Giardinetti, Moscetti: “Ho trovato grandi ambizioni”

Simone Capone 22 Ottobre 2020 Commenti disabilitati su Giardinetti, Moscetti: “Ho trovato grandi ambizioni”
Giardinetti, Moscetti: “Ho trovato grandi ambizioni”

Di Carlo Edoardo Canepone.

Flavio Moscetti è uno dei volti nuovi della stagione del Giardinetti. Il nuovo responsabile del settore giovanile biancorosso è al lavoro da circa venti giorni in via dei Ruderi di Torrenova con grande entusiasmo come sottolinea in un’intervista ai nostri microfoni. Queste le sue parole.

“Come è iniziata questa difficile stagione?”

“Quando il Giardinetti mi ha chiamato, ho capito subito
che qui sono tutte persone ambiziose e che vogliono sempre migliorarsi. Al mio
arrivo ho cercato di valutare da vicino i gruppi e alcuni ovviamente hanno
avuto bisogno di più ritocchi. Nonostante tutto, questo inizio non mi ha deluso
affatto, anche se si può sempre fare di più. I gruppi che hanno subito più
cambiamenti avranno bisogno di più tempo per amalgamarsi e diventare squadra,
ma la società è sempre vicina ai ragazzi”

“Quale è il gruppo più pronto per dire la sua in questa
stagione?”

“Il gruppo meno stravolto è stato quello dell’Under 17,
che era già valido lo scorso anno e quest’anno è stato ritoccato solo con 3-4
innesti. Penso sia il gruppo più pronto per lottare per i vertici, anche perché
ha un allenatore giovane, ma molto bravo. I ragazzi sono forti sia a livello
tecnico che a livello mentale, che non significa essere presuntosi, ma essere
consapevoli di essere forti”

“Come è stato accolto dallo staff biancorosso?”

“Sono tre settimane che lavoro qui e devo dire che ho
trovato un ambiente familiare e davvero molto competente. Gruppi educatissimi,
qualità fondamentale per crescere. Spero davvero di rendere il lavoro più
facile a tutti. Sono stato accolto alla grande, con rispetto e considerazione.
Noi vogliamo essere una seconda famiglia per questi ragazzi”

“In un momento così complicato, come si sta comportando
il Giardinetti?”

“Abbiamo un presidente ambizioso che, nonostante tutto
quello che stiamo passando a livello mondiale, sta facendo grandi investimenti
su strutture e organigramma. Questo non è da tutti e gli va dato un grande
merito. Abbiamo massimo rispetto noi di lui così come lui di noi e questo ci da
uno stimolo in più”