DE DOMINICIS: “SE VINCIAMO, OFFRO LA CENA A TUTTA LA SQUADRA”

Andrea Dirix 20 novembre 2013 Commenti disabilitati su DE DOMINICIS: “SE VINCIAMO, OFFRO LA CENA A TUTTA LA SQUADRA”
DE DOMINICIS: “SE VINCIAMO, OFFRO LA CENA A TUTTA LA SQUADRA”

Domenica prossima ci sarà un appuntamento speciale nel Girone A, perché avrà luogo il primo derby in Eccellenza che opporrà le due realtà calcistiche di Monterotondo.

Al Cecconi si sfideranno infatti A.S. Monterotondo e Città di Monterotondo.

Le due squadre non vivono un periodo particolarmente brillante e sono entrambe invischiate nelle zone basse della classifica.

La formazione di Malizia è reduce da tre sconfitte consecutive, mentre quella di Sgherri ha raccolto solo un punto nelle ultime tre uscite.

Per sondare gli umori dei padroni di casa, abbiamo sentito il parere di uno degli elementi di spicco dell’A.S. Monterotondo, Gianluca De Dominicis, peraltro un ex del Città di Monterotondo.

“Di derby ne ho giocati tanti, specie a livello di settore giovanile con le maglie di Roma e Lazio, ma questo è il primo che si gioca in questa città ed è un’emozione speciale per me che sono di qui – sottolinea il numero 10 gialloblu – Credo che all’inizio sarà una partita molto bloccata, ma alla fine speriamo di riuscire a vincerla noi.

Il fattore in più per noi potrebbe essere il gruppo.

Siamo una famiglia e questo potrebbe avere un peso in un match in cui giocherà un ruolo anche l’esperienza di giocatori come Alessandri, Federici e Benda”.

Quest’ultimo sta recuperando dall’infortunio patito dieci giorni fa nel corso della gara con il Real Monterosi che agli eretini è costata lo 0-3 a tavolino ed un punto di penalizzazione.

“Per fortuna si è risolto tutto per il meglio, Alessio sta molto meglio e farà di tutto per essere in campo domenica – commenta De Dominicis – Quel giorno eravamo tutti scioccati, non è facile vedere un tuo compagno a terra ed in stato d’incoscienza per sei o sette minuti.

Desidero però sottolineare un aspetto: avremmo abbandonato il campo, anche se fossimo stati noi in vantaggio”.

De Dominicis, che in passato ha avuto esperienze anche in C con la maglia dell’Atletico Roma ed ha vestito per un breve periodo la maglia del Rieti in Eccellenza, non ritiene che due realtà calcistiche nello stesso centro siano troppe: “Noi siamo la squadra di  Monterotondo, mentre loro appartengono a Monterotondo Scalo.

Abbiamo identità diverse, anche se c’è rispetto tra le parti”.

“Una promessa in caso di vittoria? – chiosa De Dominicis – offro la cena a tutta la squadra”.