MONTEROTONDO LUPA FERMATA DALLA PRO CISTERNA

redazione 17 marzo 2013 Commenti disabilitati su MONTEROTONDO LUPA FERMATA DALLA PRO CISTERNA

I gialloblù di Paris sino stati fermati sullo 0-0 allo “Sbardella” dalla Pro Cisterna con tante contetazioni da parte di entrambe le squadre nei confronti dell’arbitro Moriconi di Roma 2 che ha negato almeno un rigore ai romani e ha “graziato” Doudou.

MONTEROTONDO LUPA-PRO CISTERNA 0-0

Monterotondo Lupa: Placidi, Forti, Cimini, Doudou, Piccheri, Muzzachi, Abis (76’Attili), De Vizzi, Antonelli (72’Ponzio), Ippoliti, Sola (84’Aglitti). A disp.:Mennini, Amici, Gentili, Beccarini. All.:Paris.

Pro Cisterna: Sambucini, Iacobacci, Pinna, Di Girolamo (56’Donadio), Ciaciò, Razzini, De Gennaro, Incitti, Mariti (7’Federici), Troisi (82’Cini), Martelli. A disp.:Fallini, Callori, Maisto, Gesmundo. All.:Patalano.

Arbitro: Moriconi di Roma 2.

Ass.arb.li: Pasquali e Madeo di Roma 2.

Note: Ammoniti:Doudou (ML), Piccheri (ML), Ippoliti (ML), Sola (ML), Pinna (PC), Razzini (PC) e Donadio (PC). Calci d’angolo:10-4 per la Monterotondo Lupa. Recupero:0’pt e 4’st.

La Monterotindo Lupa non va oltre lo 0-0 contro la Pro Cisterna al termine di una gara molto combattuta, specialmente nella ripresa, con tante contestazioni da parte di entrambe le squadre nei confronti del direttore di gara Moriconi di Roma 2, in giornata negativa. Si gioca a “porte chiuse” allo “Sbardella” con la squadra di Paris, in maglia gialloblù, che si presenta con un 4-2-3-1 con Abis, Ippoliti e Sola alle spalle dell’unica punta Antonelli mentre Patalano risponde con un 4-3-3 co i tridente formato da Mariti, Troisi e Martelli. Il primo tempo è abbastanza noioso con pochissime emozioni  e con i pontini che sono molto arroccati in difesa. All’11’, i padroni di casa sprecano una grande occasione per passare in vantaggio: Sola s’invola sulla sinistra e serve un assist a centro area che non viene intercettato da Ciaciò con il pallone che termina sui piedi di Antonelli, ma il suo “tap-in”, a “botta sicura”, viene respinto da Sambucini, tra i migliori dei pontini con Incitti e Razzini. Gli ospiti tengono bene il campo nella prima frazione di gioco senza concedere molti spazi ai romani che solo nel finale di tempo, vanno molto vicino al goal: sul cross di Forti dal versante destro, Antonelli manca l’impatto con il pallone di testa e dopo un rimpallo, Abis conclude da corta distanza ma Ciaciò si riscatta dell’errore precedente respingendo la sua conclusione ed alla fine, la conclusione di Sola viene deviata in calcio d’angolo. Nella ripresa, il “copione” non cambia ma la gara sale di tono con un grande “forcing” della Monterotondo Lupa. Al 13′, su angolo dalla destra di Ippoliti, Abis viene atterrato da Troisi in area di rigore ma il direttore di gara lascia proseguire tra le vibranti proteste dei gialloblù. I padroni di casa premono mentre gli ospiti sono sempre molto chiusi in difesa. Alla mezz’ora, la squadra di Paris è molto sfortunata: su angolo dal versante sinistro di Ippoliti, Forti, indisturbato sul secondo palo, colpisce di testa dall’area piccola ma il pallone termina sulla traversa e poi non riesce a trovare il guizzo vincente. Il finale è incandescente. Al 35′, Doudou viene “graziato dopo un brutto fallo su Troisi. Al 37′, la Pro Cisterna si fa vedere per la prima volta dalle parti Placidi, che è stato inoperoso per tutta la partita, e per poco non passa in vantaggio: su calcio di punizione di Incitti, Doudou sbaglia in disimpegno e sfiora l’autogoal con il pallone che termina sul palo alla destra del portiere gialloblù, completamente immobile, e la Monterotondo Lupa si salva… Poco dopo, la squadra di Paris va vicino al goal con Attili, subentrato da poco ad Abis, ma la sua conclusione viene deviata in angolo da Razzini dopo uno spunto personale. E’ un “assedio” dei gialloblù che pochi istanti dopo, al 39′, sono molto pericolosi: su angolo dal versante sinistro di Aglitti, appena entrato al posto di Sola, Piccheri, tra i migliori dei romani con Sola ed Ippoliti, s’incunea di testa sul primo palo e poi né Muzzachi e né Doudou non trovano il “tap-in” da “due passi”. E’ un finale “thriling” ed in pieno recupero, viene allontanato dal terreno di gioco per proteste il Direttore Sportivo della Monterotondo Lupa Ettore Placidi. Nel secondo dei quattro minuti di recupero concessi da Moriconi di Roma 2, De Vizzi conclude a rete ma Pinna si oppone con un braccio ma l’arbitro lascia proseguire anche se sembra molto attaccato al corpo. Prima dell’epilogo, sul lancio filtrante di Ippoliti, Aglitti controlla male il pallone e non trova il tocco vincente anche se rimangno molti dubbi dopo un contatto…  Al triplice fischio dell’arbitro Moriconi, esulta di più il Pro Cisterna che ha ottenuto un punto con il minimo sforzo mentre c’è grande rammarico per i gialloblù di Paris che avrebbero meritato il successo. La società del Presidente Fabio Della Longa, dopo il secondio pareggio di fila, mantiene sempre l’imbattibilità in campionato che le permette sempre di lottare per la promozione in serie D ma anche la Pro Cisterna, in virtù di questo risultato, si mantiene sempre nelle zone alte della classifica per rimanere in corsa per la zona “play-off”…

Giorgio Attolico 

P.S.: La partita Monterotondo Lupa-Pro Cisterna andrà in onda su “Rete Oro News” canale 210 del digitale terrestre martedì 19 marzo 2013 alle ore 20,00.