GREGORI: “DOBBIAMO CREDERCI FINO ALLA FINE!”

redazione 18 dicembre 2012 Commenti disabilitati su GREGORI: “DOBBIAMO CREDERCI FINO ALLA FINE!”

Il nuovo tecnico della Lupa Frascati, appena subentrato a Claudio Valigi, esonerato dopo il ko dell’ “Anco Marzio” contro l’Ostia Mare, parla in esclusiva per “Sport in Oro” della sua nuova avventura con la società castellana che ha già diretto l’anno scorso vincendo il campionato di Eccellenza.

Mister, dopo più di sei mesi ritrova una squadra in difficoltà dato che ha totalizzato solo una vittoria nelle ultime cinque partite…

“Direi di sì altrimenti non sarei stato contattato… Già conoscevo gran parte della squadra che avevo allenato l’anno scorso eccezion fatta per alcuni innesti che sono arrivati quest’estate tra cui Pippi, Chiesa, Raffaello, Gissi e Paolacci. Non ho trovato nessuna novità sul piano tecnico mentre su quello mentale, l’ho vista un po’ spenta… La Lupa Frascati ha un organico di prima scelta dal punto di vista tecnico e quindi, dobbiamo subito ritrovare autostima e motivazioni per ritornare al vertice. Sono convinto di poter fare grandi cose con la mia squadra, al di là delle dirette concorrenti…”

E sabato 23 dicembre, nel turno prenatalizio che coincide con l’ultima partita del girone d’andata, siete attesi subito da una sfida di “cartello” dato che affronterete la Sarnese all’ “Otto settembre”…

“Tutte le gare sono insidiose al di là dell’avversario che andremo ad incontrare. Non c’è dubbio che la Sarnese è una squadra importante ma questo campionato insegna che anche l’ultima della “classe” può battere la prima… L’Ostia Mare, dopo un avvio in sordina, si è risollevata molto bene. La Sarnese, che ha un organico molto forte, non è inferiore alla Lupa Frascati ed alla fine, il campo darà il verdetto… Le insidie, in questo raggruppamento, ci saranno sempre e comunque…”

La società ha deciso di ritornare a giocare a Frascati all’ “Otto settembre” dopo l’inizio di stagione in cui ha disputato le gare interne al “Francesca Gianni”: condivide questa decisione?

“Nel modo più assoluto. Sono molto contento che la società abbia deciso di ritornare a giocare all’ “Otto settembre” dove ritorno molto volentieri dopo la vittoria ottenuta nello scorso campionato. Ha fatto la decisione giusta.”

Nel mercato di riparazione, non c’è stata nessuna novità per la sua squadra, né in entrata né in uscita…

“La squadra va bene così. Condivido in pieno le scelte del Presidente Alberto Cerrai che ha deciso di non modificare un organico, già di per sé, molto competitivo. Durante la sosta natalizia, valuteremo meglio la situazione ed eventualmente, vedremo di effettuare qualche “ritocco” ma da ora in poi, le responsabilità sono tutte mie…”

I giovani sono decisivi in serie D?

“Certamente. Nella Lupa Frascati, gli “under” sono molto buoni ma sono importanti come i sette “over” e devo dire che nella mia squadra, questa differenza non si vede molto. Per vincere il titolo, dobbiamo puntare sul gruppo e sullo spirito di squadra…”

Chi salirà in Lega Pro?

“Non faccio pronostici ma credo che prime sette squadre del girone (dalla Torres al Sora) abbiano le carte in regola per giocarsi la promozione in Lega Pro. E’ un campionato a “strappi” dato che al vertice sono tutte molto discontinue e quindi, si potrebbe decidere “in volata”… In coda, c’è più continuità di risultati rispetto alla parte alta della classifica…”

Credete alla vittoria del campionato?

“Assoltamente sì dato che in questo raggruppamento, non c’è un “dominatore”… Il campionato sarà incerto fino all’ultimo e dobbiamo cercare di vincerlo. Dobbiamo trovare continuità per approdare al vertice della classifica. Noi ci crediamo perché vogliamo raggiungere il nostro obiettivo ma per ottenere questo traguardo, da ora in avanti, ogni partita è una finale per la Lupa Frascati…”

Giorgio Attolico