LA BOREALE SOGNA IL COLPACCIO, MA SUPER CALABRESI SALVA IL CRE.CAS.

Andrea Dirix 5 Ottobre 2015 Commenti disabilitati su LA BOREALE SOGNA IL COLPACCIO, MA SUPER CALABRESI SALVA IL CRE.CAS.
LA BOREALE SOGNA IL COLPACCIO, MA SUPER CALABRESI SALVA IL CRE.CAS.

CRECAS CITTÀ DI PALOMBARA – BORALE 2 – 2

CRECAS CITTÀ DI PALOMBARA Di Loreti (1’ st Lucarelli), Palmieri, Eusepi (1’ st De Vincentis), Mancini, Calabresi, Passiatore, Collacchi, Abbondanza, Pascu, Petroccia (1’ st Gallaccio), Dominici PANCHINA Gatta, Tirinnanzi, Hrustic, Cupelli ALLENATORE Ferramini
BOREALE Giorgi, Paolicchi, Giajvia, Lenzerini, Fruscella, Pagnottelli, Rossi, Gonnella (31’ st Filomena S.), Navarra (37’ st Pascucci), Di Gennaro, Filomena A. (42’ st Leonardi) PANCHINA Sinibaldi, Fia, Boccaccini, Ferranti ALLENATORE Rossi
ARBITRO Segatori di Viterbo
MARCATORI Gonnella 47′ pt, Di Gennaro 2′ st (B), Calabresi 20′ st e 45′ st (C)
NOTE Ammoniti Calabresi, Collacchi, Abbondanza, Paolicchi, Pagnottelli. Ang. 4 – 2. Rec. 6′ pt, 3’ st.

 

 

Pareggia in extremis il CreCas Città di Palombara, dopo essere andato sotto di due reti tra le mura amiche del “Torlonia”. Risultato che sta strettissimo ai sabini, la cui unica vittoria risale alla prima di campionato: nonostante la reazione nel secondo tempo, quello che si vede è ancora troppo poco.

A proporsi per prima in fase avanzata è l’avversaria Boreale, che solo dopo 3’ dal fischio d’inizio beneficia di un calcio di punizione battuto da Lenzerini e sfruttato da Gonnella: colpo di testa e palla non lontana dal palo.

Rispondono i locali al 6’ con il cross morbido di Mancini per Pascu, il cui tiro viene deviato in corner.

Ancora il numero nove di casa è pericoloso al 20’, quando taglia l’area su invito di Dominici e prova il sinistro a incrociare, debole e semplice per Giorgi.

Ripartenza viola 8’ più tardi: Gonnella sventaglia a destra per Di Gennaro, il cui assist è raccolto da Rossi, che prova di prima intenzione, ma trova l’opposizione di Passiatore.

Il gioco si interrompe per qualche minuto al 32’ per uno scontro tra Calabresi e Di Loreti, con quest’ultimo che ha la peggio e verrà sostituito nella ripresa da Lucarelli.

Al 44’ si propongono nell’area avversaria i locali: cross di Dominici dalla sinistra sul secondo palo presidiato da Collacchi, anticipato da Giajvia.

Trascorrono 2’ e, a parti inverse, Rossi calcia dalla bandierina in area dove, complice una dormita della retroguardia rossoblù, la conclusione di Gonnella termina in rete per il vantaggio.

Al ritorno dal break nulla sembra cambiare, anzi la situazione di complica dopo 2’ per i padroni di casa: Navarra crossa dalla destra per Di Gennaro, lasciato completamente solo in area, che piazza la sfera alle spalle di Lucarelli siglando lo 0 a 2.

Tante le disattenzioni della squadra di Fazzini, squalificato, ma tanto anche l’orgoglio.

Al 7’ Pascu ci prova di testa senza successo, mentre al 15’ la conclusione al volo di Gallaccio sfiora il palo.

Al 20’ Dominici batte un corner, Pascu la spizza e Calabresi con una zampata mette dentro accorciando le distanze.

Sei minuti dopo è occasionissima CreCas: assist di Palmieri per Gallaccio, che dai 20 metri fa partire la botta, ma Giorgi gli nega la gioia del gol.

I rossoblù insistono e al 45’ c’è l’azione personale di Palmieri, che avanza sulla trequarti, vede libero Calabresi e lo serve, il capitano dal limite entra in area e, da posizione defilata, sferra il tiro trafiggendo l’estremo portiere ospite e firmando la sua doppietta personale e il definitivo 2 a 2.

 

(Ufficio Stampa Cre.Cas. Città di Palombara)