L’Eccellenza riparte. …..

alfredo 21 Marzo 2021 Commenti disabilitati su L’Eccellenza riparte. …..

Dato il via libera dal Presidente Federale Gravina. l’11 Aprile si comincia. …

Tre gironi da 11 formazioni ,turni infrasettimanali e 2 promozioni in serie D

Finalmente si è presa una decisione- commenta il Direttore Minichino-  tanta è la voglia di riprendere ma altrettanta è l’incertezza che aleggia. Speriamo vada tutto per il giusto verso….

 

Finalmente la montagna sembra abbia partorito il topolino….il format è stato disegnato, 3 mini gironi da 11 formazioni con partenza presumibilmente l’11 aprile. Tutto abbastanza incerto ovviamente intanto perchè il Presidente Federale Gravina sta per dare il suo placet ma soprattutto perché la situazione generale della pandemia continua ad essere in continuo divenire purtroppo. E ovviamente chiediamo l’illustre parere del  Direttore Raffaele Minichino che già auspicava una decisione, che allo stato attuale sembra essersi delineata.

Sembra dunque che finalmente si parta è giusto cosi’…..????

“Si parte….ora non serve piu’ il condizionale –  esordisce il Direttore. Il presidente Federale Gravina ha dato il via libera e si gioca! E’ notizia di qualche ora fa…Finalmente è stata intrapresa una decisione che tutti attendevamo con ansia. Giusta o sbagliata che sia il format è stato predisposto e tutto è pronto per dare il via libera a questa stagione sportiva dell’Eccellenza. Ovviamente pero’ , a mio giudizio restano tante incognite in una mini stagione comunque compressa di per se’ e assolutamente anomala.

Raffaele Minichino

33 società su 48 hanno aderito al format del campionato, suddiviso in 3 gironi da 11 formazioni in gare uniche con alcuni turni infrasettimanali, 2 promozioni in serie D, che celano tanti interrogativi e perplessità per le condizioni generali del nostro Paese. A cominciare dalle sedute di allenamento che verranno sostenute in quali condizioni di sicurezza e soprattutto in che modo, visto lo stato attuale del lock down camuffato che stiamo vivendo. Bisognerà seguire rigidamente il protocollo applicato dalla LND e questo devo dire mi preoccupa abbastanza.

Oltre al fatto che va considerato, dei turni infrasettimanali che, presupporranno un tour de fource di allenamenti per ragazzi che sono comunque dei dilettanti e che molti di loro hanno impegni di lavoro ai quali non si potranno sottrarre . Con la speranza poi che, situazioni di contagio che potrebbero minare le rose delle società, non si debbano mai verificare. Insomma una situazione decisamente complessa a mio modo di vedere, che non so quanto possa rappresentare il giusto viatico per ricominciare l’attività.

Troppi mi sembrano gli ostacoli che potrebbero minare il cammino regolare di una stagione che potrebbe addirittura non concludersi. E francamente poi con tutta l’attività del settore giovanile sospesa, con le promozioni in D che variano da Comitato a Comitao , (nessuna per Basilicata ,Friuli e Umbria fino ad arrivare alle 3 della Lombardia)  mi sembra francamente una forzatura che presenta troppe incognite. Ma è stato deciso cosi e sono io il primo ad esserne soddisfatto, auspicavo una decisione e questa è stata adottata, spero di cuore che possa andare tutto per il giusto verso.

E mi sembra che quanto stai affermando anche tra gli addetti ai lavori aleggi questa stessa incertezza…

“Si, anche se ci sono pareri discordanti come logico fosse. Abbiamo ascoltato in settimana alcuni dirigenti e allenatori i quali hanno espresso pareri ovviamente diversi. C’è di fondo tanta voglia da parte di tutti di ricominciare – e questo è il denominatore comune-  ma , le difficoltà, i problemi che possano inevitabilmente sorgere e costringere ad una sospensione forzata ,sono dubbi e perplessità che hanno manifestato un po’ tutti anche e non solo sulla poca chiarezza relativa all’ argomento ristori.

Sarà sicuramente tutto molto particolare e proprio per questo bisognerà affrontare questa inedita avventura, con il giusto spirito di partecipazione con la speranza di tutti che si possa portare a compimento la competizione. Spero vivamente che i sostegni alle società – i cosiddetti ristori- che sono stati promessi a piu’ riprese, vengano effettivamente erogati perché è palese che sarà una stagione impegnativa anche e soprattutto dal punto di vista economico .

L’11 Aprile è ormai vicino iniziamo e vediamo cosa accadra’….. Da parte mia formulo un grandissimo in bocca al lupo a tutte le partecipanti che possano onorare questa ripresa seppur anomala dell’attività..”

Di questo e molto altro se ne parlerà domani nel corso della trasmissione Sport In Oro in onda su Rete Oro dalle 17.00 alle 21.00.