La Compagnia Portuale si regala Serafini. L’attaccante: “Qui per vincere tutto”

Andrea Dirix 7 dicembre 2018 Commenti disabilitati su La Compagnia Portuale si regala Serafini. L’attaccante: “Qui per vincere tutto”
La Compagnia Portuale si regala Serafini. L’attaccante: “Qui per vincere tutto”

Quasi un testa coda quello che andrà in scena domenica mattina a partire dalle ore 11 al Tamagnini, di fronte i portuali terzi in graduatoria, a due punti dalla vetta occupata da PMC e Corneto, e il S. Marinella terz’ultimo in classifica.

Compagine quella tirrenica che nelle ultime due giornate, dopo i rinforzi arrivati a sostenere una rosa già competitiva, ha cambiato marcia.

Una vittoria in casa dell’Urbetevere due settimane fa e un pareggio nell’ultima con il Pian Due Torri come biglietto da visita.

I portuali invece dopo l’arrembante cinque a uno con la PMC di quindici giorni fa,  domenica scorsa hanno impattato per due  a due sul difficile campo del Ceveteri.

Sarà un match complicato, come del resto avviene ogni volta che si incontrano queste due squadre.

La compagine portuale nelle ultime ore ha annunciato l’arrivo di bomber Lorenzo Serafini, che andrà a coprire un tassello di campo, quello del centravanti puro, fino ad ora supportato, a suon di gol, da Ruggiero, Tabarini e company.

Serafini che tra l’altro  nella passata stagione contro la CPC2005, quando era in forza al Montalto, aveva regalato con un suo gol al Fattori la salvezza diretta alla sua squadra.

Sconfitta che aveva condannato, tra l’altro, mentalmente la compagine portuale al quinto posto finale.

Ne parliamo con lui, in questa breve intervista.

 

 

Lorenzo innanzi tutto un benvenuto nella famiglia della CPC2005 calcio, cosa ti ha portato qui?

“Ho ricevuto più di una chiamata in questa finestra di mercato, ma ha prevalso il contatto e la stima reciproca che avevo, dall’estate scorsa, e ho tutt’ora con Patrizio Presutti.

Tutto questo è nato alla fine della gara vinta da noi al Fattori nella passata stagione, che ci era valsa con un mio gol la salvezza diretta,  in cui ci eravamo scambiati gli auguri reciproci per il finale di stagione.

Culminata per noi poi con la vittoria di Coppa e per voi con, nel complesso, un buon campionato. 

Rapporto che in questi giorni si è consolidato dopo la mia intenzione di lasciare il Civitavecchia, ci siamo parlati venendoci incontro e da oggi sono un giocatore della CPC2005″.

Senza proclami, ma quali sono gli obbiettivi che ti sei prefissato?

“Sono venuto in questa società importante per vincere quanto c’è da vincere, cercando di fare il più bene possibile sia in campionato che in coppa.

E’ una squadra che anche senza il mio supporto aveva delle potenzialità enormi, e abbiamo tutte le carte in regola per fare bene.

Dipende solo da noi”. 

Domenica incontriamo una squadra che è in risalita dopo gli ultimi innesti e i risultati che ne sono scaturiti in questi quindici giorni.

“Non conosco nel dettaglio il Santa Marinella e come sono attrezzate nello specifico le squadre in questo girone, ma quello che so è che noi dobbiamo affrontare  tutte le gare, che ci separano dalla fine, con la determinazione di volerle vincere.

Tutte.

Dal girone di ritorno è un altro campionato,  tutte si rinforzano, non sono più quelle del girone d’andata, e ogni gara fa capitolo a se’.

La cosa fondamentale è entrare in campo per volerle vincere”.

 

(Ufficio Stampa Compagnia Portuale)

 

 

 

Banner-trasmissione-Sport-In-Oro-2018-19