L’Urbetevere mette la sesta, Luca Ripa: “Dobbiamo cavalcare il momento”

Simone Capone 26 novembre 2018 Commenti disabilitati su L’Urbetevere mette la sesta, Luca Ripa: “Dobbiamo cavalcare il momento”
L’Urbetevere mette la sesta, Luca Ripa: “Dobbiamo cavalcare il momento”

E’ arrivata alla sesta vittoria consecutiva e non perde da sette gare l’Urbetevere di Luca Ripa.

Un segnale importante quello che i 2002 di via della Pisana stanno mandando al campionato. Adesso, complice anche lo stop forzato del Savio per il maltempo, i gialloblù sono al terzo posto in classifica, in piena zona play off.

Un obiettivo difficile da raggiungere, ma che proseguendo su questa strada l’Urbetevere può centrare. Non vuol sentir parlare di passato Luca Ripa, perché, come lui stesso afferma “La vittoria più bella è quella che deve ancora arrivare”.

Tornando poi al presente ecco il commento sul match vinto in casa del Certosa “Siamo andati a giocare in un campo storicamente ostico, contro una squadra che è allenata da un tecnico molto preparato come Torretti. Alla prima disattenzione abbiamo subito gol e siamo stati quindi bravi nel saper reagire e a trovare il modo giusto di controbattere alla loro idea tattica. Il Certosa ha provato a chiudere molto gli spazi per poi ripartire. Muovendoci bene come squadra abbiamo trovato i varchi giusti per bucarli e trovare i primi tre gol che ci hanno spianato la strada. Nel secondo tempo, infatti, il match è stato molto più semplice, anche perché la forza psicologica e fisica degli avversari è venuta un po’ meno. Adesso non dobbiamo pensare a quanto fatto, ma a quello che possiamo ancora fare, visto che giocheremo domenica prossima in casa di un Pomezia che si trova con l’acqua alla gola e che quindi ci potrebbe creare delle difficoltà. Non dimentichiamoci che è la stessa formazione che all’alba del campionato ha fermato una gran bella squadra come il Savio”.

Savio che ora è sotto in classifica rispetto ai gialloblù “La classifica ora ci sorride e dobbiamo sfruttarla. E’ vero che loro devono recuperare una partita, ma psicologicamente il divario che si è venuto a creare tra noi e loro potrebbe influire. Da inseguitore sai che non puoi sbagliare più di tanto se non vuoi perdere terreno. Ovviamente noi dobbiamo cercare di mantenere questo ritmo, perché solo così possiamo toglierci delle grandi soddisfazioni”

(Ufficio Stampa Urbetevere)

Banner-trasmissione-Sport-In-Oro-2018-19