Lupa Frascati, Francesco Montella si presenta: “L’Eccellenza è difficile, spero di essere un leader positivo”

redazione 24 Luglio 2021 Commenti disabilitati su Lupa Frascati, Francesco Montella si presenta: “L’Eccellenza è difficile, spero di essere un leader positivo”
Lupa Frascati, Francesco Montella si presenta: “L’Eccellenza è difficile, spero di essere un leader positivo”

Francesco Montella arriva a Frascati con grandi motivazioni, dopo una vita passata sulla fascia destra ad arare i campi della Serie D.

A 34 anni, dopo tanti anni di calcio ad alti livelli, l’ex capitano dell’Aprilia ha scelto di scendere in Eccellenza dove già nell’ultima stagione ha giocato con il Pomezia.

La categoria però non fa differenza per il difensore, come appare ben chiaro dalle sue prime parole rilasciate dopo la firma dell’accordo annuale: «È un periodo particolare, il Covid ci ha tolto molte certezze e arrivato a 34 anni ho scelto di privilegiare la famiglia e scendere in Eccellenza, iniziando a lavorare.

Questo però non toglie nulla alle mie motivazioni – sottolinea Montella – ho scelto la Lupa perché è una società seria ed ambiziosa, che vuole vincere. Ho subito provato grande entusiasmo, non appena ricevuta la chiamata della società».

Le aspettative intorno alla squadra sono alte, e questo non può che caricare l’esperto difensore romano: «Nell’ambiente calcio laziale la Lupa è sulla bocca di tutti, tutti sanno che stiamo facendo una squadra importante e questo non può che caricarci. Dobbiamo saper rispondere alle aspettative della società e della piazza senza subire la pressione».

Montella già si immagina il campionato che aspetta la Lupa: «Negli ultimi anni il campionato di Eccellenza si è arricchito di giocatori molto forti, che hanno fatto scelte simili alla mia.

È un campionato molto difficile, soprattutto quello laziale. In Serie D se vuoi lavorare è difficile conciliare gli orari lavorativi con quelli calcistici, questo ha portato molti ragazzi, me compreso, a scendere in Eccellenza aumentandone il tasso tecnico.

Questo è un motivo in più per essere professionali: noi grandi che abbiamo giocato in Serie D dobbiamo dare l’esempio ed essere dei leader positivi sin dagli allenamenti».

La duttilità sarà uno dei punti di forza di Montella. Nato terzino destro, ha giocato anche sull’altra fascia e negli ultimi anni si è adattato, con ottimi risultati, al ruolo di difensore centrale.

«Io sono a disposizione del mister che saprà sicuramente dove impiegarmi.

Io penso solo ad allenarmi, a stare bene e a rispondere presente quando verrò chiamato in causa. Ho giocato in ogni ruolo della difesa, sia a tre che a quattro, l’importante è stare bene fisicamente e mettersi a disposizione della squadra» chiosa Francesco Montella.

 

Ufficio stampa Lupa Frascati