PROMOZIONE: MONTESPACCATO E FIUMICINO COL BATTICUORE. UNIPOMEZIA E LEPANTO TRAVOLGENTI. IL REAL COLOSSEUM OK ALL’ESORDIO

Roberto Matrisciano 21 Settembre 2015 Commenti disabilitati su PROMOZIONE: MONTESPACCATO E FIUMICINO COL BATTICUORE. UNIPOMEZIA E LEPANTO TRAVOLGENTI. IL REAL COLOSSEUM OK ALL’ESORDIO
PROMOZIONE: MONTESPACCATO E FIUMICINO COL BATTICUORE. UNIPOMEZIA E LEPANTO TRAVOLGENTI. IL REAL COLOSSEUM OK ALL’ESORDIO

A cura di Roberto Matrisciano

GIRONE A

Giornata caratterizzata dalle sei vittorie esterne, che ne fanno già un record difficile da eguagliare o addirittura da superare da qui alla fine della stagione.

Tra queste, quella che ha fatto più rumore, visti i cinque rigori totali e le tre espulsioni comminate dall’arbitro Fantozzi di Civitavecchia, e offerto maggiore spettacolo, è senza dubbio quella del Montespaccato in casa della Pescatori Ostia. Partita dalle mille emozioni, che ha visto i padroni di casa portarsi in vantaggio per ben due volte, con tre rigori tutti firmati con freddezza da Pettinella, ma sempre raggiunti dal cuore e dalla classe dei ragazzi di mister Di Giovanni, che nell’ultimo quarto d’ora hanno dato spettacolo e segnato le tre reti decisive per il 3-5 finale.

Gol e tante emozioni anche nella gara tra Vi.Va. e Fiumicino, con gli aeroportuali capaci di imporsi in piena zona Cesarini. Uno a uno fino a dieci minuti dal termine, poi è Forcina a portare avanti i suoi con un penalty, ma la reazione dei viterbesi non si fa attendere ed è Angeletti a firmare la doppietta personale ad una manciata di minuti dal termine e dare il pari ai suoi che sembra definitivo. Ma Pischedda non ci sta, e al terzo minuto di recupero con una “zampata” su assist di Fontana regala ai rossoblu tre punti preziosi ed emozionanti.

Non sbaglia neanche il Santa Severa, che si impone con autorità in casa della neopromossa Olimpia, grazie ad un secondo tempo dove i ragazzi di mister Masini, tra l’altro allontanato dall’arbitro a fine gara, hanno dato il meglio realizzando tutte le reti della vittoria. Ottimo inizio anche per il Città di Cerveteri, che supera in rimonta la Guardia di Finanza con le reti di Locci e Paraschiv a metà ripresa e nel giro di pochi minuti. Blitz esterni anche per la matricola Atletico Ladispoli in casa della Virtus Bolsena e dell’altra neopromossa San Lorenzo Nuovo, che cala il tris esterno ai danni del Santa Marinella, grazie anche al sigillo finale dai trenta metri siglato da Provenzano.

Il Ronciglione, una delle favorite alla vittoria finale, cede di misura nel temibile “Bonelli” con la Corneto Traquinia. Alla squadra di Oliva non basta una buona prestazione, perchè Fanari punisce i viterbesi quasi allo scadere del primo tempo e consente a mister Ercolani di festeggiare una vittoria subito importante quanto prestigiosa. Non stecca invece la Compagnia Portuale, altra compagine data tra le possibili prime della classe. Una doppietta del solito Loiseaux stende il Palocco, che si sveglia troppo tardi con un rigore di Di Meglio. Pari e patta tra la neopromossa Aranova e il retrocesso dall’Eccellenza Futbolclub. Avanti gli orange ad inizio gara con Soldano, pareggio a fine prima frazione dei padroni di casa con il difensore Cardinali, per un punto che può accontentare entrambe.

GIRONE B

Inizia con un pareggio in rimonta la stagione della Valle del Tevere di Stefano Scaricamazza, anche quest’anno alla ricerca di un posto al sole tra le grandi della regione. Lo Spes Poggio Fidoni si sa, è squadra ostica, e si porta anche in vantaggio prima del pari definitivo dell’ex Vigor Acquapendente Danieli.

Chi non si fa pregare è la Lepanto del neo tecnico Leone, decisa a lasciarsi alle spalle le amarezze della passata stagione. La cinquina rifilata al Tor di Quinto forse non illuderà nessuno, ma è il primo messaggio alle concorrenti ma soprattutto a se stessi che quest’anno le cose possono e devono andare meglio. Spaziani va subito a segno all’esordio, e con lui Capolei, doppietta, Bianchi e Dezi. Il prossimo turno rappresenta già un bel banco di prova per i marinesi, che saranno ospiti dell’ambiziosa Castelnuovese, che ieri ha impattato sull’uno a uno a La Rustica, nel Bonanni-Day. Si, perchè è stato proprio l’allenatore-giocatore dei romani, subentrato a Campana nella ripresa, ed ex di Roma e Lazio l’eroe della giornata, siglando il definitivo pareggio con un gran tiro dai venticinque metri e rispondendo così al vantaggio dell’ex S.Angelo Romano Simone Sciamanna.

Nella sfida tra due neopromosse, esordio col botto per l’ Atletico Olevano, che cala il pokerissimo ai danni del Palombara, già battuto nettamente in Coppa Italia dal Fiumicino. Il S.Angelo Romano piega il Guidonia con un guizzo del solito Ciolfi, che lancia subito i tiburtini di Lucani tra le protagoniste del girone, desiderosi di ripetere il grande campionato che li ha visti protagonisti fino ai playoff nell’annata scorsa. Succede tutto nella ripresa tra Torrenova e Passo Corese, con Aquino che firma il vantaggio e il definitivo pari per i romani, intervallati dall’altra doppietta dello scatenato Loreti, che aveva illuso i coresini ad una grande vittoria.

