JUNIORES NAZIONALI SERIE D, LUPA FRASCATI-MEZZOCORONA PER IL TITOLO ITALIANO

redazione 31 maggio 2013 Commenti disabilitati su JUNIORES NAZIONALI SERIE D, LUPA FRASCATI-MEZZOCORONA PER IL TITOLO ITALIANO

Con due risultati omologhi per 1-0, Mezzocorona e Lupa Frascati hanno avuto la meglio rispettivamente di Bogliasco e Bisceglie. Equilibrio e belle giocate per la “meglio gioventù” della Serie D.

Camaiore (LU), 30 maggio 2013 – Saranno Mezzocorona e Lupa Frascati a contendersi il titolo nazionale Juniores nella finalissima in programma sabato 1 giugno allo Stadio Comunale di Camaiore. Le due formazioni hanno avuto ragione di Bogliasco e Bisceglie con lo stesso risultato di uno a zero. Due gare sostanzialmente equilibrate in cui la lucidità offensiva di laziali e trentini ha permesso ad entrambe di raggiungere la finale. Grinta e agonismo saranno gli ingredienti di una gara affascinante, nella quale si accenderanno le telecamere di Rai Sport 1 per la diretta con inizio alle ore 11.00. La telecronaca è affidata a Cristiano Piccinelli mentre il commento tecnico è di Franco Peccenini.

Le gare

Prima frazione di gioco con la Lupa Frascati subito decisa a non attendere gli avversari. Le occasioni per i ragazzi di Melchionna sono addirittura 4 già alla mezz’ora. Bravi il portiere Lella dei pugliesi e i centrali di difesa ad evitare il peggio sulle conclusioni di Contino e Viciani. Al 32’ però un assist di Thaqui viene agganciato molto bene da Viciani che s’invola verso la porta avversaria e con un preciso diagonale porta la squadra laziale al vantaggio. Il Bisceglie, fino a quel momento si era resa pericolosa solo su calci piazzati che non hanno però sortito gli effetti sperati. Già al 10’ mister Di Palma è stato costretto ad effettuare una sostituzione per l’infortunio di Abbinante. Dopo soli 5’ dallo svantaggio, ecco l’occasione d’oro per pareggiare il conto. Punizione da fuori area per il Bisceglie, palla colpita di mano da un giocatore in barriera e calcio di rigore decretato da Gariglio. Sul dischetto Miccoli, ma la sua conclusione è parata dall’ottimo numero uno Di Loreti. La Lupa continua il pressing dopo il pericolo scampato ed ha altre occasioni favorevoli ma il risultato non cambia. La ripresa propone un Bisceglie più aggressivo evidentemente caricato negli spogliatoi dal proprio allenatore. Intorno al quarto d’ora grande occasione su di un’incertezza dell’estremo difensore della Lupa Frascati ma la palla fa la barba al palo. Il Bisceglie rigenerato cresce con il passare dei minuti ma non trova la rete del pareggio, mentre la Lupa Frascati si affida a frequenti ripartenze. La gara diventa “maschia” e al 35’ ci sono due espulsioni, una per parte. Carica sul portiere da parte di Montecasino, reazione scomposta di Di Loreti e doccia anticipata per entrambi. Da qui alla fine, Lupa impegnata a difendere il vantaggio e ad arginare gli ultimi tentativi del Bisceglie. Dopo 4’ di recupero giunge il triplice fischio che porta in finale la squadra di mister Melchionna.

 

BISCEGLIE                                  0

LUPA FRASCATI                        1

 

Bisceglie: 1, Lella; 2, Lamatrice; 3, Miani (40’ 2t Lomuscio); 4, Serafino; 5, Abbinante (10’ 1t Carboti); 6, Montecasino; 7, Canonico; 8, Marolla; 9, Hadj; 10, Miccoli; 11, Cialdella A disp: 12, Loiodice; 13, Carboti; 14, Ciciriello; 15, Ferrucci; 16, Quacquarelli; 17, Acquaviva; 18, Lo Muscio. Allenatore: Di Palma

 

Lupa Frascati: 1, Di Loreti; 2, Arcan; 3, Morelli; 4, Dulcetti; 5, Pasqualoni; 6, Cinelli; 7, Thaqui; 8, Caruso; 9, Contino ( 40 2t Tomasso); 10, Viciani ( 20’ 2t Canestri); 11, Pinori A disp: 12, Matera; 13, Canestri; 14, Teofani; 15, Caprasecca; 16, Lazazzera; 17, Tomasso; 18, Vasari; Allenatore: Melchionna.

