioia dell’attaccante del Montespaccato che sigla la sua personale tripletta… Quattro minuti dopo, i padroni di casa si fanno vedere con Dioguardi, subentrato a Iacobucci,  che conclude a rete da posizione defilata dal versante sinistro ma il pallone finisce fuori alla sinistra di Langellotti e poco dopo, sul capovolgimento di fronte, viene ristabilita la parità numerica per l’espulsione di Pompili per un brutto intervento su Ferrari, subentrato da poco a Sandu. La gara scivola via verso l’epilogo ma l’ultima opportunità è per i bianconeri con Dioguardi che conclude a rete dopo un bell’assolo ma Langellotti non si fa sorprendere e sventa la minaccia.

Dopo tre minuti di recupero, al triplice di Benestante di Aprilia, buona la sua direzione, grande festa per il Montespaccato che conquista la sua terza vittoria consecutiva nonché il quarto risultato positivo che lo proietta sempre di più nelle parti alte della classifica mentre è una giornata da dimenticare per il Campus Eur che è caduto dopo tre risultati utili di fila. La squadra di Scarfini, nonostante il brutto ko, ha tutto il tempo per rimediare con l’obiettivo di ottenere una salvezza tranquilla a fine stagione.

Il DOPO-PARTITA DEL “TOBIA”

Valerio Pucci (difensore Campus Eur): “E’ una giornata da dimenticare dato che abbiamo lasciato tante occasioni al Montespaccato che ha meritato la vittoria dimostrando di essere un’ottima squadra.

Ci dispiace dal momento che venivamo da un periodo positivo ma ora dobbiamo riprenderci immediatamente a cominciare dalla trasferta di domenica prossima contro l’Eretum Monterotondo che si preannuncia molto difficile… E’ un brutto ko ma siamo un grande gruppo…

Non dobbiamo abbatterci dato che c’è tutto il tempo per risalire la china…”

Aimone Calì (attaccante Montespaccato): E’ una giornata fantastica per me e per tutti noi. E’ la mia tripletta stagionale mentre l’anno scorso ne avevo fatte parecchie… Siamo molto soddisfatti del nostro girone di ritorno considerando che nel girone d’andata abbiamo lasciato tanti punti per strada…

Siamo stati perfetti ed ora, dopo la terza vittoria di fila, dobbiamo rimanere concentrati in vista del doppio impegno casalingo contro Ronciglione e Cynthia che saranno due partite difficili… Il Ronciglione è una squadra che punta molto sull’agonismo e quindi dovremo stare molto attenti…

Vogliamo fare più punti possibili fino alla fine del campionato senza porci obiettivi ed a fine stagione, tireremo le somme…

banner apple