IL SAVIO CALA IL POKER CONTRO IL SAN LORENZO

Massimoconf 18 novembre 2013 Commenti disabilitati su IL SAVIO CALA IL POKER CONTRO IL SAN LORENZO
IL SAVIO CALA IL POKER CONTRO IL SAN LORENZO

A cura di Cristiano Amalfitano

ROMA – Vittoria netta e schiacciante del Savio di Roberto Belardo, che esce da sette giorni di fuoco con un bottino di sei punti, facendo suo il big match di giornata.

Al “Vianello” l’undici di casa controlla il gioco dall’inizio, con una netta supremazia in mezzo al campo. Il San Lorenzo di Simone Altobelli preferisce giocare di rimessa e anche se il primo tempo li vede sotto per 2-0, gli ospiti si rendono più volte pericolosi dalle parti di Armenia, sciogliendosi come neve al sole solo dopo il terzo gol di Cupelli, arrivato al 9′ della ripresa.

Le squadre all’inizio si studiano, cercando di capire il punto debole dell’avversario, ma passato il 20′ arriva lo sliding doors della gara. Angolo per il San Lorenzo, la difesa a zona del Savio si perde Milano che esce bene dai blocchi, ma il suo colpo di testa viene neutralizzato dal gran colpo di reni di Armenia. Due minuti dopo siamo già dalla parte opposta. Angolo questa volta per il Savio, Mezzopra salta più in alto di tutti e trafigge Galluccio.

L’undici di Altobelli però non si scompone e dopo un tiro alto di Cupelli, va vicino al pareggio. Al 27′ Montenero si invola sulla sinistra e mette sul secondo palo dove Marocchini Melchi non riesce ad inquadrare la porta. Il Savio non riesce a rigiocare immediatamente il pallone, che Montenero recupera palla nella trequarti dei Blues e serve Cascio, che però ci pensa troppo, facendosi chiudere da Nargiso Galasso.

Passata la paura, i ragazzi di Belardo vanno vicino al raddoppio con Cupelli, che si infila tra le maglie della difesa del San Lorenzo, calciando addosso a Galluccio in uscita. I padroni di casa spingono sull’acceleratore. Al 35′ Mezzopra non riesce a sfruttare una carambola nell’area di rigore del San Lorenzo e il suo colpo di testa viene bloccato con facilità da Galluccio. Al 37′ invece è proprio Galluccio a rischiare la frittata.

Il numero 1 in maglia bianca ritarda a liberarsi del pallone, non potendo utilizzare le mani. Cupelli riesce per un secondo a farlo suo, ma Galluccio recupera subito la posizione, agguantando la sfera. Il 2-0 è però ormai nell’aria e al 40′ arriva puntuale: Nargiso Galasso lascia partire un missile dai 20 metri, Galluccio respinge ma non trattiene. Cupelli si avventa sulla palla vagante, il numero uno di Altobelli respinge la prima conclusione, ma non può nulla sulla seconda.

Nella ripresa Altobelli effettua tre cambi, ma al 9′ il Savio trova il tris. Cross dalla destra, Galluccio e Ferretti si scontrano e l’estremo difensore ospite perde il pallone che finisce dalle parti di Cupelli, che deve solo appoggiare in porta.

A questo punto il San Lorenzo sparisce dal campo e il Savio cala anche il poker al 22′. Sette mette nel mezzo, Spaziani calcia al volo dal limite dell’area, la sfera si infrange sul palo e poi sbatte sulla schiena di Galluccio finendo in rete. Il San Lorenzo prova a rendere la sconfitta meno pesante con Monteleone, ma la sua conclusione dal limite al 35′ viene deviata in corner da Armenia.

Il San Lorenzo dovrà ora rimboccarsi le maniche e ripartire dalla prossima domenica, quando riceverà l’Almas. Roberto Belardo invece non potrà ancora gustarsi le vittorie contro Tor di Quinto e San Lorenzo: domenica c’è la trasferta allo “Ielasi“.

Tabellino: Savio-San Lorenzo 4-0

SAVIO: Armenia, Mezzopra (18’st Di Pietro), Vecchiotti, Tomei (33’st Zorresi), Nargiso Galasso (32’st Rita), Liviello, D’Amelio (25’st Argento), Sette (29’st Impemba), Maione, Spaziani, Cupelli (19’st Cioffi). A disp.: Caprioli. All.: Belardo.

SAN LORENZO: Galluccio, Marocchini Melchi (36’st Rapiti), Valente (30’st Scarparo), Ciotoli (1’st Ferretti), Pescosolido, Santi (1’st Monteleone), Cascio (1’st Sciucco), Nozza, Montenero (9’st Salvati), Milano, Albanese. A disp.: Vulpiani. All.: Altobelli.

ARBITRO: Romanella di Aprilia.

MARCATORI: 24’pt Mezzopra, 40’pt e 9’st Cupelli, 22’st Spaziani.

Notte: Ammonito Milano (SL). Angoli 5-2. Recupero 1’pt, 2’st.