LUPA FRASCATI: UN’ALTRA VITTORIA PER BLINDARE I PLAY OFF

redazione 8 aprile 2013 Commenti disabilitati su LUPA FRASCATI: UN’ALTRA VITTORIA PER BLINDARE I PLAY OFF
LUPA FRASCATI: UN’ALTRA VITTORIA PER BLINDARE I PLAY OFF

Servizio di VALERIO CAPRINO

FRASCATI – Al termine di una gara non certo entusiasmante e molto equilibrata, la Lupa Frascati ottiene la terza vittoria consecutiva, battendo un’arcigna Arzachena. Assenti Chiesa da una parte e Pinna dall’altra, entrambi appiedati per un turno dal giudice sportivo. Attilio Gregori schiera Cerrai davanti alla difesa, mentre in avanti agiscono sulle fasce Scibilia a sinistra e Morini a destra in supporto del centravanti brasiliano Pippi. Nell’Arzachena il bomber Roberto Cappai parte dalla panchina. La gara oltre ad essere equilibrata, viene continuamente interrotta dall’arbitro Gualtieri di Asti, per i tanti interventi fallosi commessi dai calciatori delle due squadre. In uno di questi scontri ha la peggio capitan Masciantonio che dopo una decina di minuti scarsi deve così abbandonare il campo e al suo posto entra Gissi che va a posizionarsi davanti alla difesa al posto di Cerrai che invece avanza la sua posizione di qualche metro la sua posizione al centro del campo al fianco di Raffaello. La prima occasione verso il quarto d’ora è per l’Arzachena con la punizione da 25 metri di Mastinu che costringe Santarelli alla deviazione. La risposta della Lupa viene costruita dall’asse Scibilia – Cerrai, con quest’ultimo che cincischia troppo in area di rigore e viene poi anticipato al momento del tiro dal portiere Marzeddu. L’Arzachena ci prova con un paio di conclusioni da fuori area assolutamente velleitarie sempre di Mastinu, mentre la Lupa dopo la mezzora ha la palla buona dopo un errato disimpegno della difesa ospite, con Raffaello che in area anticipa il portiere Marzeddu in uscita, mettendo un ottimo pallone al centro dell’area di rigore dove Pippi al volo spara alto sopra la traversa a porta sguarnita. Nel finale ancora la Lupa Frascati pericolosa con il cross di Celli e la deviazione quasi impercettibile di Pippi sotto porta, ma il pallone si perde di poco sul fondo. Tutta qui la prima frazione con il pubblico che a fine primo tempo protesta vivacemente nei confronti dell’arbitro Gualtieri di Asti per i tanti falli commessi dai giocatori ospiti e mai sanzionati con provvedimenti disciplinari dal fischietto astigiano. In modo particolare un “calcione” di capitan Bonacquisti a Raffaello nel finale di primo tempo. Una condotta che ha innervosito e non poco anche alcuni calciatori della squadra frascatana. Nella ripresa la Lupa sblocca subito l’incontro. Lancio millimetrico di Morini per Pippi e difesa smeraldina che stavolta sbaglia la tattica del fuorigioco. Così l’attaccante brasiliano con un destro preciso fa secco Marzeddu. Ancora Pippi ha la palla del 2-0 poco dopo il 20’, ma questa volta l’ex giocatore del Città di Marino spara alto dopo l’errore del difensore ospite Rossi. L’ultimo quarto d’ora vede l’Arzachena completamente in avanti e a trazione anteriore dopo l’ingresso del bomber Cappai. Tra il 35’ e il 38’ la squadra di mister Cerbone costruisce ben 3 occasioni. La prima al 35’ è sventata dal portiere Santarelli che in qualche modo riesce ad allontanare la sfera dalla porta dopo un tiro cross di Mastinu dalla sinistra. Ancora 60 secondi e questa volta è strepitoso Santarelli nella deviazione in calcio d’angolo su colpo di testa di Figos. L’ultimo intervento del portiere di casa arriva al 38’ con la parata, questa volta meno impegnativa, sulla punizione di Cappai. In pieno recupero arriva anche l’occasionissima per la Lupa col neo entrato Merlonghi che dopo una combinazione con Artistico, si presenta tutto solo davanti a Marzeddu, ma il “piattone” del giocatore di casa viene intercettato dal portiere ospite in disperata uscita. Il 2-0 non arriva, ma dopo pochi secondi arriva il triplice fischio dell’arbitro Gualtieri che decreta la fine delle ostilità e di conseguenza la terza vittoria consecutiva della Lupa Frascati. Una serie positiva importante e assolutamente necessaria in questo periodo per consolidare la quinta posizione in classifica e quindi il possibile accesso ai play off post season.

L’Arzachena si è dimostrata squadra assolutamente valida e che può giocarsela con tutti, anzi visto che siamo ormai al rush finale, possiamo affermare che se l’è giocata con tutti mettendo in difficoltà tutte le grandi del girone (solo la Torres ha ottenuto il bottino pieno contro la formazione smeraldina tra andata e ritorno). Una squadra che con un paio di innesti importanti, uno in difesa e uno al centro del campo, potrà dire la sua nella prossima stagione anche per un posto ai play off. Prossimi impegni: la Lupa Frascati sarà in Sardegna per sfidare il pericolante Selargius, mentre al “Biagio Pirina” l’Arzachena riceverà un Sora in grande spolvero in quest’ultimo periodo.

LUPA FRASCATI vs ARZACHENA 1-0

LUPA FRASCATI: Santarelli 7, Sbardella 6, Celli 6.5, Scardola 7, Cerrai 5.5, Paolacci 6.5, Scibilia 5.5, Raffaello 6, Pippi 7 (24’ st Artistico 6), Masciantonio sv (8’ pt Gissi 6.5), Morini 6.5 (9’ st Merlonghi 6).

A disp. Pentimone, Pasqualoni, Pingue, Leccese. Allenatore: Attilio Gregori 6.

ARZACHENA: Marzeddu 6.5, Corsini 6.5, D’Acqui 5.5, Manzo 6.5, Del Rio M. 6.5 (15’ st Cappai 6), Rossi 5.5, Spina 6.5 (15’ st Del Rio A. 6), Bonacquisti 6, Figos 6, Mastinu 6.5, Melis 5.5 (22’ st Martino 6).

A disp. Laurino, Musumeci, Aiana, Barbella. Allenatore: Raffaele Cerbone 6.

ARBITRO: sig. Gualtieri di Asti 5.5 (Santoro – Capaldo)

RETE: 6’ st Pippi.

NOTE: ammoniti Celli, Gissi, Raffaello, Merlonghi e Bonacquisti. Spettatori 150 circa.