Gallo e Serafini domano il Canale Monterano: Ora la Compagnia Portuale pensa alla coppa

Andrea Dirix 25 marzo 2019 Commenti disabilitati su Gallo e Serafini domano il Canale Monterano: Ora la Compagnia Portuale pensa alla coppa
Gallo e Serafini domano il Canale Monterano: Ora la Compagnia Portuale pensa alla coppa

COMPAGNIA PORTUALE – CANALE MONTERANO  2-0

 

 

COMPAGNIA PORTUALE Nunziata, Funari(44’pt Le Rose), Gallo, Bevilacqua(40’st Poggi), Gimmelli, Treccarichi, Tabarini, Converso(34’st Scarabotti) , Serafini(37’st Metta), Ruggiero, Delogu(20’st Feuli) PANCHINA Pancotto, Lava, Serpieri, Le Rose, Spanò. ALLENATORE Paolo Caputo

CANALE MONTERANO Agostini, Vinci, De Felici, Martorelli, Montironi(28’st Zappellini), Santini, Caporali, Polito, Troiani(35’st Zalabra), Taselli(6’pt Crescimbeni) , Barluzzi (24’st D’Ottavi) PANCHINA Raricci, Mazzara,Ciarletti, Antonelli, Gentili ALLENATORE A. Graniero

ARBITRO D’Anelli di Ciampino

Marcatori: 45’pt Gallo, 28’st Serafini

Note: Ammoniti Converso Martorelli, Montironi, Barluzzi.

 

All’inglese i portuali battono il Canale e rimangono in scia della Corneto e dei Cimini, entrambi vincenti sui loro campi quest’oggi. Serviva solo vincere e questo è stato, anche se la squadra è sembrata contratta, almeno nei primi quarantacinque minuti. Ventottesima giornata, al Tamagnini ci si gioca il conseguimento di una posizione sul podio per la CPC2005. Torna tra i titolari Converso e in panchina c’è una classe 2003, Scarabotti. Nunziata si piazza tra i pali, Gimmelli, Treccarichi, Funari e Gallo sulla linea difensiva, capitan Bevilacqua con Converso ad allestire le manovre offensive. Davanti a tutti Ruggiero, per lui posizione di trequartista, con Tabarini e Delogu ad assistere il centravanti Serafini. Gara iniziata con dieci minuti di ritardo, Dante si infortuna nel ritorno agli spogliatoi ma riesce ad essere della gara grazie all’intervento del fisioterapista Libbi. Gara tattica almeno fino al ventesimo poi si accende la compagine portuale, Bevilacqua per Tabarini che sul filo del fuorigioco si libera dell’avversario e va al tiro, la sfera si spegne di un soffio a lato. Non è facile penetrare tra le maglie della compagine del Canale, la CPC è lenta nelle manovre offensive. Serafini dieci minuti dopo raccoglie un cross col contagiri di Gallo, ma in tuffo spizza solo la sfera mandandola a lato. Gara difficile e lo si sapeva, andrebbero alzati i ritmi. Si infortuna Funari ed entra Le Rose allo scadere, poco prima che la CPC passi in vantaggio. La CPC la testa avanti la mette al quarantacinquesimo, Bevilacqua per Delogu, velo per Gallo, con l’esterno che si incunea in area e fa esplodere il sinistro che brucia Agostini. CPC avanti, si va negli spogliatoi così. Ripresa che inizia con gli stessi ventidue di fine primo tempo, Tabarini dopo cinque minuti ha sui piedi la sfera del raddoppio, Montironi ci mette la punta del piede all’ultimo momento. Crescimbeni dall’altra parte manda la sfera alta, è il primo tiro verso la porta da parte del Canale. Gli ospiti sembrano aver tirato comunque i remi in barca, i portuali sono più offensivi rispetto alla prima frazione, anche se sul terreno di gioco succede poco o nulla. Prima Tabarini trova, intorno al ventesimo, ancora Agostini sulla sua strada, poi è sui piedi di Ruggiero il possibile raddoppio, ma l’esterno spara fuori da ottima posizione. Il risultato non cambia almeno fino alla mezz’ora, poi ci pensa Serafini a chiudere la gara. Tirò di Ruggiero con Agostini che respinge corto, il centravanti portuale è lì davanti alla porta sguarnita e pronto a respingere in rete. CPC due Canale zero, sembra finita. È il momento anche del giovanissimo Scarabotti, al 35? il classe 2003 fa il suo esordio nel massimo campionato di Promozione. Sarabanda di sostituzioni con la gara che si trascina fino allo scadere, non succede più nulla e si è onda alla coppa. Mercoledì serve anima e cuore a Sezze, siamo convinti che ci saranno entrambi.

 

(Ufficio Stampa Compagnia Portuale)

 

 

 

 

banner apple