L’URBETEVERE VINCE A FATICA, COL TOR DE CENCI E’ 3-1

Massimoconf 4 Giugno 2013 Commenti disabilitati su L’URBETEVERE VINCE A FATICA, COL TOR DE CENCI E’ 3-1

a cura di Massimo Confortini

CIAMPINO – L’Urbetevere vince il suo ottavo di finale, ma non è stata una passeggiata contro un buon Tor de Cenci, che ha venduto cara la pelle contro i più quotati avversari.

In porta nell’Urbetevere gioca Grifoni, visto l’infortunio di Piccheri, Signorino parte dalla panchina, con Petrone titolare a centrocampo. Il Tor de Cenci gioca col classico 3-5-2, ma a sorpresa Rosa non è tra i titolari.

L’impatto col match dei gialloblu è perfetto: nella prima fase il Tor de Cenci fatica ad uscire dalla sua metà campo: neanche due minuti e Gianfagna calcia sul palo dopo una bella azione personale sulla sinistra. Il gol comunque non tarda ad arrivare: è il 13′ quando Cianti libera con un gran filtrante Calcagni in area di rigore. Il numero 8 controlla e non lascia scampo a Consolini, battendolo imparabilmente. Il raddoppio arriva cinque minuti dopo, con un’azione insistita di Ciotti, che parte da sinistra e, vincendo anche un rimpallo, riesce a battere per la seconda volta Consolini. Non c’è partita, e al 19′ è Cianti a scuotere la traversa con un gran tiro dal limite dell’area. Forse troppo convinta della sua superiorità, l’Urbetevere, dopo due gol e due legni, cala vistosamente di ritmo, chiudendo comunque saldamente in vantaggio la frazione.

Ma il Tor de Cenci è avversario duro, e specialista in rimonte. L’atteggiamento dei ragazzi di via della Pisana, nella ripresa, è completamente diverso da quello che ha caratterizzato l’avvio di gara, e, dopo una bella azione in apertura di Perfetti che chiama alla parata Consolini, minuto dopo minuto l’undici di Vito De Falco guadagna metri e prende sicurezza. Al 10′ si riapre la gara: fallo di mano del neoentrato Premici in area di rigore, Greco comanda giustamente il calcio di rigore. Dal dischetto bomber Persichini è freddo e non sbaglia: quinto gol dell’attaccante classe ’99, dopo i quattro realizzati nel girone D. L’Urbetevere si spaventa e vive dieci minuti complicati: il Tor de Cenci non crea grossi problemi a Grifoni, ma sugli spalti si ha come la sensazione che i gialloblu rischino qualcosa. Almeno fino al 20′, quando Gianfagna si carica sulle spalle la squadra, e con una grande azione personale infila il pallone all’incrocio dei pali, imparabile per Consolini. E’ il gol che in pratica chiude l’incontro. Il Tor de Cenci ci crede ancora ma crea poco dalle parti di Consolini, e l’Urbetevere rischia più volte di segnare il gol del 4-1. Che però sarebbe stato una punizione ingiusta per i pontini, che lasciano il Beppe Viola tra gli applausi, e con l’onore delle armi nel confronto con una delle favorite per la vittoria finale.

Ora l’Urbetevere, invece, avrà di fronte il Savio per una sfida incerta e appassionante. Il Beppe Viola entra nel vivo. E non si può più sbagliare nulla.

Tor de Cenci-Urbetevere 1-3

Tor de Cenci: Consolini, Baruffaldi, Clementi, Caracciolo, Maccari (dal 1’st Rosa), Succi (dal 34’st Terrusa), Sbarigia, Russo, Moriconi, Persichini, Manicastri; All: Vito De Falco; a disp: De Matteis, Borsoi, Rossi

Urbetevere: Grifoni, Di Paolo (dal 24’st Vitucci), Ciotti, Petrone (dal 30’st Sama), Veneziale, Caputo (dal 6’st Premici), Salvi (dal 19’st Signorino), Calcagni, Cianti (dal 6’st Cosentino), Perfetti (dal 13’st Iacobucci),Gianfagna; All: Alessio Fontana; a disp: Sottoriva

Arbitro: sig. Greco di Roma 1

Marcatori: 13’pt Calcagni (U), 18’pt Ciotti (U), 10’st Persichini rig. (T), 26’st Gianfagna (U)

Note: ammoniti Premici (U), Sbarigia (T); minuti di recupero: 1’pt, 3’st