GROOS: “LA CLASSIFICA DEI BOMBER? L’IMPORTANTE E’ IL BENE DELLA BOREALE, MA UN’OCCHIATA GLIELA DO…”

Andrea Dirix 7 novembre 2013 Commenti disabilitati su GROOS: “LA CLASSIFICA DEI BOMBER? L’IMPORTANTE E’ IL BENE DELLA BOREALE, MA UN’OCCHIATA GLIELA DO…”
GROOS: “LA CLASSIFICA DEI BOMBER? L’IMPORTANTE E’ IL BENE DELLA BOREALE, MA UN’OCCHIATA GLIELA DO…”

Reduce da due successi consecutivi senza subire gol, la Boreale occupa una posizione interessante nel Girone B.

Del momento dei biancoviola ha parlato oggi Davide Groos, da quest’anno attaccante di riferimento della squadra di De Mattia e già sei reti all’attivo dopo otto turni di campionato.

“Nonostante la squadra sia stata assemblata tardi, fin dalla preparazione eravamo consapevoli di essere un buon gruppo. 

Il periodo che stiamo attraversando è senza dubbio molto positivo, però non dobbiamo dimenticare che il nostro obiettivo primario resta la salvezza”.

Domenica ci saranno alcuni scontri diretti nella zona alta della classifica.

Potreste accorciare rispetto alle prime…

“Noi dobbiamo restare concentrati sul nostro cammino e pensare soltanto alla Corneto Tarquinia, perché in caso di distrazione potremmo subire dei cali di tensione.

In questi campionati i conti si fanno solo alla fine ed una volta centrato il traguardo, potremo provare a toglierci qualche ulteriore soddisfazione.

Ora però manteniamo alta la soglia di attenzione ed affrontiamo la gara di domenica col giusto piglio”.

Perchè hai scelto la Boreale?

“Qui ho trovato un ambiente tranquillo ed una società che ti permette di lavorare senza ansie.

Il club era molto amareggiato per la retrocessione dello scorso anno, ma il ripescaggio ha dato modo di ripartire ed ora si vuole vivere una stagione serena.

Per me questo sarà un anno particolare perchè a gennaio diverrò padre di Samuel e quindi avevo l’esigenza di una situazione che mi permettesse di conciliare gli impegni lavorativi quotidiani e questo prossimo lieto evento”.

Innanzitutto, auguri da parte nostra.

Come ti trovi con De Mattia?

“Benissimo.

Il mister è molto disponibile e mi piace molto il rapporto che ha con tutti noi, specie con i compagni più giovani che sta contribuendo notevolmente a far crescere.

Più che un tecnico, sembra uno di noi”.

Ci pensi alla classifica dei marcatori?

“Se devo essere onesto, mi preme maggiormente il bene della squadra, anche se un’occhiata ovviamente gliela do.

Lo scorso anno sono andato vicino ad aggiudicarmi il titolo, magari sarà questo l’anno buono”.

Quali rivali temi di più per questo traguardo?

“Ora in vetta c’è Del Giusto, che di gol ne ha già messi a segno otto, quindi complimenti a lui.

Va detto però che la Boreale ha già affrontato praticamente tutte le migliori del girone, mentre la Vigor Acquapendente ha avuto un calendario più morbido del nostro”.

Credo comunque che sia lui l’avversario più pericoloso per il titolo dei marcatori”.