L’ANALISI DELL’ESPERTO:” FONDI GRANDE SQUADRA, LUPA ROMA GRANDI INDIVIDUALITA’ “

Valerio Caprino 20 gennaio 2014 Commenti disabilitati su L’ANALISI DELL’ESPERTO:” FONDI GRANDE SQUADRA, LUPA ROMA GRANDI INDIVIDUALITA’ “
L’ANALISI DELL’ESPERTO:” FONDI GRANDE SQUADRA, LUPA ROMA GRANDI INDIVIDUALITA’ “

Seconda puntata della nostra rubrica. Dopo Ostiamare – Flaminia, questa volta il tecnico Maurizio Raggi era a Fiumicino per assistere alla gara tra Lupa Roma e Fondi vinta dagli ospiti per 1-0. Lo abbiamo sentito come sempre, per farci dare il suo punto di vista su quanto visto sul manto erboso del “Desideri”.

A cura di VALERIO CAPRINO

Allora mister Raggi, sabato tanti spunti interessanti nella gara Lupa Roma – Fondi, una gara tra due grandi squadre, con un risultato forse sorprendente ?

“E’ stata una partita molto equilibrata, con tanti spunti a livello tecnico e tattico, in cui la situazione di parità è stata messa fortemente a repentaglio dall’espulsione di Celli della Lupa Roma. Da quel momento qualcosa in campo è cambiato e il Fondi che non era venuto per pareggiare ma per vincere (anche in 11 contro 11) con un paio di mosse azzeccate del mister Pascucci, ha vinto la partita”.

In effetti anche nel primo tempo, in 11 contro 11 è sembrata una gara aperta a qualsiasi risultato ?

“E’ vero. La Lupa Roma partiva favorita perchè ovviamente rispetto a tutte la altre ha qualcosa in più. Però da parte del mister Pascucci c’è stato evidentemente un gran lavoro di preparazione della gara in settimana. Una gara preparata nei minimi dettagli, con i due esterni Vaccaro e Matarazzo che hanno dato molti problemi alla difesa a 3 del team di Cucciari, e hanno supportato un giocatore eccellente come Regolanti che ha dato filo da torcere a Sentinelli, nonostante tra i due ci siano parecchi anni di differenza. E’ stato un duello bellissimo tra il difensore della Lupa Roma e il giovane attaccante del Fondi, di proprietà del Frosinone, sicuramente un giocatore di prospettiva”.

Anche Capodaglio non ha avuto vita facile in questa gara ?

“E’ stata un’altra mossa azzeccata da parte del mister del Fondi, considerando che dal fortissimo centrocampista della Lupa Roma partono praticamente tutte le azioni importanti della squadra. Mettere Bonanno su Capodaglio, limitarlo al massimo, anche se non è facile, perchè è un giocatore strepitoso che non perde mai la testa e cerca sempre di costruire qualcosa di interessante, è stata una mossa importante. E’ ovvio che bloccato lui poi il Fondi ha potuto soffrire meno e spesso con le ripartenze degli esterni di cui ho parlato prima, ha messo in difficoltà i 3 difensori della Lupa.

Una Lupa Roma meno insidiosa del solito in avanti e anche un pò sfortunata ?

“Direi una Lupa Roma forte nelle sue individualità, ma non ho visto una grande compattezza di squadra in questa partita. Ho visto una squadra non equilibrata in tutti i suoi reparti, ma che tuttavia può far male in qualsiasi momento. Per esempio sui calci piazzati ha giocatori che calciano benissimo e altrettanti grossi saltatori di testa che possono far male. Mi sarebbe piaciuto vedere la Lupa con giocatori meno prestanti ma più sguscianti come Chiesa e Tajarol in mezzo all’attacco e spostare quelli dotati di più fisicità sugli esterni”.

A centrocampo un Fondi che ti ha convinto particolarmente ?

“Ho visto un Fondi molto organizzato soprattutto quando entravano in possesso del pallone Barone o Perna e facevano cambio gioco in continuazione e avevano parecchi spazi, approfittando del fatto che i due centrali di centrocampo della lupa non si abbassavano molto. Nel secondo tempo il mister Pascucci ha spostato Vaccaro in mezzo e messo Bonanno a destra che poteva essere più pericoloso viste le sue caratteristiche e con l’uomo in più”.

Una mossa vincente anche perchè proprio da una ripartenza sulla destra il Fondi ha trovato il goal decisivo ?

“Si, ma sul goal del Fondi c’è una leggerezza del portiere Di Loreti che era nettamente in anticipo sul giocatore avversario, ha fatto un paio di passi in avanti ma poi è tornato indietro. Probabilmente se fosse uscito avrebbe anticipato Bonanno”.

Una tua considerazione finale sul match a cui hai assistito ?

“Il Fondi l’ho potuto vedere più di una volta e m’ha sempre impressionato positivamente per la sua organizzazione di gioco. E’ strano anzi che in classifica non abbia qualche punto in più. La Lupa Roma è ricca di contenuti e ottime individualità, mi piace molto in fase di possesso perchè può essere pericolosa in varie situazioni e ha tante soluzioni, ma secondo me deve migliorare a livello di equilibrio tattico perchè subisce troppe situazioni tra goal presi o occasioni create dagli avversari. Mi piacerebbe vedere una squadra più compatta e più equilibrata sostanzialmente dal centrocampo in giù”.

Grazie a Maurizio Raggi per la disponibilità, l’appuntamento per la prossima settimana sarà con Cynthia – Terracina ?

“Beh si, già sabato sarà interessante vedere la reazione della Lupa Roma sul campo non facile del Sora, ma poi domenica credo proprio che andrò a vedere quest’altra partitissima tra due squadre in grande forma come Cynthia e Terracina”.