JUNIORES NAZIONALI GIR. I, L’8^: IL FONDI CERCA LA FUGA. LOTTA SERRATA FRA LE INSEGUITRICI. L’OSTIAMARE VUOLE RISCATTO.

Alessandro Bastianelli 6 novembre 2015 Commenti disabilitati su JUNIORES NAZIONALI GIR. I, L’8^: IL FONDI CERCA LA FUGA. LOTTA SERRATA FRA LE INSEGUITRICI. L’OSTIAMARE VUOLE RISCATTO.
JUNIORES NAZIONALI GIR. I, L’8^: IL FONDI CERCA LA FUGA. LOTTA SERRATA FRA LE INSEGUITRICI. L’OSTIAMARE VUOLE RISCATTO.

Di Andrea Curati De Pietro.

La settima giornata del Campionato Juniores Elite Girone I ci ha consegnato risultati inaspettati che hanno gettato la quasi totalità delle formazioni in piena bagarre. Fra l’Unicusano, prima in classifica con 16 punti e il Rieti ottavo, c’è un dislivello di soli 4 punti. I risultati dei tre big match fra le prime della classe e i successi della Viterbese Castrense e l’Albalonga hanno riaperto una classifica che sembrava ormai si stesse delineando.

Il Fondi ha alzato bandiera bianca al “Bachelet”. I rossoblù nonostante la debacle riesce comunque a mantenere tre lunghezze di vantaggio sulle seconde in virtù della sconfitta del San Cesareo ad Aprilia, ma ora si trova una schiera di cinque formazioni alle spalle grazie senza considerare Rieti e Cynthia a 12 punti.

La capolista però può trarre vantaggio dalla prossima giornata perché allo stadio “Domenico Purificato” arriva la Flaminia Calcio, penultima con 3 punti, che detiene il primato della peggior difesa del campionato dopo l’Isola Liri, infatti sono 16 i gol subiti in 7 giornate. Ottima occasione per provare finalmente a dare uno strappo decisivo e allungare in classifica.

Le inseguitrici si affrontano praticamente tutte in scontri diretti che potrebbero dare la svolta al campionato. Match difficile per l’Aprilia che farà visita a una Viterbese reduce da quattro vittorie consecutive dopo il difficile avvio. Dal canto loro i biancocelesti sono finalmente tornati al successo che mancava dalla terza giornata e l’hanno fatto in una partita sofferta come è stata quella del “Quinto Ricci” con il San Cesareo.

L’Albalonga, reduce da due successi di fila, ha approfittato come la Viterbese degli ultimi risultati e ora attende al “Pio XII” il Rieti che ha pareggiato con il Cynthia e rimane ancora in piane bagarre.

I biancazzurri del Presidente Bertucci ospitano al “Comunale di Genzano” il Trastevere che nell’ultimo match ha battuto la capolista con un bel tiro tre. Gli amaranto stanno tenendo un passo altalenante fatto di vittorie e sconfitte senza una tenere una linea retta, mentre i padroni di casa sono in serie positiva da cinque turni.

Tra le squadre che stazionano nelle parti nobili della classifica c’è il San Cesareo, autentico mattatore a inizio stagione che però ultimamente sta riscontrando problemi come per la formazione trasteverina a mantenere un cammino retto. Ad attende la formazione del Presidente Carpentieri al “Casal del Marmo” è l’Astrea. I biancoblu hanno vinto la loro prima partita del campionato nell’ultimo turno saccheggiando il “Nazareth”, ma di certo non sono l’avversario più difficile che l’ex capolista potesse incontrare.

Proprio in questo stadio arriverà l’Ostia Mare nel prossimo turno. L’Isola Liri con l’ultima sconfitta è arrivata alla sesta in questo campionato in sette giornate. I biancoviola vengono da una brutta sconfitta in trasferta con il Serpentara e non vincono da due gare.

Chiudono la giornata Serpentara e Lupa confinate in fondo alla classifica. Si affrontano i peggiori attacchi, solo cinque le reti messe a segno dalle due formazioni e due delle reti più violate del campionato.

Questo il programma gare.

SERPENTARA-LUPA CASTELLI ROMANI

ASTREA-SAN CESAREO

CYNTHIA-TRASTEVERE

ALBALONGA-RIETI

UNICUSANO FONDI-FLAMINIA

ISOLA LIRI-OSTIA MARE

VITERBESE-APRILIA