GABRIELE GROSSI A RUOTA LIBERA: ‘IL BOVILLE, LA FINALE DI COPPA E LA MIA EX TERRACINA’

redazione 13 febbraio 2013 Commenti disabilitati su GABRIELE GROSSI A RUOTA LIBERA: ‘IL BOVILLE, LA FINALE DI COPPA E LA MIA EX TERRACINA’

Intervistiamo il giovane centrocampista classe ’94 dell’Atletico Boville Ernica Gabriele Grossi: si parla della sua squadra, della capolista Terracina e di quella tanto chiacchierata finale di Coppa Italia d’Eccellenza ad un mese di distanza

a cura di VALERIO D’EPIFANIO

Buongiorno Gabriele, tu sei del ’94 e quest’anno hai deciso di trasferirti all’Atletico Boville Ernica: come mai questa scelta? Come giudichi fin qui la vostra stagione?

“Buongiorno a voi. La scelta di trasferirmi nell’Atletico Boville, dopo l’esperienza con il Terracina, è dovuta al fatto che ho voluto seguire il mister Fraioli, il quale mi ha fatto esordire l’anno scorso in Eccellenza. Per quanto riguarda la nostra stagione, siamo stati condizionati dall’impegno di Coppa Italia, che ci ha sottratto molte energie mentali e fisiche per il campionato e magari con un pò più di fortuna la nostra classifica sarebbe stata migliore”

Al rientro in campionato affronterete la capolista Terracina che sembra essere ormai quasi invincibile: quali armi pensate di sfruttare per metterli in difficoltà? Quali sono i vostri pregi e difetti secondo te?

“Il Terracina è la squadra in assoluto più forte di questo campionato e parlano i numeri. Noi, però, abbiamo molta fiducia nei nostri mezzi, dato che anche all’andata li abbiamo fermati e quindi cercheremo con tutte le nostre forze di fare lo stesso. Ci sono sia pregi che difetti come del resto in ogni squadra, questo lo lasciamo giudicare agli altri, comunque vada siamo un bel gruppo e usciremo a testa alta da questa stagione”.

Tu hai giocato da titolare la finale di Coppa Italia d’Eccellenza. Sappiamo tutti che la situazione é degenerata: ad un mese di distanza come ti senti di commentare quanto accaduto contro il Colleferro?

“Si, io ho avuto l’onore di disputare questa finale, e sinceramente prima come anche adesso non voglio soffermarmi su episodi che sono stati sotto gli occhi di tutti. Piuttosto voglio dire che il Boville ha fatto una grandissima prestazione e non meritava di uscire dal campo senza la coppa”.

Chiudiamo con un pronostico: secondo te chi vincerà il girone B d’Eccellenza e chi si qualificherà per i play-off nazionali? Nella lotta per non retrocedere invece come valuti la situazione?

“Secondo il mio modesto parere il Terracina vincerà il campionato, visto che conosco anche molti dei giocatori che quest’anno ne fanno parte, nonché miei ex compagni nell’anno passato e conosco le grandi qualità individuali e collettive della squadra pontina. Subito dietro senza dubbio se la giocheranno per i play-off Monterotondo Lupa e Morolo, anche loro ottime squadre. Per quanto riguarda la zona retrocessione ci sono delle situazioni ormai compromesse come quella dell’Anitrella, il resto è ancora tutto in bilico, si deciderà tutto nelle ultime giornate ma noi non abbiamo minimamente intenzione di far parte di questa lotta”.