JUNIORES ELITE, QUATTRO CHIACCHERE SULLA TERZA GIORNATA

redazione 5 Ottobre 2015 Commenti disabilitati su JUNIORES ELITE, QUATTRO CHIACCHERE SULLA TERZA GIORNATA
JUNIORES ELITE, QUATTRO CHIACCHERE SULLA TERZA GIORNATA

Di Alessandro Bastianelli.

Un sunto di quel che è stato detto in trasmissione su tutto ciò che c’è da sapere sulla terza giornata.

GIRONE A: TOR DI QUINTO E ACCADEMIA PREPARANO LA BATTAGLIA, SAVIO E LADISPOLI PRIME GIOIE.

Vincono praticamente tutte le grandi del girone, a cominciare dalla capolista. Il Tor Di Quinto resta a punteggio pieno regolando la Boreale per 2 – 0, mantenendo solo due punti di vantaggio su Certosa e Vigili Urbani e tre sull’Accademia, tutte vincenti.

Partiamo proprio dall’Accademia Calcio Roma, prossima rivale del Tor Di Quinto: la formazione di Papotto si è sbloccata dopo le incertezze delle prime giornate, seppellendo Atletico Acilia e Villalba.

All’Academy, la prossima settimana, il primo big match della stagione tra i rossoblu e i biancocrociati, un primo regolamento di conti interno ad un girone che sembra più un ring.

Il Certosa è stata l’unica squadra sinora (insieme al Grifone, se non contiamo il 3 – 0 a tavolino) in grado di mantenere la porta inviolata. Dopo le fatiche con il Savio, ripagate da un prezioso punto, si è rimesso in moto anche il motore offensivo grazie a Barchiesi, che sigla una doppietta al suo esordio con la maglia neroverde.

Bene anche i Vigili, che dopo aver ripreso l’Atletico Fidene all’ultimo secondo trovano la prima vittoria in Elite ai danni del Fiano Romano.

Il Savio e il Ladispoli hanno cominciatoa carburare e segnare. I blues vincono all’inglese con le reti di Falconieri, ragazzo cresciuto moltissimo rispetto alla scorsa stagione, e Nicastro, mentre i rossoblu non lasciano scampo all’Atletico Acilia con un netto 3 – 0.

Gli equilibri si sono già leggermente delineati in questo girone. All nucleo di squadre più attrezzate pronte a far l’andatura fa da contraltare il mucchio selvaggio nella parte destra della classifica.

Il Fregene rimane fermo a quota tre punti, sconfitto di misura da un Grifone Monteverde che ha reagito benissimo ai noti eventi della prima giornata, mettendo il fair play anche al di sopra del risultato (solo due i cartellini gialli presi dalla squadra di Radi in tre giornate). In compagnia del Fregene c’è il Fiano Romano, che dopo il blitz della prima giornata non si è più ripetuto e che ha perso qualche giocatore rispetto alla scorsa stagione.

A quattro punti troviamo Montespaccato e Montefiascone, con i primi leggermente in flessione rispetto al sorprendente avvio ed i secondi che hanno già messo in cascina buoni punti per la salvezza, grazie anche al 2 – 2 con l’Atletico Fidene. Rossoverdi che si sono lasciati alle spalle i sette gol dell’esordio presi dal Tor Di Quinto, ma che ancora non trovano la via della vittoria, ostruita dalle rimonte concesse agli avversari (Montefiascone e Vigili) nella ripresa.

Se l’Atletico Acilia, nonostante gli otto gol subiti nelle ultime due giornate, è riuscita comunque a smuovere la classifica, a zero stazionano ancora Tor Sapienza e Villalba. Occorre cambiare qualcosa negli approcci alle gare per salvare questa stagione.

GIRONE B: VIGOR E P.C. TOR SAPIENZA, CI SIAMO. DAL MAZZO PRONTI A USCIRE TANTI JOLLY

Se prima erano in tre a guidare il girone B, adesso sono rimaste solo Vigor Perconti e Pro Calcio Tor Sapienza a guardare tutti dall’alto verso il basso.

La Fortitudo Calcio Roma, vera sorpresa di inizio stagione, si è fermata al Vianello contro il buon Futbolclub di Luzi, agguantando il pareggio nel finale. Gli albicelesti vanno quindi a sette, in compagnia di un Atletico 2000 che si fa sorprendere in avvio dal Dilettanti Falasche per poi seppellirlo con una reazione da urlo.

Lì davanti le due battistrada non sbagliano. La Vigor dilaga in casa contro l’Unipomezia, mandando in gol tutti gli interpreti del settore offensivo, mentre il Pro Calcio Tor Sapienza supera la prima prova di maturità facendo il colpo al Candiani grazie a Daniel De Angelis ed un impianto difensivo solido.

Gli esami non sono finiti. Sabato prossimo proprio Vigor Perconti e Pro Calcio Tor Sapienza si daranno battaglia al Giorgio Castelli, per un big match inedito ma affascinante. La Vigor non ha perso nulla rispetto alla maturità guadagnata la scorsa stagione, i gialloverdi avranno l’occasione di mostrare a tutti cosa vogliono davvero da questo campionato.

Dietro le prime quattro c’è un buon Pomezia, che ritorna alla vittoria contro l’Almas mantenendo una buona andatura, staccando di due punti proprio l’Almas che resta a quattro in compagnia del Futbolclub e del Sermoneta.

I pontini guadagnano la prima vittoria in Elite contro una Vis Artena troppo fragile a livello difensivo (4 – 1 il punteggio), prima gioia in Elite anche per il Cassino, che corona il buon gioco delle prime giornate con i tre punti superando il Pro Roma.

Arriva la vittoria anche per il Colleferro, che dopo averne presi quattro dal Futbol si impone con lo stesso punteggio contro un Gaeta ancora incapace di carburare e che, per valori in campo, difficilmente potrà ripetere la bella stagione del 2015.

Ancora a zero l’Unipomezia, unica squadra caduta contro la N. Tor Tre Teste in questo avvio di stagione. I rossoblu devono portare pazienza e reagire all’inizio stagione negativo con un bagno d’umiltà: le qualità ci sono, ma la giovane età e un pizzico di presunzione di troppo hanno manomesso qualcosa nel disegno proposto da Tocci.

Il riscatto può arrivare già sabato prossimo, in trasferta al Fuso di Ciampino contro l’Almas Roma.