La Compagnia Portuale espugna Tolfa e si prende “mezzo” titolo di Campione d’Inverno

Andrea Dirix 7 gennaio 2019 Commenti disabilitati su La Compagnia Portuale espugna Tolfa e si prende “mezzo” titolo di Campione d’Inverno
La Compagnia Portuale espugna Tolfa e si prende “mezzo” titolo di Campione d’Inverno

TOLFA – COMPAGNIA PORTUALE  2-4

 

 

TOLFA BORIELLO PERFETTI/16’st Capolonghi) SGAMMA MARCONI (20’st Speroni) GALLI CARLINI MERCURI STEMBOCK TRINCIA MECUCCI (34’st Braccini) CONFORTI (26’st Lavagnini) Disp GILIBERTI CASCIANELLI  SCUDI PISTOLA COMPAGNUCCI Allenatore R. Sperduti
CPC2005 PANCOTTO FUNARI GALLO BEVILACQUA GIMMELLI SERPIERI TABARINI CONVERSO (46’st Lava) SERAFINI (45’st Metta) RUGGIERO SPANÒ (42’st China) Disp NUNZIATA CHERCHI POGGI MEMMOLI LANCIONI LOISEAUX Allenatore P. Caputo

Arbitro: Riccardo Ghinelli di Roma 2

Marcatori: 24? Conforti, 31’Funari 4’st Spanò 7’st Trincia 15’st Spanò 24’st Tabarini

Note Tribuna gremita con larga presenza di tifosi portuali.

Ammoniti Boriello, Perfetti, Sgamma, Marconi, Galli, Conforti, Spanò

 

 

Poker servito a Tolfa dalla compagine portuale con la CPC2005 che riagguanta al giro di boa la vetta del girone.

Prima davanti a tutti  in concomitanza della Pmc, ma allo stesso tempo anche campione d’inverno, di diritto grazie alla vittoria dello scontro diretto con i viterbesi.

Caputo azzarda una formazione tutta volta all’attacco e i suoi centravanti lo ripagano in pieno.

In rete vanno due volte Spanò e una Tabarini, con Funari a suggellare il momentaneo pari dopo il vantaggio tolfetano a firma Conforti.

Sperduti cerca di agire in contropiede, ma non gli basta, troppa era la voglia dei portuali, saputi i risultati delle dirette concorrenti, di tornare primi.

Il palinsesto nell’ ultima d’andata offre a CPC2005 e  Tolfa il derby collinare.

In palio per i portuali, dopo la sconfitta della Corneto e il pareggio della PMC in mattinata, c’è il possibile titolo di campione d’inverno.

Caputo ovvia alla squalifica di Feuli collocando Converso nella mezzeria di centrocampo, un 4-2-4 con li davanti al fianco di Ruggiero, stabile in cabina di regia, c’è l’anomalo tridente composto da Serafini, Spanò e Tabarini.

Inizio al piccolo trotto e per vedere il primo tiro bisogna aspettare otto minuti.

Gallo appoggia male verso Serpieri e la palla arriva a Mercuri, tiro e sfera alta sulla traversa.

La CPC2005 la prima palla gol se la crea, e divora, al quindicesimo.

Punizione dal limite con Bevilacqua che serve Tabarini sull’out sinistro, cross al centro dell’area dove Serafini arriva un attimo dopo all’impatto, mandando la sfera fuori a portiere battuto.

Capovolgimento di fronte e Perfetti manda alto da due passi.

Non è il Tolfa battuto per due volte nei sedicesimi di Coppa e lo si vede bene al 24?, quando Conforti raccoglie una palla in cerca di padrone al limite dell’area e la piazza all’angolo basso, dove Pancotto non può arrivare.

Tolfa in vantaggio.

Alla mezz’ora è il palo a fermare i portuali, serpentina di Tabarini e palla a Serafini che stringe troppo a tu per tu con Boriello, colpendo il legno.

Il gol è nell’aria e due minuti dopo lo sigla Funari, stavolta a tu per tu con Boriello lo supera facendogli passare la sfera sotto il corpo.

Uno a uno.

Saltano le marcature è una gara a viso aperto, la CPC2005 gestisce il gioco e il Tolfa agisce dì contropiede.

Serafini è fermato sul filo del fuorigioco quando era di fronte al portiere, Trincia invece colpisce il palo.

Queste le due occasioni più limpide. Gara spettacolare ma non succede più nulla e si va a riposo così, pareggio giusto.

Neanche il tempo di iniziare la ripresa che la CPC2005 passa in vantaggio, palla in profondità per Tabarini che serve Spanò al limite dell’area, tiro e palla sotto al sette.

CPC2005 due Tolfa uno.

Tre minuti e Tolfa si riporta in parità, corner con la sfera che saltella nell’area piccola e Trincia è lì pronto a insaccare nel cumulo di giocatori della difesa portuale.

E’ una CPC2005 più accorta e cinica nei movimenti e al quindicesimo  rimette la testa avanti. Ruggiero per Gallo che serve una palla perfetta a Spanò, tiro al volo e palla nel sacco. Due a tre. Barcolla il Tolfa e la CPC2005 nove minuti  cala il poker.

Tandem d’atatcco Ruggiero/ Tabarini con il capocannoniere romano che tira superando ancora Boriello.

Due a quattro, e sembra finita.

Il Tolfa inserisce Braccini in cerca di un guizzo, i portuali amministrano cercando di inserirsi tra i numerosi varchi lasciati dai tolfetani.

Non succede più nulla fino alla fine, la CPC2005 espugna lo Scoponi e torna in vetta alla classifica. Domenica arriva la Vigor al Tamagnini e bisogna ancora stare attenti.

 

(Ufficio Stampa Compagnia Portuale)

 

 

 

 

Banner-trasmissione-Sport-In-Oro-2018-19