La Cynthialbalonga cala il poker: Grande prestazione degli uomini di Chiappara contro la Recanatese

Andrea Dirix 22 Febbraio 2021 Commenti disabilitati su La Cynthialbalonga cala il poker: Grande prestazione degli uomini di Chiappara contro la Recanatese
La Cynthialbalonga cala il poker: Grande prestazione degli uomini di Chiappara contro la Recanatese

CYNTHIALBALONGA-RECANATESE 4-2

 

 

Cynthialbalonga (3-5-2): Santilli; Santoni (75’Carruolo), Gagliardini, Mazzei; Pace (46’Capogna), Angelilli, Van Ransbeeck, Di Cairano, Petruccelli (46’Magliocchetti); Cardella (75’Oggiano), Cardillo (88’Panaioli). A disp.:Maddalena, Colacicchi, Traoré. All.:Chiappara.

Recanatese (4-3-3): De Chirico; Morazzini (71’Togola), Scognamiglio, Donzelli(26’Curzi), Brunetti; Raparo, Pezzotti, Gomez (8’; Titone (62’Senigagliesi), Pera, Bove (59’Giaccaglia). A disp.:Santarelli, Ferrante, Capitani. All.:Pagliari.

Arbitro: Di Cicco di Lanciano.

Ass.arb.li: Roperto di Lamezia Terme e Marrazzo di Bergamo.

Reti: 4’Pace (C), 10’Raparo (R), 23’Di Cairano (C), 34’Cardella (C), 64’Mazzei (C), 81’Pera (R) su rigore.

Note: Ammoniti Gagliardini (C), Mazzei (C), Di Cairano (C), Petruccelli (C), Oggiano (C) e Scognamiglio (R). Calci d’angolo:2’pt e 4’st.

Gara giocata a porte chiuse ed iniziata con qualche minuto di ritardo a causa di un buco in una rete di una porta.

Giornata di sole con temperatura primaverile.

Prima dell’inizio della partita, è stato osservato un minuto di raccoglimento per ricordare Mauro Bellugi, grande difensore dell’Inter e della Nazionale.

 

 

A cura di Giorgio Attolico

 

 

Grandi emozioni all’Abbatini tra Cynthialbalonga e Recanatese ed alla fine i castellani, dopo aver disputato un ottimo primo tempo, hanno prevalso per 4-2 sui marchigiani in cui ha debuttato in panchina Pagliari al posto di Giampaolo, esonerato qualche giorno fa dopo la partita di recupero persa contro il Montegiorgio.

Ad inizio gara, i biancoazzurri partono subito forte e passano in vantaggio dopo appena quattro minuti con Pace che infila, dopo un’azione insistita, con un bellissimo tiro d’esterno che finisce in rete alla destra di De Chirico, non esente da colpe.

Sull’1-0, la squadra di Chiappara va subito vicino al raddoppio con una conclusione di Cardella che viene respinta corta dal portiere ospite e poi Brunetti allontana il pallone.

All’8’, il tecnico della Recanatese è già costretto ad effettuare un cambio con Liguori al posto dell’infortunato Gomez.

Due minuti dopo, i giallorossi pareggiano: sul calcio di punizione dal limite dell’area di Pera, dopo la respinta della barriera, Raparo, tra i migliori dei marchigiani con Senigagliesi, pesca il jolly con un gran tirod’esterno da fuori area che sorprende Santilli e termina in rete alla sua sinistra.

Sull’1-1, il match  è molto spigoloso con un maggiore forcing della Cynthialbalonga mentre gli ospiti cercano di sfruttare bene le ripartenze.

Le due squadre lottano molto a centrocampo ma al 23’ i castellani passano nuovamente in vantaggio: sugli sviluppi di un assist filtrante di Petruccelli, la difesa marchigiana si addormenta consentendo a Di Cairano di depositare in rete da corta distanza dopo il suo tiro respinto da De Chirico.

Tre minuti dopo, Pagliari effettua il suo secondo avvicendamento con l’ingresso di Curzi al posto di Donzelli, un po’ in difficoltà, con lo scopo di trovare più vivacità a centrocampo.

Pochi istanti dopo, gli ospiti reclamano timidamente un calcio di rigore dopo un contatto sospetto di Santilli su Pera ma l’arbitro Di Cicco di Lanciano concede la rimessa dal fondo alla Cynthialbalonga.

Nel finale di tempo, le emozioni non mancano.

Al 33’, i padroni di casa vanno molto vicino al terzo goal: Capitan Angelilli serve in verticale sulla destra Cardillo che conclude prontamente ma il portiere della Recanatese salva la sua porta con un grande intervento di piede.

I biancoazzurri ci credono e fanno tris pochi istanti dopo: sul tiro rimpallato di Petruccelli, dopo un’azione convulsa, il tap-in di Cardella viene respinto corto da De Chirico e sulla ribattuta, l’attaccante dei biancoazzurri mette in rete da due passi tra le proteste ospiti che reclamavano un fallo sul portiere ma il direttore di gara convalida il goal.

