Forcina abbraccia il progetto-Atletico Torrenova. L’attaccante: “Fiumicino nel mio cuore, affascinato da questa nuova sfida”

Andrea Dirix 2 dicembre 2019 Commenti disabilitati su Forcina abbraccia il progetto-Atletico Torrenova. L’attaccante: “Fiumicino nel mio cuore, affascinato da questa nuova sfida”
Forcina abbraccia il progetto-Atletico Torrenova. L’attaccante: “Fiumicino nel mio cuore, affascinato da questa nuova sfida”

Mirko Forcina è ufficialmente un calciatore dell’Atletico Torrenova.

L’attaccante romano aveva deciso ormai da tempo di lasciare Fiumicino dopo quattro stagioni e mezzo condite da un grande amore ma anche da qualche rimpianto come i due play-off non concretizzati con il salto di categoria.

A differenza di quanto sembrava potesse accadere nelle scorse settimane (c’era stato un flirt con il Palestrina, ndr),

Forcina non tornerà in quel massimo campionato regionale, lasciato da capocannoniere alla pari dell’allora compagno di squadra Gianmarco Scacchetti al termine di quell’incredibile stagione 2013/14 nella quale l’Albalonga di Gagliarducci centrò il double coppa-campionato, ma più semplicemente lascerà il Girone A di Promozione per accomodarsi nel Girone D.

“Innanzitutto, tengo a ringraziare il Fiumicino per tutto ciò che mi ha dato nel corso di queste stagioni – ha detto ai nostri microfoni Forcina – Un grazie particolare va naturalmente al presidente Munaretto, ai direttori ed a Giuseppe Dionisi.

Saluto loro e saluto i miei compagni, ragazzi fantastici ai quali auguro le migliori fortune.

Spero con tutto il cuore che al termine di questa stagione il Fiumicino possa tornare in Eccellenza”.

Forcina ha poi spiegato i motivi che lo hanno indotto a scegliere l’Atletico Torrenova del presidente De Santis.

“E’ una sfida che mi affascina – racconta il neo-centravanti biancorosso – Sono stato colpito dalla serietà di questo club che non ha smesso di cercarmi neppure nel momento in cui ho deciso di proseguire fino a dicembre la mia avventura con la maglia del Fiumicino.

L’Atletico Torrenova mi ha fatto sentire importante per il suo progetto ed io farò del mio meglio per aiutare questa società a raggiungere il suo obiettivo: il grande salto in Eccellenza”.