Gaeta tra presente e futuro. Gesmundo: “Che emozione vincere il derby. La D sarebbe un sogno, ma la favorita resta l’Insieme Ausonia…”

Andrea Dirix 21 novembre 2019 Commenti disabilitati su Gaeta tra presente e futuro. Gesmundo: “Che emozione vincere il derby. La D sarebbe un sogno, ma la favorita resta l’Insieme Ausonia…”
Gaeta tra presente e futuro. Gesmundo: “Che emozione vincere il derby. La D sarebbe un sogno, ma la favorita resta l’Insieme Ausonia…”

A cura di Giorgio Attolico

 

 

Il tecnico dei biancorossi, matricole del campionato, si gode il primato in classifica ma mantiene i piedi per terra in vista del futuro.

 

 

E’ un momento magico per il Gaeta: sette risultati utili tra cui il derby del Golfo vinto contro il Formia domenica scorsa al Riciniello…

“E’ un periodo molto buono che ci fa ben sperare per il futuro.

Abbiamo vinto al fotofinish il derby contro il Formia che è un’ottima squadra con degli under molto interessanti e non c’è dubbio che merita la classifica attuale.

Sono molto soddisfatto della prestazione dei ragazzi che hanno fatto una grande prestazione a coronamento di una gara molto combattuta.

Tenevamo molto a vincere contro i cugini davanti ai nostri tifosi che ci hanno molto sostenuto ed alla fine, ci siamo riusciti…”.

gaeta tifosi

Sugli spalti una magnifica cornice di pubblico.

“E’ stata una giornata speciale perché, al di là di qualche battibecco, è stato un bellissimo spettacolo tra due tifoserie che hanno molto sostenuto entrambe le proprie squadre durante tutta la partita ed alla fine, nessuno è andato oltre le righe.

Per fortuna anche le condizioni meteorologiche sono state favorevoli e non hanno rovinato quella che è stata davvero una bellissima giornata di sport”.

Domenica prossima sarete di scena in trasferta al Nicolino Usai per affrontare quella che si può considerare la rivelazione di questo inizio stagione, il Casal Barriera di mister Damiani.

“Il Casal Barriera ha un buonissimo collettivo con un’ottima organizzazione di gioco.

Ha dei giocatori molto validi e non sono in quella posizione di classifica per caso, dato che hanno ottenuto delle vittorie importanti contro squadre come Itri e Palestrina.

Noi comunque scenderemo in campo per ottenere il massimo: è la nostra missione in tutte le partite”.

E’ inutile nasconderlo: siete in corsa per la vittoria del campionato…

“Siamo contenti di essere al vertice della classifica dopo undici partite ma l’Insieme Ausonia per me resta la squadra da battere.      

Quanto a noi, viviamo alla giornata  sapendo che, nel giro di poche settimane, si possono fare sbalzi in avanti o all’indietro a seconda dei risultati.

Peraltro, ritengo sia ancora presto per fare previsioni, considerato che tra poco inizia il mercato di dicembre e, come al solito, ci saranno tante novità all’interno di molte squadre.

Un gradino sotto l’Ausonia, vedo bene Atletico Lodigiani, Gaeta, Arce ed Itri.

Queste ultime due compagini attualmente sono molto indietro in classifica, ma possono tranquillamente risalire e dimostrarsi in grado di lottare per il vertice…”.

vitale mariniello gaeta

A proposito del mercato di riparazione: la squadra sarà rinforzata?

“Siamo alla finestra.

Valuterò con il Direttore Sportivo Francesco Grasso se dovessero esserci situazioni interessanti in entrata.

Alleno un gruppo fantastico e sono orgoglioso di lavorare con loro.

Mi permetto di ritenermi molto grato a due veterani come Gennaro Vitale e Mario Mariniello, che sono due veri leader in campo e fuori perché si mettono sempre a disposizione degli ultimi arrivati”.

Il Gaeta vuole valorizzare i giovani?

“Assolutamente sì.

Vogliamo far crescere i nostri ragazzi per creare un settore giovanile d’Elite”.

Cosa si augura per questa stagione dove sta ritornando l’entusiasmo anche tra i tifosi biancorossi?

“Sono contentissimo di allenare questa società che è giovane dato che in pochi anni è arrivata in Eccellenza partendo dalla Terza Categoria e raccogliendo l’ideale eredità della Polisportiva Gaeta dopo il suo fallimento.

Questa è una città che ha vissuto calcio importante per diversi anni in passato e quindi sarebbe bello riportare il Gaeta nel massimo campionato dilettantistico…”.

 

 

 

 

banner 6.0 orizz