L’Aprilia passa al Martoni: Monterosi inviperito per la direzione arbitrale

Andrea Dirix 13 dicembre 2018 Commenti disabilitati su L’Aprilia passa al Martoni: Monterosi inviperito per la direzione arbitrale
L’Aprilia passa al Martoni: Monterosi inviperito per la direzione arbitrale

A cura di Giorgio Attolico

MONTEROSI-APRILIA  0-1

 

 

Monterosi (4-3-1-2): Frasca; Piano S. (72’Pellacani), Rasi, Gasperini, Messina; Pisanu, Mastrantonio, Gerevini (79’Proia); Gabbianelli; Nohman, Gjuci. A disp.:Rocchi, Matrone, Piano M., Giannetti, Falasca, Proia. All.:Mariotti.

Aprilia (4-3-1-2):       Saglietti; Vitolo, Patti (73’Sossai), Battisti (73’Rocchino), Luciani; Vasco, Lapenna, Luciani; Olivera; Bosi (80’Titone), Corvia (90’Russo). A disp.:Manasse, Mastromattei, Lillo, Telloni, Murasso. All.:Feola.

Arbitro: Madonia di Palermo.

Reti:  42’Corvia (A).

Note:  Piano S. (M), Messina (M), Gasperini (M), Nohman (M) e Vasco (A). Calci d’angolo:4-2 per il Monterosi. Recupero:1’pt e 4’st. Giornata molto fredda.

 

 

Seconda vittoria in tre giorni per l’Aprilia che supera di misura al “Martoni” il Monterosi dopo una gara molto combattuta in una giornata molto fredda. Nella prima frazione di gioco, le due squadre lottano molto a centrocampo con un “forcing” sterile dei padroni di casa mentre gli ospiti si difendono con ordine puntando sulle ripartenze veloci. Non ci sono grandi pericoli per più di mezz’oradi gioco ma nel finale di tempo la gara si ravviva. Al 36’, i pontini vanno vicinissimo al goal: Vasco lancia molto bene Bosi che conclude con un bel diagonale dal versante destro con il pallone che termina fuori di “un soffio” alla destra di Frasca che si rifugia in angolo creando più di un brivido al Monterosi. Poco dopo, il Monterosi reclama un calcio di rigore per un presunto fallo di mano in area di rigore sul cross di Piano S. dalla sinistra dopo una bell’azione con Gerevici e Gjuci ma il direttore di gara lascia correre tra le timide proteste dei baincorossi… Gli ospiti ci credono e sei minuti dopo passano in vantaggio: Olivera, tra i migliori in campo con Scaglietti, Lapenna, Patti e Bosi, effettua un lancio dalle retrovie che viene agganciato al volo da Lapenna che fa da sponda per Corvia che batte Frasca con un tiro molto forte dal limite dell’area. E’ il “goal-partita”… Ad inizio ripresa, al 6’, Olivera conclude direttamente con un gran tiro su calcio di punzione dalla distanza ma il portiere del Monterosi è attento e sventa la minaccia deviando il pallone alla sua destra. La squadra di Mariotti preme con maggiore insistenza nel secondo tempo ed al 12’, va molto vicino al pari: Nohman, tra i migliori dei locali con Rasi e Gerevini, serve dal versante sinistro Gjuci che si gira bene all’altezza dell’area piccola e conclude a rete ma non inquadra la porta con il pallone che finisce fuori alla sinistra dell’estremo difensore dell’Aprilia. Quattro minuti dopo, Nohman, sempre dal versante sinistro, effettua questa volta un cross per Gabbianelli, tutto solo a centro area, ma il suo colpo di testa è debole e non crea problemi a Saglietti. Poco dopo, per poco Frasca non commette un’ingenuità nel disimpegno ma Bosi tocca solo il pallone non trovando la porta ed il Monterosi si salva… I biancorossi sono più intraprendenti nella ripresa ed al 19’, vanno vicinissimo all’1-1: sul cross dal versante sinistro di Rasi, Gerevini svetta di testa in corsa a centro area ma Saglietti si supera con un grande intervento e sventa la minaccia. Quattro minuti dopo, ci prova Pisanu dalla grande distanza ma il portiere dell’Aprilia, il “man of the match”, fa buona guardia deviando in angolo alla sua destra. Al 24’, i biancoazzurri si fanno vedere dalle parti di Frasca con un colpo di testa in torsione di Bosi, sul cross di Olivera dal versante destro, ma il pallone termina alto di poco. La gara scivola via verso l’epilogo ma in pieno recupero, i padroni di casa protestano per un presunto tocco di mano di Vitolo sul cross dalla destra di Messina ma l’arbitro Madonia di Palermo, buona la sua direzione, lascia proseguire… Al triplice fischio di Madonia, è festa grande per la squadra di Feola che oltre ad aver conquistato la sua seconda vittoria consecutiva, torna a vincere in trasferta dopo un mese e mezzo dato che il successo esterno mancava dal 28 ottobre. E’ il terzo successo esterno per i pontini mentre per il Monterosi, oltre all’amaro ko, il terzo in cinque partite, continua il periodo di crisi. La squadra, a secco di reti da due partite, non fa bottino pieno dal 14 novembre ed ora, il vertice della classifica si allontana…

 

 

IL DOPO-PARTITA DEL “MARTONI”

Luciano Capponi (Presidente Monterosi): “Oggi il direttore di gara non ha visto due falli di mano in area dell’Aprilia, non ho altro da dire al di là del momento molto difficile della mia squadra che oggi è stata sconfitta con un tiro in porta da parte dei nostri avversari… Non c’è dubbio però che nell’ultimo mese ci sono stati “scippati” sei punti… Indubbiamente, siamo alla ricerca di un attaccante ma i costi dei giocatori sono diventati molto elevati e mi sembra di affrontare sempre di più un campionato professionistico piuttosto che dilettantistico… Cercheremo di acquistare una punta prima della fine del mercato ma non sarà facile… Il problema dei costi del campionato di serie D è molto serio e mi farebbe piacere affrontare la questione anche con gli altri Presidenti… Al di là del momento negativo, gli obiettivi non cambiano rispetto a quelli d’inizio stagione…”

Vincenzo Feola (all.Aprilia): “Abbiamo vinto un’altra partita con il minimo scarto dopo quella vinta domenica al “Ricci” contro il Latte Dolce e questo tipo di vittorie danno grande fiducia in vista del futuro… Sono vittorie da “Squadra” dato che abbiamo lottano per novanta minuti con grande intensità… Sono molto contento del ritorno di tanti elementi importanti che sono stati assenti per diverso tempo ma vogliamo completare l’organico, in questi ultimi giorni di mercato, acquistando dei giovani sia in difesa che in attacco dato che siamo unpo’ carenti negli “under” in questi reparti… Viviamo alla giornata cercando sempre i tre punti e senza fare programmi. I conti li faremo alla fine…”

 

 

 

Banner-trasmissione-Sport-In-Oro-2018-19