La Compagnia Portuale cade nel derby e perde la vetta: la Csl fa festa al Gagliardini

Andrea Dirix 1 ottobre 2018 Commenti disabilitati su La Compagnia Portuale cade nel derby e perde la vetta: la Csl fa festa al Gagliardini
La Compagnia Portuale cade nel derby e perde la vetta: la Csl fa festa al Gagliardini

CSL – COMPAGNIA PORTUALE  3-2

 

CSL: PANICCIA DELLA CAMERA BRESCIANI TREBISONDI GIBALDO CARRU(26’ST CHERUBINI)  CAMPARI TIZIANO SARACENO(37’ST DE FAZI)  CASTAGNOLA(8’ST PEVERI) GAUDENZI CAMPARI GIANMARCO(32’ST BONELLI)  A Disp. D’ANGELO ANTONIO  DE FELICI  SPIRITO BARZELLOTTI GALLINA ALL. FRACASSA
CPC2005 NUNZIATA FUNARI GALLO BEVILACQUA GIMMELLI (37’ST SERPIERI) TRECCARICHI METTA (24’ST DI GENNARO) DELOGU TABARINI (37’ST LOISEAUX) RUGGIERO FEULI (37’ST MEMMOLI) A Disp. DI RAUSO CHERCHI  LANCIONI SPANO’ CHINA ALL. CAPUTO

Arbitro: Valsecchi di Lecco

Marcatori: 2? Campari Gianmarco, 12’st Saraceno e 26’st Carru (CSL); 29? Funari e 10’st Ruggiero (CPC2005)

Note: Ammoniti Carru, Gibaldo, Della Camera, Peveri e Campari Tiziano (CSL); Funari, Gallo e Delogu (CPC2005)

 

