De Mutiis – De Rubeis, il Ladispoli piega il Grifone Monteverde

Simone Capone 17 marzo 2019 Commenti disabilitati su De Mutiis – De Rubeis, il Ladispoli piega il Grifone Monteverde
De Mutiis – De Rubeis, il Ladispoli piega il Grifone Monteverde

A cura di Marco Spina

Ladispoli-Grifone Monteverde 2-0

Ladispoli: Teodori, Capuani, Troiani (71’ Deiana), Colace R, Chierico, Bracaglia(79’ Bezziccheri), Liberati, Petrosemolo (50’ De Rubeis), Goldin(60’Giovani), Colace A.(46’ Criscoli), De Mutiis(65’ Fauzia). Allenatore: Civero.

Grifone Monteverde: Barbaro, Marziantonio, Dodero, Baldassarre, Rozzini, Volponi, Lo Monaco, Maggi, Pepe, Giua (62’ Stanzione), Buonamici (53’ Privitera). Allenatore: Brunelli

Marcatori: De Mutiis, De Rubeis

Note: ammoniti Troiani, Marziantonio, Pepe

Il Ladispoli per rimanere tra le prime 5 e continuare a sperare nei play off finché la matematica lo permette, il Grifone per proseguire il suo cammino senza preoccupazione verso la fine del campionato, all’Angelo Sale la spuntano i padroni di casa con due reti, entrambe nel secondo tempo.

Partita che comincia in modo ruvido con il primo giallo a Troiani dopo appena un minuto. Ladispoli che si affida spesso al passo e alla prestanza fisica di Goldin, che permette di guadagnare metri preziosi subito dopo la conquista del pallone. Al 14’ ci prova Petrosemolo lanciato sulla destra, ma incrocia troppo e manda fuori. Due minuti dopo è invece Bracaglia a tentare dalla distanza mettendo in difficoltà Barbaro, che mette in calcio d’angolo. Padroni di casa che riescono spesso a imporsi e dominare il campo nei contrasti e nelle seconde palle, ma che si dimostrano poco precisi al momento della finalizzazione. Al 24’ e 28’ Buonamici cerca la soluzione personale, ma entrambi i tiri dalla distanza finiscono alti. Alla mezz’ora, Goldin conquista un pallone importante vicino alla linea di fondo avversaria, entra in area dalla destra e mette in mezzo per Petrosemolo, ma il tap-in viene deviato in angolo. Allo scadere il pallone del possibile
vantaggio arriva sulla testa di Capuani dopo il cross di Liberati, ma il pallone finisce ancora alto. Mister Civero ordina lo scambio delle ali, ma la storia non cambia, il primo tempo si conclude a senso unico ma senza reti.

Il secondo tempo si apre nuovamente con i rossoblu in avanti, con Colace che serve in area Petrosemolo, il cui colpo di testa è tuttavia debole e di facile presa per Barbaro. Ma il vantaggio arriva un minuto dopo: lancio per Goldin che offre una precisa sponda per l’inserimento di De Mutiis, che dopo un rimpallo fortunoso si invola verso la porta e sigla l’1-0. I ragazzi di mister Brunelli, in piena emergenza con 2 squalificati e 7 infortunati, si affidano spesso alle giocate di Lo Monaco, il più attivo tra gli ospiti, ma sbattono contro una dura difesa rossoblu. Al 50’ ci prova Dodero approfittando di una palla respinta da calcio d’angolo, ma il suo tiro finisce alto. Il raddoppio del Ladispoli arriva al 62’ su palla inattiva: cross teso dalla trequarti di Troiani che pesca in area De Rubeis, entrato al posto di Petrosemolo, a cui non resta che battere a rete. Con la partita che si indirizza verso la fine, il Ladispoli ha l’occasione di siglare il 3-0 con due palle entrambe provenienti dai piedi di Giovani, la prima dopo un coast to coast di 40 metri e un tiro d’esterno finito fuori, la seconda dopo essere stato servito in area con la girata che questa volta è ben respinta da Barbaro. Dopo 4 minuti di recupero e qualche scintilla nel finale il direttore di gara pone fine alla partita.

Ladispoli che ora staziona al quinto posto con 42 punti insieme all’Accademia Calcio Roma, che tuttavia ha una partita in meno, e si porta a -7 dall’Aurelio, caduto in casa della Viterbese.