LA CYNTHIA NON SBAGLIA: CINQUE A DUE SUL PORTO TORRES

redazione 4 novembre 2013 Commenti disabilitati su LA CYNTHIA NON SBAGLIA: CINQUE A DUE SUL PORTO TORRES

Al “Comunale” di Genzano, per la decima giornata di campionato, il Cynthia ospita il fanalino di coda Porto Torres, formazione falcidiata da diversi problemi di carattere societario. Apuzzo deve rinunciare tra gli altri a Sganga e Farrugia ed effettua alcune variazioni rispetto agli undici sconfitti a Roma contro l’Astrea. Dall’altra parte Sanna è costretto a schierare sette giovani in età di lega su undici e si affida ad un robusto centrocampo a sostegno dell’unica punta Sias. In avvio provano a partire subito forte i padroni di casa ma alla prima occasione, al 4’, passano gli ospiti grazie a Sias, la cui punizione da sinistra s’insacca alle spalle di Scarsella senza che nessun giocatore tocchi il pallone. Dopo il vantaggio a sorpresa, è lo stesso Sias a rendersi pericoloso ma stavolta Scarsella si supera sulla conclusione da fuori area del numero dieci sardo. All’11’, Bertoldi spreca da ottima posizione una grande opportunità calciando a lato ma, poco dopo, l’esterno ex Tor Tre Teste si rifarà abbondantemente. Al 17’ infatti, per anticipare il diretto avversario, De Murtas in scivolata infila nella propria porta il cross basso proprio da parte di Bertoldi ed un paio di minuti dopo sempre il terzino classe 94’ atterra il numero sette castellano causando il rigore del sorpasso locale. Prima della trasformazione di Quadrini (la quarta in stagione dagli undici metri), gli undici rossoblù erano però rimasti in dieci uomini per l’espulsione del centrocampista Cossu, reo di condotta violenta nei confronti di Ronca. Con il vantaggio di un gol e di un uomo il Cynthia controlla la gara difendendosi con ordine e provando a colpire quando possibile col trio d’attacco. Sul finire di primo tempo botta e risposta tra le due compagini: al 42’ Meacci entra in area dalla sinistra e batte Galasso col diagonale per la terza volta; un minuto dopo, con gran carattere, il sodalizio sassarese riapre la gara col mancino di Bazzoni che colpisce il palo interno ed entra in rete. Nella ripresa, la compagine di Apuzzo parte subito all’attacco e Buscia impegna il portiere avversario alla respinta. Il gol del 4-2 non si fa attendere e porta la firma del subentrato Damiani che, a tu per tu con Galasso, trova il primo sigillo stagionale. Al 5’ batti e ribatti in area di rigore con Damiani e Bertoldi come protagonisti ma gli ospiti si salvano. Al 20’ ecco la doppietta di Quadrini per il definitivo 5-2 genzanese: il numero dieci locale vede il portiere leggermente fuori dai pali e, da più di trenta metri, lo sorprende con una splendida conclusione che gli vale gli applausi di tutti i presenti. L’ultima parte di gioco è di ordinaria amministrazione e, salvo un palo pieno di Buscia al 40’, c’è poco da segnalare. Dopo 4’ di recupero il confronto si chiude con un rotondo 5-2 in favore del Cynthia ai danni di un Porto Torres dotato sicuramente di grande carattere ma che, come confessato dal tecnico Sanna, non può prescindere dall’apporto della società, indiziata principale dei risultati negativi della formazione sarda. Dopo la sconfitta con l’Astrea il sodalizio del presidente Baldazzi rialza invece la testa trovando il terzo successo consecutivo davanti al proprio pubblico ed uscendo dalla zona rossa della graduatoria; l’imperativo per i laziali è ora dare continuità ai risultati per mantenersi a debita distanza dalle squadre coinvolte nelle sabbie mobili della classifica.

Cynthia- P.Torres 5-2

Cynthia (4-3-3): Scarsella; Cossa, Leccese, Baylon, Tabascio (1’ st Alongi); Quadrini, Di Ventura (25’ st Bianciardi), Ronca (1’ st Damiani); Buscia, Meacci, Bertoldi. A disp.: Zattin, Miceli, Mazzei, Giordano, Di Bartolomeo, Pace. All.: Apuzzo. P.Torres (4-1-4-1): Galasso; De Murtas (29’ pt Pirino), Cro, Niedda, Mura; Cossu; Bazzoni (18’ st Spina), Catalano, Floris, Budroni (13’ st Gianni); Sias. A disp.: Mazzette, Floris, Sanna, Belmonte, Muscau. All.: Sanna R. Arbitro: Milardi di Torino. Marcatori: 4’ pt Sias (Por), 17’ pt aut. Demurtas (Por), 20’ pt e 20’ st Quadrini (Cyn), 42’ pt Meacci (Por), 43’ pt Bazzoni (Por), 4’ st Damiani (Cyn). Note: espulso al 18’ pt Cossu (Por) per condotta violenta. Ammoniti Ronca (Cyn), Tabascio (Cyn), Quadrini (Cyn), Bianciardi (Cyn), Leccese (Cyn), Demurtas (Por), Floris (Por), Niedda (Por), Pirino (Por), Spina (Por). Angoli: 2-5. Recuperi: 4’ per il primo tempo e 4’ per il secondo. Spettatori 150 circa.