L’OSTIA MARE BEFFA LA LUPA FRASCATI

redazione 28 aprile 2013 Commenti disabilitati su L’OSTIA MARE BEFFA LA LUPA FRASCATI

La squadra di Gregori viene raggiunta ancora una volta in zona “Cesarini” dall’Ostia Mare che non si è mai arresa pur giocando in inferiorità numerica nel finale. I castellani sono oramai certi di disputare i “play-off” ma a questo punto, i biancoviola sperano di approdarvi anche loro dopo un inizio di stagione molto difficile. E’ il “sogno” dei biancoviola di Caputo…

LUPA FRASCATI-OSTIA MARE 2-2

Lupa Frascati: Pentimone, Sbardella, Celli, Gissi, Raffaello, Paolacci, Scibilia (62’Merlonghi), Cerrai (82’Scardola), Pippi, Chiesa, Morini (82’Leccese). A disp.:Di Loreti, Artistico, Pasqualoni, Pingue. All.:Gregori.

Ostia Mare: Di Stefano, Nobili, Martinelli, Trippa, Villanueva (72’Bosi), Piroli, Piro, Costantini A., Macciocca (85’Meacci), Alfonsi, Buscia (72’Martini). A disp.:Barrago, Tabirri, De Nicolò, Costantini F. All.:Caputo.

Arbitro: Costantini G. di Ascoli Piceno.

Ass.arb.li: Saieva di Agrigento e Miccoli di Lanciano.

Marcatori: 19’Pippi (LF), 22’Alfonsi (OM), 75’Raffaello (LF), 94’Costantini A. (OM).

Note: Espulso Martinelli (OM) per condotta violenta. Ammoniti: Scibilia (LF), Costantini A. (LF), Chiesa (LF), Cerrai (LF), Villanueva (OM), Trippa (OM) ed Alfonsi (OM). Calci d’angolo:8-4 per la Lupa Frascati. Recupero: 0’pt e 6’st. Giornata primaverile.

Pareggio “rocambolesco” per 2-2 tra Lupa Frascati ed Ostia Mare all’ “Otto settembre” al termine di una gara molto combattuta che i lidensi hanno terminato in dieci uomini per l’espulsione di Martinelli nel finale. I castellani si presentano con un 4-2-3-1 con Scibilia, Chiesa e Morini alle spalle dell’unica punta Pippi mentre i biancoviola rispondono con un 4-3-3 con Piro, Macciocca ed Alfonsi in attacco. Il direttore di gara è Costantini G. di Ascoli Piceno. Si gioca sotto un sole primaverile. Nella prima frazione di gioco, le due squadre lottano molto a centrrocampo e non accade niente di rilevante fino al 19′ quando i padroni di casa passano in vantaggio: sul cross dal versante destro di Morini, Pippi svetta bene di testa a centro area con il pallone che termina in rete all’angolino alla destra di Di Stefano. Per il “bomber” della Lupa Frascati, è il diciottesimo “centro” stagionale. L’Ostia Mare non si abbatte e tre minuti dopo pareggia con un calcio di punizione di Capitan Alfonsi, molto preciso, con il pallone che termina in rete alla sinistra di Pentimone, tradito dalla sua barriera. E’ il goal numero diciassette per “Magic Box”… Sull’1-1, i biancoviola sono molto più pimpanti e nel finale di tempo, al 38′, vanno molto vicino al 2-1 con Trippa che conclude dal limite ma Pentimone devìa in angolo alla sua destra salvando la sua porta. Prima dell’intervallo, Piro effettua un cross dalla destra per il colpo di testa di Martinelli che viene salvato da Sbardella poco prima della linea e la squadra di Gregori si salva… Nella ripresa, la Lupa Frascati è molto aggressiva fin dall’inizio mentre l’Ostia Mare arretra il baricentro. Dopo solo due minuti, i padroni di casa vanno vicino al goal: Chiesa serve Pippi che non inquadra la porta da corta distanza. Il “team” di Gregori insiste e sei minuti dopo, è molto pericoloso: sugli sviluppi di un calcio di punizione a due, Celli tocca per Morini ma Di Stefano è attento e sventa la minaccia alla sua destra. I padroni di casa premono mentre i lidensi sono molto arroccati in difesa. Alla mezz’ora, i castellani raddoppiano: Morini, tra i migliori dei frascatani con Pippi, Sbardella e Raffaello, conclude a rete ma Di Stefano non trattiene il pallone che finisce sui piedi di Raffaello che infila a porta vuota. E’ il goal del 2-1 ma nel finale succede di tutto… Due minuti dopo, l’Ostia Mare rimane in dieci uomini per l’espulsione di Martinelli per un brutto fallo su Morini. Sembra fatta per la Lupa Frascati ma l’Ostia Mare, nonostante l’inferiorità numerica, non si arrende. In pieno recupero, accade l’inverosimile… Al 47′, il “team” di Caputo è pericolosissimo: sul cross dal versante destro di Bosi, subentrato da poco Villanueva, Buscia colpisce la traversa con un tocco morbido e successivamente, Celli trattiene Piro, tra i migliori dei lidensi con Alfonsi, Costantini A., Piroli e Bosi, ma l’arbitro lascia proseguire tra le vibranti proteste dei biancoviola. Al 49′, arriva il meritato pareggio dei biancoviola: Bosi s’invola sulla sinistra e serve un assist al “bacio” per Costantini A. che infila da corta distanza con il pallone che finisce in rete all’angolino alla sinistra di Pentimone. E’ il goal del 2-2 e poco dopo, sul capovolgimento di fronte, Leccese non trova il goal del 3-2 per la Lupa Frascati. Dopo ben sei minuti di recupero, arriva il triplice fischio di Costantini G. che decreta la fine del “match” con la grande esultanza della squadra di Caputo che ora “sogna” di disputare i “play-off” dopo un avvio di stagione molto difficile mentre per quella di Gregori, al di là del sesto risultato utile di fila che la consolida in zona “play-off”, c’è grande amarezza per l’ennesima rimonta subita nei minuti finali…

Giorgio Attolico