Finisce al Flavio Gagliardini tre a due per i leoni della Csl sui rosso portuali della Roja. Derby era e così è stato fino alla fine, corretto ma con forte agonismo in campo e con il risultato che è rimasto in bilico fino alla fine. Se lo aggiudica  la squadra apparsa oggi forse più ordinata, davanti a una CPC2005 che è stata la brutta copia di quella ammirata fino ad ora. Lo vince Fracassa che ha saputo distribuire le forze della sua squadra in maniera ordinata, ne esce sconfitto sul campo Caputo ma non nella gestione, visto che a cercato di infondere dalla panchina il modo per vincerla, fino a gridarlo, ma con i suoi che poche volte lo hanno ascoltato cadendo in trance dopo il momentaneo vantaggio. Vincono Pmc e Corneto e dopo una settimana di vetta in solitaria, la CPC2005 si ritrova al secondo posto al pari del Duepigrecoroma e Acquapendente,  ma dietro di un solo punto dalle battistrada. È solo l’inizio sia chiaro di questa stagione, con un derby che rimane sempre in bilico per l’incognita emozionale, ma con la tanta strada che ancora c’è da percorrere per riscattarlo.
Caputo sostituisce l’infortunato Esposito con il ’99 Delogu, per il fantasista l’infortunio si aggrava e lo stop arriverà a 40 giorni, piazzandolo nel tridente offensivo al fianco di Tabarini e Metta. Ruggiero tra le righe e libero di inventare, dietro di lui Bevilacqua e Gallo. Dietro nelle retrovie Feuli, Treccarichi, Gimmelli e Funari a comporre la linea difensiva e davanti a Nunziata. Fracassa opta per un guardingo tre-cinque-due. Paniccia tra i pali, Della Camera Breciani e Gibaldo a comporre la linea difensiva, mentre a centrocampo ci sono Campari Gianmarco e Campari Tiziano sule fasce, pronti a regredire quando difendono, mentre Trebisondi Carru e Gaudenzi sono nel mezzo. Davanti a tutti Castagnola e Saraceno. Ore 11 al via la storia del derby in Promozione per queste due squadre, facce tirate sul campo e tribuna gremita, si contano intorno ai 400 spettatori a sostenere i loro beniamini. Un fulmine in avvio la Csl, Campari dopo neanche cento secondi porta in vantaggio la Csl. Progressione di Castagnola a superare Treccarichi in velocità, cross e sfera a Campari Gianmarco che insacca alle spalle di Nunziata. Male l’approccio ma c’è tempo per la CPC2005. Al settimo si scuote la CPC2005, angolo battuto da Metta con la sfera che rimane viva nel cuore dell’area di porta, rovesciata di Gimmelli ma la sfera si spegne sul l’esterno della rete. È entrata bene in campo la Csl, manovra e di getto serve in profondità per Castagnola e Saraceno, la Roja manovra ma non è incisiva come sempre. Al quindicesimo il primo lampo di Ruggiero che in volata arriva davanti a Paniccia, ma è lesto l’estremo difensore ad anticipare il funambolo portuale. Poco dopo è Metta a scaldare i guanti a Paniccia, dall’angolo susseguente ancora Gimmelli a tentar la via del gol, con la sfera che si spegne di un soffio a lato. La Csl non è più tonica come all’inizio, possesso del gioco per i portuali ora. Alla mezz’ora, dopo un lasso di tempo senza nessuna emozione, la CPC2005 riagguanta il pari. Corner battuto da Metta e Funari di giustezza insacca alle spalle di Paniccia. Pari e ora sarà forse un’altra gara. Si riaccende al 35 il duello Gimmelli-Paniccia, punizione di Ruggiero e la conclusione del centrale portuale è parata in intervento plastico da Paniccia. Finisce in pratica qui la prima frazione, bene la Csl in avvio poi la CPC2005 ha preso possesso di campo e gioco. È derby comunque con lo spettacolo che latita, gioco maschio anche se non si è mai assistito a troppa veemenza in campo. In avvio dopo tre minuti di studio, con il pressing della Csl che prevale sulla manovra portuale, si mette in vista ancora  Ruggiero. Dribbling nel cuore dell’area e tiro con il sinistro, Paniccia c’è. Risponde Campari Gianmarco poco dopo con il suo tiro che si spegne a lato. La gara sembra mettersi sul giusto binario per i portuali al 10?, con la CPC2005 che capitalizza il possesso palla e  passa in vantaggio. Punizione di Gallo nel cuore dell’area, la difesa respinge corto con la sfera che arriva a Ruggiero, dribbling e palla all’angolino dove Paniccia non può arrivare. Uno a due. Fracassa corre ai ripari, esce Castagnola ed entra Peveri. La CPC2005 si culla troppo sugli allori e Saraceno al decimo riporta i suoi in parità. Stesso lato della prima rete, qualcosa non va da quella parte. La gara è viva e gradevole, da una parte Saraceno dall’altra  Funari e Metta  hanno tra i piedi la palla del sorpasso. Ruggiero poco dopo si ingarbuglia nella difesa della Csl, dribbling e una piccola trattenuta ne frenano il tiro. La gara è nervosa ma con la Csl che ogni volta che affonda è sempre pericolosa, e su una di queste percussioni Carru fredda Nunziata con un fendente fatto partire dal limite dell’area. Csl in vantaggio al 26? della ripresa. Caputo toglie Metta e mette Di Gennaro. Alla mezz’ora Tabarini costringe Paniccia a un vero e proprio miracolo, progressione di Di Gennaro e assist vano al centravanti. Manca una vita ancora, 15? minuti, Caputo cambia qualcosa sullo scacchiere tattico e indica la calma dalla panchina come costituente al gol. Manca una manciata di minuti alla fine, di tempo ce ne sarebbe. Altra clamorosa occasione per la Roja intorno al 33?, fendente di Gallo per Funari che incorna e manda di pochissimo a lato.  Nunziata dall’altra parte si supera al 35? su un colpo di testa di Cherubini, era l’occasione per chiudere la gara. Non succede più nulla fino alla fine, la CPC2005 non si scuote e la Csl la batte aggiudicandosi il derby.

 

(Ufficio Stampa Compagnia Portuale)

 

 

sport in oro 2018-2019 banner