 

Arbitro: Matteo Gariglio di Pinerolo
Assistenti: Federico Barbieri di Bra e Roberto Margheritini di Savona

 

Marcatori: 32’ 1t Viciani (Lupa Frascati)

Note: Cielo nuvoloso e pioggia

Ammoniti: 23’ 2t  Canestri (Lupa Frascati)

Espulsi: 35’ 2t Montacasino (Bisceglie) e Di Loreti (Lupa Frascati)

 

——————————————————————————————–

Nella seconda semifinale al Campo Sportivo “Le Pianore”, Bogliasco e Mezzocorona scendono in campo con un atteggiamento speculare e l’equilibrio segna gran parte della prima frazione di gioco. Dinamici i vari Ruaben, Barbetti e Bentivoglio per il Mezzocorona che mettono in apprensione l’area avversaria ma il Bogliasco, non resta certo a guardare e spinge con i suoi uomini migliori che sono Vagge, Mortari e D’Ambrosio. Nonostante la gara sia piacevole e ben giocata, i due portieri restano sostanzialmente inoperosi per gran parte del primo tempo fino a quando, all’ultimo tuffo, il Mezzocorona trova la rete del vantaggio. Discesa sulla fascia destra di Giardello, passaggio rasoterra a Barbetti che entra in area e colpisce sul palo opposto della porta difesa da Carpi. Alla ripresa delle ostilità, il tema della prima parte di gara non cambia anche se i ragazzi di Bodo appaiono nei primi minuti leggermente più in palla, merito del vantaggio, che li rende ancor più decisi a tentare di mettere al sicuro il risultato. Il Bogliasco, però, cresce di minuto in minuto guadagnando metri preziosi e buone giocate. Nei primi 20’ del secondo tempo, la formazione piemontese si affida spesso a lanci lunghi all’insegna del nuovo entrato Greco che si trova di frequente al limite dell’area gialloverde.  Gli assist per il dinamico numero 17 bianconero, sono però facile preda di Dalfiume e Baldi, che anticipano gli attaccanti piemontesi con relativa facilità. Gli affondi del Bogliasco, così come i calci d’angolo, aumentano e la difesa della squadra trentina deve alzare la concentrazione tenendo d’occhio le giocate di Mortari e Martino sempre più pericolosi palla al piede. Al 39’ infatti, Bonomi è chiamato al grande intervento sul forte tiro a distanza ravvicinata di Greco e le sue grida di rimprovero all’indirizzo dei compagni ben evidenziano la voglia di vincere dell’estremo difensore trentino. Il Mezzocorona, come scosso dal richiamo di Bonomi, 1’ più tardi si riversa in area avversaria e una bellissima conclusione di Giardello fa urlare al gol, ma la traversa dice no. Ultimi minuti concitati e grande grinta da entrambe le parti fino al momento che Ceccon si porta il fischietto sulle labbra per decretare la seconda finalista di oggi, che si chiama Mezzocorona.

BOGLIASCO                                  0

MEZZOCORONA                          1

 

Bogliasco: Carpi; Aldovrandi; Mauri (39’ 2t Paini); Cogno; Pedone; Ruelle (10’ 2t Greco); D’Ambrosio (20’ 2t Parodi); Vagge; Martino; Mortani; Borreani. A disposizione: Cellerino; Poli; Fasciolo; Volpe; Paini; Greco; Parodi. Allenatore: Balboni

 

Mezzocorona: Bonomi; Kicaj; Baldi (23’ 2t Alouani); Giromini; Dalfiume; Scudiero; Candio; Ruaben; Barbetti (30’ Agovic); Giardello; Bentivoglio. A disposizione: Jukic; Baldo; Agovic; Lara; Alouani; Minati; Cristofoletti; Allenatore: Bodo

 

Arbitro: Marco Ceccon di Lovere
Assistenti: Massimo Mel di Conegliano Veneto e Nicola Badoer di Castelfranco Veneto

 

Marcatori: 45’ 1t Barbetti (Mezzocorona)

Note: Ammoniti: 5’ 2t Ruelle (Bogliasco), 45’ 2t Ruaben (Mezzocorona)

 

——————————————————-
F.I.G.C. – Lega Nazionale Dilettanti
Piazzale Flaminio, 9 – 00196 Roma
Ufficio Stampa
Cristiano Muti