Sfiora il colpaccio esterno anche il Casal Barriera di Pandolfi, raggiunto dal Villalba solo allo scadere dal gol di Centanni, doppietta per lui. Il terzo due a due di giornata arriva dalla gara tra Real Monterotondo e Vis Subiaco, con gli ospiti che rischiano la sconfitta e riprendono la gara a pochi minuti dal termine, nonostante il vantaggio iniziale. Nel pomeriggio vittoria all’inglese per il Cantalice sulla matricola Tor Pignattara. I reatini dunque, confermano subito il trend positivo dello scorso campionato tra le mura amiche del Comunale “Le Bivio”.

GIRONE C

Solo una vittoria esterna nel primo turno del Girone C, ed è quella del Racing Club sul campo dell’altra neopromossa Vivace Grottaferrata, con rete al novantesimo del tanto atteso bomber Artistico. Per il resto non ci sono state grandi sorprese, con i pronostici della vigilia più o meno rispettati. Esordio da urlo per il Team Nuova Florida di Bussone, che liquida l’ Alberone con un tris firmato dai soliti Piccini, doppietta, e Tisei. Successo all’inglese ma tutto nel finale per il Real Colosseum, squadra che, seppur all’esordio in categoria, parte con i favori del pronostico dopo la sontuosa campagna acquisti estiva. Per piegare le resistenze del Cori sono decisive le reti dell’ex Città di Fiumicino Parini, e di Mariti, che mette il sigillo al match in pieno recupero.

Tre punti anche per l’ Unipomezia di mister Mazza, che travolge la Libertas Casilina tra le mura amiche. Italiano il solito trascinatore, con Lupi puntuale e affidabile cannoniere e i “nuovi” Ricci e La Forgia subito protagonisti nella goleada. La sensazione è che i pometini, squadra rodata ma anche puntellata nel modo giusto, potranno dire seriamente la loro, in un girone che almeno all’apparenza non sembra proibitivo come quello degli ultimi due anni.

Altra squadra che potrà far bene, e cercare subito il ritorno in Eccellenza è il Semprevisa. La doppietta nei minuti finali del neo bomber Ciccarelli, fa gioire tutta Carpineto, che per ottanta minuti contro lo Sporting Genzano ha rivisto i fantasmi della scorsa stagione. Bene anche l’altra retrocessa dall’Eccellenza, il Borgo Podgora di Iannotti, che ha la meglio sulla Fortitudo Academy con il centro di Martellacci alla mezz’ora.

Il Dilettanti Falasche rischia in casa con la Pro Roma, acciuffando il definitivo pareggio all’ultimo minuto con l’immancabile rete di Farrugia. E pensare che i romani si erano portati avanti con due reti negli ultimi minuti, assaporando subito la prima vittoria su un campo dove lo scorso anno sono cadute o inciampate tra le altre, anche tante big.

Dopo i numerosi e indimenticabili successi con la Juniores, Bellinati riprende il discorso con la prima squadra della Vigor Perconti, già iniziato positivamente la scorsa stagione. La prima gara con il F.C.Garbatella di Felici è una trappola, e i tiburtini riescono a salvarsi con il solito Di Bari solo a tempo abbondantemente scaduto, cogliendo un punto che fa morale. Allo “Scavo” di Velletri esordio con un pari dei rossoneri di casa con la Lupa Frascati. Succede tutto nel primo quarto d’ora di gioco, con gli ospiti in vantaggio con Maurizio, prima della sfortunata autorete di Brunetti.

GIRONE D

Inizia con il piede giusto la stagione del Formia di Rosolino, caparbia nell’ottenere una vittoria non facile e in rimonta nella trasferta ciociara contro l’ Atletico Boville. Nonostante il vantaggio iniziale dei padroni di casa, i sud pontini festeggiano i tre punti con una rete nel finale targata Imbriaco. Cala subito il poker il Sermoneta, al suo ritorno nel Girone D dopo la bella ma poco fortunata stagione nel Girone C. Matteo e Costanzi subito sugli scudi e Sabaudia travolto e rimandato. Pro Calcio Lenola fermato in casa dal Techhiena, ed anzi sono gli ospiti a sfiorare il successo, ma i rossoverdi si salvano nel finale con De Simone.

Grazie ad una doppietta, l’inesorabile Cocuzzi trascina il San Michele alla vittoria di misura sull’ Insieme Ausonia, che si sveglia troppo tardi con Caiazzo per poter sperare nel pareggio. L’ Alatri, vincitrice dell’ultima edizione della Coppa Italia, ritorna sui campi subito con un prezioso successo casalingo ai danni dell’ Hermada di Lauretti. Settanni e Latini firmano i primi tre punti per i rosa-verdi.

L’ Atletico Formia degli ex Bovillense Gatto e Marciano, non va oltre il pari casalingo nell’esordio contro l’ Agora, altra neopromossa, mentre nell’altra sfida tra matricole, l’ Arpino batte di misura il Latina Scalo con la rete dell’attaccante Valev e conquista subito i tre punti. Il Pontinia, nonostante il vantaggio flash con Locatelli, viene rimontato nel finale dal Suio, che impatta grazie al penalty di Ruberto, mentre l’unica partita dei quattro gironi a terminare a reti bianche è Real CassinoSezze.