I Memorial Tersigni, seconda giornata: la finalissima sarà Civitavecchia-Ladispoli

Carlo Edoardo Canepone 12 aprile 2019 Commenti disabilitati su I Memorial Tersigni, seconda giornata: la finalissima sarà Civitavecchia-Ladispoli
I Memorial Tersigni, seconda giornata: la finalissima sarà Civitavecchia-Ladispoli

A cura di Marco Spina

La seconda giornata del I Memorial Tersigni ha riserbato poche sorprese rispetto a quello che ci si aspettava all’inizio. Nel girone B, tra DLF, Leocon e Ladispoli, quest’ultima è uscita vincente da entrambe le mini-partite, lasciando al secondo posto il DLF, che contro il Leocon ha stupito per gioco e atteggiamento. Ecco come sono andate le gare.

U.S. Ladispoli-Leocon 2-1

Il dislivello tra le due compagini è evidente sin dalle prime battute di gioco, con il Ladispoli che conquista subito il dominio del campo. La sblocca Palombo al 5’ minuto su calcio d’angolo battuto da Ficorella, mentre il secondo gol arriva dieci minuti dopo con un cross magistrale dalla sinistra da parte di Gargano che pesca sul secondo palo Crepaccioli lasciato solo da Costa.

Nel secondo tempo tira fuori la testa anche il Leocon che trova subito un calcio di rigore a favore grazie a Gambelli, poi ben finalizzato da Dalozzo. Il Ladispoli ha poi l’occasione di chiudere la partita con diverse occasioni respinte dalle ottime parate di Onori. Finisce 2-1 la prima partita della seconda giornata con il Ladispoli che guadagna 3 punti importanti e il riposo per la seconda partita.

Leocon-DLF 0-4

La vera sorpresa di questa giornata è proprio la seconda partita disputatasi tra le due squadre civitavecchiesi. Il DLF, unica squadra del torneo a disputare un campionato provinciale, riesce ad imporsi sul Leocon con 4 reti arrivate tutte nel primo tempo. La partita si sblocca dopo dieci minuti quando Garofolo riceve palla in area di rigore, supera il difensore sulla sinistra e mette un pallone teso e preciso sul secondo palo dove trova Luciani che insacca senza troppe difficoltà. Il raddoppio è un bellissimo gol di Natini che servito da Schiavo al limite dell’area vede l’estremo difensore leggermente fuori dai pali e insacca con un preciso pallonetto d’esterno all’angolino. Il Leocon non solo accusa la stanchezza della prima partita, ma è anche sfortunato nel terzo gol quando, nel tentativo di spazzare il pallone, Taffi prende in piano Loffredo con il pallone che finisce sui piedi di Rossi F, che mette dentro a porta vuota. Il numero 10 siglerà poi la sua doppietta personale sfruttando la respinta poco ortodossa di Nobile sul tiro di Garofolo chiudendo una partita a senso unico sin dai primi minuti.

DLF-U.S. Ladispoli 0-3

L’ora di riposo ha fatto bene ai ladispolani che sono rientrati in campo con nuove energie, al contrario della squadra padrona di casa che ha perso pezzi nel cammino per crampi. Questo, e non solo, ha giovato ai ragazzi di mister Dolente che, alla fine di un primo tempo piuttosto equilibrato, sono riusciti a conquistarsi un calcio di rigore con Izzo. Dal dischetto Zegahyk non sbaglia e manda i suoi all’intervallo con il vantaggio di 1-0.

Il secondo tempo comincia sulla falsa riga del primo ed è lo stesso Zegahyk a raddoppiare per i suoi con una splendida parabola direttamente da calcio d’angolo. È il colpo di grazia ad uno stanchissimo DLF che subirà il terzo gol dopo una bella azione manovrata tra Dioletta, Cocco e Morucci con quest’ultimo bravo nel cross ad anticipare il suo marcatore e battere a rete.

CLASSIFICA FINALE: Ladispoli 6, DLF 3, Leocon 0.

Questi i giocatori che hanno preso parte alla seconda giornata di gare:

DLF: Bracchi, De Gianni, Santacroce, Rossi D., Rossi F, Ciancarini, Pepe, Santecchi, Muzi, Natini, Garofolo, Carannante, Serra, Schiavo, Mazzarini, Fara, Luciani, Vitelli, D’Antini, Mocci, Di Battista.

Leocon: Onori, Gallina, Costa, Taffi, Romano, Velardo, Taflat, Tagliani, Gambelli, Pierotti, Fugalli, Nobile, Angelini, Tambullo, Biffrini, Dalozzo, Carlini, Cuntrena, Grandi, Loffredo

U. S. Ladispoli: Fiorenza, D’amore, Ficorella, Celestini, Palombo, Carolini, Izzo, Gargano, Cocco, Luchetti, Morucci, Moglie, Dioletta, Citracca, Badulescu, Cardia, Crepaccioli, Giacomobono, Zegahyk, Vaccargiu