IL RIETI VOLA SEMPRE PIU’ IN ALTO

redazione 19 dicembre 2012 Commenti disabilitati su IL RIETI VOLA SEMPRE PIU’ IN ALTO

Netta superiorità della squadra di Infatino che ha sconfitto agevolente il Villanova di Di Loreto al “Ferraris” per 3-1, nel recupero della quindicesima giornata del raggruppamento A del campionato di Eccellenza, al termine di una gara dominata per lunghi tratti dai sabini che ora sono a soli due punti dal vertice.

VILLANOVA-RIETI 1-3

Villanova: Venditti, Alaimo (42’Merafino), Viventi, Petrella (55’Neroni), Rinaldi, Santori, Di Corpo (77’Pantaleoni), Saporetti, Mattei, Meloni, Bonacci. A disp..Grimaldi, De Propris, Reati, Cameo. All.:Di Loreto.

Rieti: Pennesi, Iaboni, Palluzzi, Petrongari, Panitti, Fascetto, Cavallari (81’Salvi), Cardia (76’De Simone), Pezzotti, Spadafora (89’Marinangeli), Polverino. A disp.:Natali, Romano, Serva, Bonifazi. All.:Infantino.

Arbitro: Notarangelo di Cassino.

Ass.arb.li: Valente di  Roma 2 e Franchitto di Cassino.

Marcatori: 9’Fascetto (R) su rigore, 53’Polverino (R), 64′ Pezzotti (R), 83’Meloni (V).

Note: Ammoniti: Santori (V), Petrella (V), Merafino (V), Fascetto (R), Palluzzi (R). Calci d’angolo: 5-3 per il Rieti. Recupero:1’pt e 5’st. Giornata di sole con vento, temperatura “polare”.

Il Rieti espugna agevolmente il “Ferraris” imponendosi per 3-1 contro il Villanova al termine di una gara in cui gli amaranto-celesti sono stati quasi sempre superiori rispetto ai tiburtini che hanno incassato il terzo ko consecutivo di cui il secondo in casa. I padroni di casa si presentano con un 4-5-1 con Meloni unica punta mentre gli ospiti rispondono con un 4-2-3-1 con Cavallari, Pezzotti e Spadafora alle spalle dell’unico attaccante Polverino. Il direttore di gara è Notarangelo di Cassino, buona la sua direzione. Si gioca in una giornata molto fredda con un forte vento. Nel primo tempo, parte meglio la squadra di Infantino ed all’8′, sul lancio di Cardia, Santori interviene in modo scomposto in area di rigore su Cavallari e per l’arbitro, è calcio di rigore con l’ammonizione del difensore del Villanova. Dal dischetto, il neo-acquisto Fascetto spiazza Venditti con il pallone che termina in rete alla sua destra. I tiburtini, sotto di un goal, provano a reagire mentre il Rieti si difende con ordine. Al 24′, la squadra di Di Loreto spreca una grande opportunità per l’1-1: Saporetti, tra i migliori dei tiburtini con Meloni, lancia molto bene Alaimo che scatta sul filo del fuorigioco e si presenta solo davanti a Pennesi ma la sua conclusione, da corta distanza, viene deviata in angolo dal portiere ospite che salva un praticamente fatto tra la disperazione dei giocatori del Villanova. Sul conseguente tiro dalla bandierina dal versante destro battuto da Mattei, Santori svetta bene di testa ma non inquadra la porta con il pallone che termina fuori di “un soffio” alla sinistra di Pennesi. La gara si gioca a “viso aperto” ed al 32′, per poco la squadra di Infantino non trova il raddoppio: Pezzotti, tra i migliori in campo con Polverino e Fascetto,  serve Polverino sul versante sinistro che conclude a rete da corta distanza posizione defilata che viene respinta da Venditti e poi  Petrongari, dall’area piccola, non riesce a mettere in rete con un “tap-in” al volo a porta vuota dall’area piccola con il pallone che finisce fuori alla sinistra del portiere locale. Prima dell’intervallo, il Villanova va vicino al pareggio: Saporetti serve Merafino, appena entrato al posto di Alaimo, ma la sua conclusione, molto insidiosa, finisce fuori di poco alla destra di Pennesi.  Nella ripresa, il Rieti cerca subito di chiudere la partita sfruttando gli spazi in contropiede e raddoppia all’8′: Pezzotti s’invola sulla sinistra e serve un assist al “bacio” per Polverino che dopo un controllo un po’ difettoso, realizza dall’area piccola con il pallone che termina in rete, all’incrocio dei pali, alla destra di Venditti. E’ il goal che chiude la partita. Al 17′, Polverino ci prova dalla distanza ma la sua conclusione da fuori area, dopo una deviazione, per poco non inganna Venditti con il pallone che termina in calcio d’angolo. Due minuti dopo, i sabini fanno “tris” con un gran goal di Pezzotti che “pesca il jolly” con un gran tiro dalla distanza che s’infila nel “sette” alla sinistra dell’incolpevole Venditti. La gara, sul 3-0, è chiusa e nel finale, gli ospiti vanno vicino al “poker” al 37′: sul rinvio di Pennesi, il pallone, anche con l’aiuto del vento, finisce direttamente sui piedi di Spadafora ma la sua conclusione è debole e non crea problemi all’estremo difensore dei tiburtini. Poco dopo, i padroni di casa realizzano il goal della “bandiera”: Mattei serve in verticale sulla sinistra Neroni, subentrato nella ripresa a Petrella, che conclude a rete ma Pennesi respinge corto sui piedi di Meloni che è lesto ad insaccare in rete con un “tap-in” da corta distanza. Dopo cinque minuti di recupero, arriva il triplice fischio di Notarangelo di Cassino ed è festa grande per il Rieti, al quarto risultato utile consecutivo ed in virtù di questo successo, si porta a soli due punti dalla vetta mentre per il Villanova, che ha onorato l’impegno fino all’ultimo, è un momento difficile dopo la quinta sconfitta nelle ultime sei partite e quindi, da ora in avanti, sarà importante fare punti, specialmente con le dirette concorrenti, per allontanarsi dalla zona pericolo…

Giorgio Attolico