GLI ATTACCANTI NON SEGNANO E PER L’OSTIAMARE ARRIVA UN’ALTRA SCONFITTA

Valerio Caprino 30 Settembre 2013 Commenti disabilitati su GLI ATTACCANTI NON SEGNANO E PER L’OSTIAMARE ARRIVA UN’ALTRA SCONFITTA
GLI ATTACCANTI NON SEGNANO E PER L’OSTIAMARE ARRIVA UN’ALTRA SCONFITTA

A cura di VALERIO CAPRINO

LIDO DI OSTIA – Ancora una sconfitta interna per l’Ostiamare, la terza su tre gare interne di questo per ora deludente campionato. E’ il tutto coincide con il digiuno di reti di Alfonsi e Macciocca, anche ieri rimasti a secco dopo aver fallito almeno 3 clamorose occasioni davanti al portiere ospite. La Colligiana invece si conferma squadra da trasferta, e incassa altri 3 punti lontano dal “Gino Manni”. Gli uomini di Paolo Molfese dopo aver espugnato Bastia Umbra e Scandicci, vincono anche all’ “Anco Marzio”, al termine di una gara bella solo nel primo tempo. Infatti i primi 45 minuti di gioco regalano al pubblico una serie di occasioni in rapida successione, che rendono la gara assai emozionante e assolutamente godibile. Ci prova subito l’Ostiamare con la bella incursione da destra del giovane Barbieri che si ritrova solo davanti a Corno, ma da posizione defilata calcia addosso al portiere ospite. Poco dopo il quarto d’ora arriva il vantaggio del team di Paolo Caputo con il solito Andrea Costantini, che in proiezione offensiva, sfrutta un angolo di Alfonsi per depositare di testa in rete il pallone dell’ 1-0. Neanche il tempo per festeggiare, che alla prima vera occasione la Colligiana perviene al pareggio. Ma più che un’azione corale del team ospite, si tratta di una vera e propria prodezza di Maurizio Mitra che oltre 25 metri trova un super goal. Sfera all’incrocio dei pali, imparabile per Travaglini. L’Ostiamare non demorde e in 5 minuti costruisce 3 nitide palle goal per riportarsi in vantaggio. Le prime due sono clamorose, con Macciocca e Alfonsi che falliscono incredibilmente. Macciocca calcia sul portiere in disperata uscita al 27′, mentre Alfonsi calcia a lato a 3 metri dalla porta su perfetto assist di Piciollo. Ancora Alfonsi, ma da posizione leggermente più difficile, calcia alto poi alla mezzora. Si chiude così la prima frazione, sul risultato di 1-1.
Nella ripresa ci si attende un’Ostiamare all’arrembaggio e invece la squadra di Caputo non riesce più a rendersi pericolosa dalle parti di Corno, che dopo un primo tempo da protagonista, nella ripresa non deve faticare più di tanto per mantenere inviolata la sua porta. Nel tentativo di trovare lo spunto decisivo, l’Ostiamare lascia troppi spazi al contropiedere dei toscani. E in uno di questi, al 76′ Sciapi serve alla perfezione Taflaj che dall’interno dell’area di rigore batte Travaglini con un preciso rasoterra. Il goal che taglia le gambe a un’Ostiamare comunque positiva solo per i primi 45 minuti. Non c’è più nulla da segnalare. A Ostia vince anche la Colligiana di Molfese. Le squadre di Caputo ad inizio stagione soffrono, questo è oramai un dato di fatto. Nella scorsa stagione 0 punti nelle prime 5 gare di campionato, quest’anno 6 punti in 5 partite. A voler vedere il bicchiere mezzo pieno, un miglioramento c’è stato. Indipendentemente dal mister, una considerazione è d’obbligo: può essere Caputo, Mourinho, Ancelotti o Rudy Garcia: se gli attaccanti non la buttano dentro, ai mister c’è ben poco da rimproverare. (nella foto l’esultanza di Maurizio Mitra della Colligiana dopo lo splendido goal realizzato per il momentaneo 1-1). Ha diretto in maniera sufficiente il sig. Pietropaolo di Modena, una gara che non ha offerto particolari spunti per valutare questo direttore di gara. Spunti che però certamente avrà trovato il presidente della CAN D Carlo Pacifici presente sulla tribuna dello stadio “Anco Marzio”.

OSTIAMARE: Travaglini 6, Barbieri 6.5, Martinelli 6, D’Astolfo 6 (68? Palombi sv), De Nicolò 5.5, Piroli 5.5, Trippa 5.5 (88? Marzi sv), Costantini 6.5, Macciocca 5, Alfonsi 5, Piciollo 5.5 (68? Gubinelli sv).  disp.: Provaroni, Cesaretti, Nobili, Villanueva, Lupi, Tabirri. All.: Caputo 6.
COLLIGIANA: Corno 7, Falorni 6, M. Mare 6, Qehajaj 6, Rosi 6, Corsi 6, Taflaj 6.5 (78? Bruni sv), Pietrobattista 6.5, Sciapi 6.5 (78? Fontanelli sv), M. Mitra 7  (86? Valenti sv), D. Mitra 6.5. A disp. Chiarugi, Pagliantini, Cianciulli, Della Giovampaola, Alunno Corbucci, Bandini. All.: Molfese
ARBITRO: Pietropaolo di Modena 6 (Puggioni di Sassari e D’Elia di Ozieri)
RETI: 17? Costantini (O), 24? M. Mitra (C), 76? Taflaj (C).
NOTE: Ammoniti Costantini, D. Mitra, M. Mitra, Trippa, Corsi. Spettatori 200 circa con circa 30 tifosi ospiti. Presente in tribuna il presidente degli arbitri CAN D Carlo Pacifici. Recupero: 1’ p.t., 4’ s.t.