LATINA – BARI, FINALE DI GARA FATALE AI NEROAZZURRI

redazione 6 Ottobre 2015 Commenti disabilitati su LATINA – BARI, FINALE DI GARA FATALE AI NEROAZZURRI
LATINA – BARI, FINALE DI GARA FATALE AI NEROAZZURRI
Al Francioni vince (1-2) il Bari: vantaggio di Scaglia, per i pugliesi segnano Valiani e Donati

LATINA-BARI 1-2Latina: Di Gennaro, Bruscagin, Brosco, Dellafiore, Calderoni, Schiattarella, Olivera, Ammari, Acosty (20’ st Dumitru – 36’ st Moretti), Corvia (33’ Jefferson), Scaglia. A disp.: Farelli, Minala,  Bandinelli, Esposito, Marchionni, Baldanzeddu. All.: Iuliano

Bari: Guarna, Sabelli, Di Cesare, Rada, Del Grosso, Valiani, Romizi (18’ st Donati), Defendi, De Luca (47’ st Di Noia), Maniero, Sansone (16’ st Rosina). A disp.: Micai, Boateng, Puscas, Petropoulos, Donkor, Porcari. All.: Nicola

Arbitro: Manganiello di Pinerolo.  Assistenti: Villa di Rimini e Muto di Torre Annunziata. Quarto uomo: Dionisi di L’Aquila

Marcatori: 46’ Scaglia, 40’ st Valiani, 43’ st Donati

Ammoniti: Del Grosso, Dellafiore, Sabelli, Romizi, Donati, Scaglia, De Luca

Spettatori paganti: 1536 per un incasso di 16630 euro. Abbonati: 1926 per un  incasso (quota abbonati) di 19996 euro

Primo tempo – La gara del Francioni parte con ritmi subito alti. Al 5’ ci prova Olivera con un destro dalla distanza: Guarna è in ritardo, ma la sfera esce di poco. All’11’ si vede anche il Bari: rasoterra di Defendi, blocca a terra Di Gennaro. Al 13’ occasionissima per il Latina: numero di Acosty che stoppa di petto e tira al volo, Guarna si salva con l’istinto. Puntuale arriva la risposta ospite, affidata a Maniero: colpo di testa centrale dell’attaccante, Di Gennaro è attento. Alla mezz’ora ancora Latina: pennellata perfetta di Olivera per Acosty, l’attaccante nerazzurro sbaglia il tempo della battuta e Guarna si salva anche questa volta. Il ritmo del match resta altissimo: al 31’ De Luca al tiro, Di Gennaro risponde presente. Al 33’ si fa male Corvia, al suo posto entra Jefferson. Il Latina passa in vantaggio al 46’: Jefferson allarga il gioco per Scaglia, il numero 8 nerazzurro parte da destra, rientra sul sinistro e lascia partire una parabola imprendibile per Guarna. Poi arriva il riposo.

Secondo tempo – La ripresa parte con gli stessi schieramenti che avevano chiuso il primo tempo. La gara resta equilibrata, il ritmo non è quello dei primi 45’, il Bari fa un maggior possesso palla senza però impensierire Di Gennaro. Al 16’ Nicola manda in campo Rosina, a fargli posto è Sansone; qualche minuto dopo esce anche Romizi, in campo va Donati. Iuliano risponde con Dumitru in sostituzione dell’infortunato Acosty. Al 34’ i biancorossi vanno vicini al pari: sinistro a botta sicura di Maniero, sulla linea salva Dellafiore. Ultimo cambio nerazzurro al 36’: si fa male anche Dumitru, in campo va Moretti. Al 40’ il Bari pareggia con Valiani: il centrocampista ospite supera Di Gennaro con un potente destro che si infila nel sette. Passano 3 minuti e i biancorossi capovolgono il risultato: il raddoppio barese lo firma Donati dalla distanza. Ultimo cambio ospite: esce De Luca, entra Di Noia. Dopo 4 minuti di recupero al Francioni termina con la vittoria del Bari.