GIOVANISSIMI E ALLIEVI ELITE, CI SIAMO: DOMANI LE FINALI DI CIAMPINO

Massimoconf 18 maggio 2013 Commenti disabilitati su GIOVANISSIMI E ALLIEVI ELITE, CI SIAMO: DOMANI LE FINALI DI CIAMPINO

 FOTO: CRLAZIO.ORG

a cura di Massimo Confortini

E’ la vigilia! Domani, dalle ore 9.00 all’Arnaldo Fuso di Ciampino, si assegneranno i titoli regionali per Giovanissimi e Allievi Elite.

Due finali diverse per contenuti, ma che hanno come punto di incontro la Nuova Tor Tre Teste, ancora in corsa per la storica tripletta Juniores-Allievi-Giovanissimi.

I primi a scendere in campo saranno i classe ’98. Contro i rossoblu giocherà la sorpresa assoluta di questa stagione, l’Ostiamare di Vincenzo Ranese. La formazione di via Candiani, allenata da Valerio D’Andrea, è alla sua quinta finale in sei anni, condite di tre vittorie ed un titolo nazionale, e parte sicuramente con il ruolo di favorita, con cui il tecnico ha dovuto convivere dall’inizio della stagione. I biancoviola, dall’altra parte, accettano di buon grado l’avversità dei pronostici, visto che sia nei quarti che in semifinale, contro formazioni del calibro di Futbolclub e Urbetevere, sono riusciti a sovvertirli con due grandi prestazioni. Andando a guardare le statistiche, poi, si capisce meglio come i lidensi abbiano costruito un meccanismo ben oliato: l’ultima sconfitta è arrivata il 27 gennaio in casa della Vis Aurelia, poi 10 vittorie e un pari in casa dell’Urbetevere in campionato, nel Girone A, più le due imprese del post season. Più regolare la stagione della Nuova Tor Tre Teste, che ha chiuso in testa il Girone B a pari punti con il Futbolclub, ma con gli scontri diretti a favore. Solo due sconfitte stagionali, entrambe per mano del Savio, ma i blues non fanno più paura, visto che gli spettri di via Norma sono stati sconfitti in semifinale, con una grande gara da parte di Pochi e compagni. Altro dato statistico: le ultime otto finali Giovanissimi si sono concluse con il punteggio di 1-0, a dimostrare come la categoria partorisca sempre finali all’insegna dell’equilibrio.

Poi, alle 11, la finale Allievi, che vedrà in campo Vigor Perconti e, ancora, Nuova Tor Tre Teste. Non si può dire in nessun modo che questa non sia la finale più giusta per i valori espressi dalla regular season. La Nuova Tor Tre Teste di Stefano Fabi ha vinto il suo girone con 10 punti di vantaggio sul Ladispoli, vincendo 24 delle 30 gare giocate, e segnando la bellezza di 102 reti, quasi 3.5 a partita di media. Poi in semifinale l’1-0 al Savio con il gol del solito Castro, attaccante che ha fatto gol con regolarità impressionante in campionato. I numeri della Vigor sono simili: 78 punti in campionato (+4 sul Savio), 92 reti fatte, solo 17 subite. I blaugrana hanno vinto 25 partite delle 30 giocate, con due sconfitte al passivo (l’ultima, in casa dell’Anziolavinio, con la matematica acquisita del primo posto). Nella semifinale poi non c’è stata storia contro il Ladispoli, un 4-1 che parla da solo, firmato dal rientrante Gabrieli (doppietta), da Benedetti e Minala. Sarà anche, con tutta probabilità, l’ultima gara in panchina per Francesco Bellinati, con la valigia già pronta per Ferrara, direzione Spal, ma con tanta voglia di lasciare il terzo titolo regionale in via Igino Giordani, dopo quelli conquistati con Giovanissimi e Juniores (quest’ultimo poi trasformato in tricolore un anno fa), e di vendicare la finale Juniores persa poco più di una settimana fa proprio contro la società del Presidente Di Bisceglia. La Vigor non ha mai vinto il titolo regionale Allievi, la Nuova Tor Tre Teste solo una volta, battendo, guarda un po’, la Vigor Perconti nel 2010 per 4-1: sulle due panchine c’erano Coppitelli e Belardo. Oggi ci sono Fabi e Bellinati: altre storie, altre gare attesissime, tutte da vivere, tutte da gustare…