GIOIA LIDO DEI PINI,RABBIA SEMPREVISA

redazione 3 aprile 2013 Commenti disabilitati su GIOIA LIDO DEI PINI,RABBIA SEMPREVISA
GIOIA LIDO DEI PINI,RABBIA SEMPREVISA

In uno dei primi pomeriggi primaverili del nuovo anno al “Delio Chimenti”la scena se la prende il Lido dei pini,vittorioso per 2-0 in coppa Italia contro la Semprevisa di Mr. Centra che ha da recriminare per l’arbitraggio discutibile dell’arbitro Picozzi di Ostialido. In un campo che presenta un manto abbastanza rovinato soprattutto nella sua parte centrale è la squadra di casa che comincia bene al 7’ quando Loreti prova il sinistro dal vertice dell’area che finisce largo,per il primo inserimento del centrocampista che con le sue caratteristiche garantisce un buon numero di gol alla squadra di Panicci(7,nel girone A). Dopo due minuti Panicci scalda i guanti di Gavillucci che fa suo il pallone per anticipare Cristofari. E’ il quarto d’ora quando il Lido dei Pini passa in vantaggio grazie al cross sul secondo palo di Cristofari sul quale interviene il capitano Panicci di testa per firmare il gol dell’1-0. Neanche il tempo di sentire terminare i strilli di gioia del pubblico gialloblu che si scatenano i tifosi bianco verdi,prima per il gol di Biasiotti poi per le vibranti proteste contro l’arbitro che annulla il pareggio  al 16’. Nella circostanza il tiro di Cichella viene deviato dalla testa di Morini che spedisce sul sinistro di Biasiotti per la girata dell’1-1. Tra l’incredulità del pubblico la rete viene annullata per fuorigioco. La Semprevisa prova subito a reagire ma il cross di Carbonari e l’inserimento di Priori non impensieriscono Cojocaru che blocca proprio come fa Gavillucci dall’altra parte al 30’ quando Loreti tira di prima dopo il cross di Flamini. Un minuto dopo Palombi colpisce di testa dal limite dell’area ma Cojocaru anziché bloccare si fa sorprendere e regala l’angolo agli avversari. Non allo stesso modo si comporta il portiere al 32’ sul colpo di testa di Carbonari invitato a battere verso la porta dal suggerimento di Trossi. Finisce cosi il primo tempo che vede soprattutto la Semprevisa,squadra più tecnica,penalizzata dalle cattive condizioni del terreno di gioco con Trossi e De Paolis che non pungono abbastanza per la loro propensione a giocare palla a terra su un manto che richiede poca tecnica e lanci lunghi. L’inizio del secondo tempo è di marca bianco verde con l’occasione del 51’ di Biasiotti che tira fuori all’altezza del secondo palo dopo il corner di Trossi. Il secondo tempo non regala grandi emozioni e nella parte centrale della seconda frazione di gioco si registrano solo le parate facili di Gavillucci. Al 53’è Cristofari che va in porta dopo un palleggio con il ginocchio al limite a cui fa seguito Loreti con un colpo di testa,prima del regalo di Coccia che deve ringraziare il suo portiere provvidenziale per anticipare l’arrivo di Panicci. A quindici minuti dalla fine del match abbaglio dell’arbitro Picozzi che nega un rigore alla squadra di Mr.Centra,con Biasiotti che in netto anticipo sul difensore Bressan e davanti la porta secondo il direttore di gara si lascia cadere al centro dell’area. Contro chi ha preso la decisione ammontano le proteste del tifo di Carpineto che giudicano ingiusta la decisione presa. Le proteste si moltiplicano a dismisura cinque minuti dopo per il gol del 2-0 all’80’ per il tocco illegale di Felicini che segna con un tocco di braccio su uscita di Gavillucci e che crea un nugolo di recriminazioni attorno all’arbitro da parte dei giocatori ospiti. All’87’ lo spazio per il tiro di Loreti su cui risponde in presa Gavillucci e di Biasiotti che in girata dopo la punizione di Cichella costringe il portiere Cojocaru a bloccare sotto la traversa. Termina dopo cinque minuti di recupero la sfida che appaga la formazione di casa che si presenterà al “Galeotti” con due gol di vantaggio e contro una squadra,la Semprevisa,orfana delle due punte Biasiotti (diffidato,è stato ammonito) e Pacetti(espulso dalla panchina) e di Palombi,oggi fondamentale per far legna a centrocampo. Per la squadra ospite il ritorno non sarà semplice anche se la squadra del presidente D’Arcangeli non è nuova a clamorose rimonte nell’ambiente decisamente infuocato di Carpineto Romano preparato dagli ultras bianco verdi,avvelenati dopo la partita per decisioni del direttore di gara alquanto discutibili.

 Gianmarco Battisti

LIDO DEI PINI:Cojocaru,Bressan,Valentini,Morini,Flamini,Dabovic,Del Grosso(Razza),Loreti,Cristofari(Felicini),Panicci,Recupero(Tommasi)

A DISP:Glicinetti,Franco,Amaranto,Gallotti

ALL:Panicci

SEMPREVISA:Gavillucci,Coccia,Corvo,Carbonari,Filippi,Cichella,Priori,Palombi(Palombi),De Paolis,Trossi(Molle),Biasiotti

A DISP:Petriglia,Contucci,Pacetti,Pazienza,Amadio

ALL:Centra