GROSSI IN ESCLUSIVA PER “SPORT IN ORO”: “E’ QUASI FATTA…”

redazione 1 maggio 2013 Commenti disabilitati su GROSSI IN ESCLUSIVA PER “SPORT IN ORO”: “E’ QUASI FATTA…”

L’allenatore dell’Isola Liri è ad un passo dalla salvezza dato che basterà solo un punto a Budoni per rimanere in serie D. Il futuro della compagine ciociara rimane però incerto…

Il pareggio ottenuto al “Nazareth” contro il S.Basilio Palestrina non è servito a nessuna delle due squadre…

“Devo dire che la squadra di Pirozzi, giustamente, non ci ha regalato niente onorando l’impegno e giocando con grande intensità. Abbiamo disputato una grande partita in cui siamo stati anche molto sfortunati. Il S.Basilio Palestrina, considerando il suo organico, meritava una classifica molto diversa e doveva lottare per il vertice…”

A Budoni, basterà un pareggio all’Isola Liri per rimanere in serie D…

“Assolutamente sì ma dovremo fare una grande partita e siamo nelle migliori condizioni per raggiungere il nostro obiettivo. Da quando sono ritornato sulla panchina dell’Isola Liri, abbiamo sbagliato solo la gara contro l’Anziolavinio mentre tutte le altre le abbiamo affrontate sempre nel modo giusto con grande carattere. Anche nella sfida contro la capolista Torres, non abbiamo niente da rimproverarci avendo disputato una buona partita…”

Ha  vinto il campionato la squadra più forte?

“Penso che ha vinto la squadra che ha avuto il cammino più regolare rispetto alle altre dato che considero la Casertana la squadra più forte del girone. I campani sono stati perfetti fuori casa mentre tra le mura amiche sono stati disastrosi… Alla fine, la Torres merita di vincere il titolo per la sua regolarità ed inoltre, ha alle spalle una grande società, un grande pubblico ed uno stadio da categorie superiori…”

A questo punto, serve un ultimo sforzo all’Isola Liri per raggiungere la salvezza… Quand’è arrivato in panchina pensava di aver già raggiunto l’obiettivo ad una giornata dalla fine?

“E’ la partita decisiva che vale una stagione e dipende solo da noi e quindi, dobbiamo pensare solo a noi stessi senza preoccuparci degli latri campi… Pensavo che il discorso salvezza si sarebbe risolto nelle ultime due giornate ma non dimentico il fatto che da quando sono ritornato in panchina, eravamo in piena zona “play-out”. Inoltre, ho affrontato le prime sei squadre in classifica ed è stato molto difficile fare punti contro squadre di “blasone”. Ad Anzio, non c’è dubbio che ci siamo complicati la vita…”

Quale sarà il futuro dell’Isola Liri?

“Mi auguro molto che la società riesca a risolvere i problemi societari per rilanciare l’immagine della città che merita di rimanere in serie D. Se dovessimo salvarci, sarebbe una buona “rampa di lancio” per il futuro… Il mio augurio che la società riesca a fare una buona programmazione senza avere la presunzione come si è vista nel recente passato…”

Giorgio Attolico