Sotto di due reti, i giallorossi provano a reagire ed al 43’, per poco non riducono le distanze: sul cross dal versante sinistro di Titone, Pera fa da sponda di testa per Bove che conclude a botta sicura da ottima posizione ma trova il muro dei castellani che respingono la sua conclusione salvando un goal praticamente fatto.

Prima dell’intervallo, nel secondo dei tre minuti di extra-time concessi dal direttore di gara, i padroni di casa vanno molto vicino al quarto goal: sugli sviluppi del calcio di punizione filtrante a pallonetto Petruccelli, il man of the match        nonché tra i migliori in campo con Angelilli, Pace, Gagliardini, Mazzei, Van Ransbeeck, Santilli e Cardella, conclude a rete da corta distanza ma ancora una volta De Chirico si supera con un grande intervento di piede e sventa la minaccia.

Ad inizio ripresa, Chiappara effettua un doppio cambio con gli ingressi in campo di Capogna e Magliocchetti al posto dell’infortunato Pace e Petruccelli nell’intento di trovare più freschezza sia sulle corsie esterne che a centrocampo.

Dopo soli tre minuti, gli ospiti sprecano una grande opportunità per accorciare le distanze: Curzi, servito da Liguori, effettua un assist dal versante destro che dopo una deviazione finisce sui piedi di Bove che conclude da due passi ma il pallone termina alto.

Al 14’, terzo cambio per i giallorossi con l’ingresso sul terreno di gioco di Giaccaglia al posto di Bove con lo scopo di trovare più vivacità in mezzo al campo.

Pochi istanti dopo, l’arbitro Di Cicco annulla un goal a Magliocchetti per fuorigioco segnalato dal secondo assistente Marrazzo di Bergamo ma rimane qualche dubbio.

Al 17’, quarta sostituzione per gli ospiti con l’ingresso in campo di Senigagliesi al posto di Titone nell’intento di rinforzare il centrocampo.

I padroni di casa cercano di chiudere la partita e pochi istanti dopo, vanno molto vicino al poker: dopo un’azione convulsa, il tiro ?rimpallato di Angelilli termina sui piedi di Magliocchetti che conclude a rete ma il portiere ospite si salva deviando in angolo alla sua sinistra.

E’ il preludio al goal dato che sul conseguente tiro dalla bandierina battuto da Van Ransbeeck dal versante destro, dopo una mischia, il tiro di Mazzei spiazza De Chirico con il pallone che finisce in rete, dopo una sfortunata deviazione, alla sua sinistra.

Al 26’, ultima sostituzione per gli ospiti con Togola al posto di Morazzini con lo scopo di trovare più freschezza sulle corsie esterne.

Alla mezz’ora, doppio cambio per Chiappara con gli ingressi in campo di Carruolo ed Oggiano per Santoni e Cardella, un po’ stanchi, con l’obiettivo di trovare più freschezza sia sulle corsie esterne che in attacco.

La Recanatese, nonostante il pesante passivo, non demorde ed al 35’, ottiene la concessione di un calcio rigore per un fallo di mano di Di Cairano, successivamente ammonito, sul calcio di punizione di Pezzotti dal limite dell’area.

Si presenta sul dischetto Pera che realizza spiazzando Santilli con il pallone che termina in rete alla sua sinistra.

Nel finale, il match, nonostante il netto vantaggio dei castellani offre ancora altre emozioni: al 40’, la Cynthialbalonga va vicino alla cinquina: Mazzei lancia molto bene dalle retrovie Oggiano che s’invola solo davanti al portiere ma la sua conclusione finisce alta in corsa.

Due minuti dopo, la squadra di Pagliari per poco non riapre la partita: sul cross dalla destra di Liguori, il tap-in al volo di Pera trova pronto Santilli che si supera con un bell’intervento di piede e salva la sua porta.

Prima del triplice fischio, nel secondo dei quattro minuti di recupero concessi dal direttore di gara Di Cicco di Lanciano, buona la sua direzione, i padroni di casa vanno vicino al 5-2: sul calcio di punizione di Van Ransbeeck, il colpo di testa di Panaioli, subentrato da poco a Cardillo, trova pronto De Chirico che devia in angolo sopra la traversa.

Nel dopo-gara, grande gioia dei biancoazzurri, al terzo risultato utile di fila che dopo il pareggio ottenuto contro l’Aprilia, con tante polemiche, conquistano una vittoria importante, la seconda in quattro gare della gestione Chiappara che li proietta nelle zone di vertice della classifica, mentre continua il momento buio della Recanatese, reduce da tre sconfitte in una settimana e che ha dimostrato, soprattutto nel primo tempo, di avere grandi limiti sia in fase difensiva che sul piano mentale su cui dovrà molto lavorare Pagliari.

I marchigiani, molto sfortunati dalle vicende del covid , hanno vinto solo due volte nel 2021 ed in questo momento, in attesa di recuperare tre partite, la distanza dalla zona alta si allontana.

Per quanto riguarda invece la società del Presidente Camerini, si vive alla giornata senza fare calcoli dato che è appena iniziato il girone di ritorno.