L’ALBALONGA FA SUO IL DERBY E VOLA AGLI OTTAVI. IL MARINO TORNA A CASA

alfredo 24 maggio 2013 Commenti disabilitati su L’ALBALONGA FA SUO IL DERBY E VOLA AGLI OTTAVI. IL MARINO TORNA A CASA
L’ALBALONGA FA SUO IL DERBY E VOLA AGLI OTTAVI. IL MARINO TORNA A CASA

ALBALONGA 3
CITTA’ DI MARINO 1

Albalonga: Rossetti, Persichilli, Gasperini, Toppi, Fabrini, Plini G. (32’ pt Moretti), Refrigeri (37’ st Toma), Plini L., Bartolozzi (31’ st Palma), Bauco (21’ st Sportelli), Colacchi (6’ st Lopez). A disp.: Magliocca, Rosati. All.: Armeni.
Città di Marino: D’Agapiti, Kalay (4’ st Pelagalli), Cecchetelli, Varretta, Mancuso (6’ st Gherardini), Tammaro, Belfiori, Valenzi (1’ st Panci), Filitti (20’ pt Scacchetti), Coduti, Strano (16’ st Cosimati). A disp.: Murgia. All.: Mussoni,
Arbitro: D’Antoni di Ciampino.
Marcatori: 21’ pt rig. Strano (CdM), 30’ pt e 33’ st Refrigeri (A), 36’ pt Bauco (A).
Note: ammoniti: Rossetti, Refrigeri (A). Calci d’angolo: 2-3. Recupero: 1’ pt, 4’ st.

CIAMPINO – Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Il 3-1 sul Città di Marino consente all’Albalonga di staccare il pass per gli ottavi del “Beppe Viola”. Seconda vittoria e primato assoluto nel girone A per gli azzurri di Armeni. Trascinati da un grande Refrigeri, al terzo gol in due gare, i castellani piegano i cugini di Mussoni, partiti come i favoriti del raggruppamento ma in grado di racimolare soltanto due deludenti pareggi contro Almas e Città di Ciampino. Al “Superga” la partita stenta a prendere il volo, le due squadre sanno che la posta è alta e che ogni minimo errore potrebbe esserle fatale. Al 18’ da un’ingenuità dei marinesi a trequarti l’Albalonga con Leonardo Plini prova il primo squillo di tromba che si perde di un niente sopra la traversa. Sul capovolgimento di fronte Filitti trova lo spunto in area dove viene atterrato platealmente da Rossetti. Per l’arbitro D’Antoni è calcio di rigore e ammonizione del portiere albanense. Filitti resta dolorante a terra per qualche secondo, verrà sostituito poco dopo da Scacchetti. Dal dischetto si presenta Strano che realizza la sua seconda marcatura in tre partite portando avanti i suoi. La risposta dell’Albalonga arriva con Bartolozzi (per lui un derby essendo di Marino) che calcia tra le braccia di D’Agapiti. Il Città di Marino è molto impreciso e gli avversari ne approfittano per pareggiare con Refrigeri che spedisce in rete un pallone rimasto in area e non allontanato dalla difesa marinese. Al primo di recupero dall’ennesimo pasticcio della retroguardia del Marino ne scaturisce un calcio d’angolo sugli sviluppi del quale Bauco, così come aveva fatto contro il Città di Ciampino, trova l’incornata vincente che vale il 2-1. Nella ripresa il Città di Marino non punge. L’Albalonga gestisce con una certa facilità gli sterili attacchi della squadra di Mussoni per poi provare a ripartire. Su un’azione di contropiede Refrigeri, servito da Bartolozzi, fallisce il tris, ma il talentuoso numero 7 dell’Albalonga si rifà subito dopo, al 33’, quando di giustezza supera per la terza volta D’Agapiti. Albalonga agli ottavi con una partita ancora da giocare: quella del prossimo 28 maggio contro l’Almas che servirà solo alle statistiche. Il Marino esce con tanti rimpianti e la consapevolezza che molto di più poteva essere fatto.

Piero Zomegnan