Il Formia apre ad Anelli: domani il primo incontro per la cessione del club al patron dell’Insieme Ausonia

Andrea Dirix 15 giugno 2017 Commenti disabilitati su Il Formia apre ad Anelli: domani il primo incontro per la cessione del club al patron dell’Insieme Ausonia
Il Formia apre ad Anelli: domani il primo incontro per la cessione del club al patron dell’Insieme Ausonia

Sta per entrare nel vivo la trattativa tra il presidente del Formia, Alberto Rossini, ed il patron dell’Insieme Ausonia, Alessandro Anelli.

Rumors in merito si erano già sparsi nei giorni scorsi nel comprensorio pontino, all’indomani dei reiterati appelli del numero uno biancazzurro di voler passare la mano dopo un triennio condito comunque da risultati incoraggianti.

A ricevere formalmente segnali riguardanti la volontà di investire nel Formia da parte del noto imprenditore era stato il Sindaco Sandro Bartolomeo.

Il primo cittadino formiano ha fatto da tramite tra le due società e si è fissato un incontro per domani a mezzogiorno tra i rappresentanti delle due parti in questione.

Un incontro che è stato certificato anche dallo stesso presidente Rossini attraverso la pagina Facebook ufficiale del Formia.

“Stamattina ho incontrato il Sindaco Bartolomeo che mi ha formalizzato la richiesta di acquisizione da parte di Anelli.

Domani avremo un primo incontro per la trattativa che mi auguro possa andare a buon fine, poiché il Sindaco stesso mi ha garantito che Anelli non ha alcun problema economico per trattare la cessione – ha spiegato il numero uno biancazzurro, dopo aver tenuto a tranquillizzare i genitori degli atleti del settore giovanile – Siamo fieri di quello che abbiamo creato e che possa esserci una trattativa serena, quando prendemmo la Società 3 anni fa non trattammo con nessuno se non con i debitori e le macerie lasciate.

Oggi il Formia Calcio vale il suo nome, nel suo complesso rappresenta una bella attività avviata ed in crescita.

Augurandomi che tutto possa andare a buon fine, siamo certi di poter cedere un’organizzazione che vale la pena acquisire.

Posso già anticipare, che gran parte dell’attuale dirigenza che si occupa di Prima Squadra e Settore Giovanile, non sarà parte del progetto di quella che sarà la nuova società”.