Darboe doma il Lanusei a 10′ dalla fine: Cassino salvo insieme ai sardi con quattro turni d’anticipo

Riccardo Selvi 23 Maggio 2021 Commenti disabilitati su Darboe doma il Lanusei a 10′ dalla fine: Cassino salvo insieme ai sardi con quattro turni d’anticipo
Darboe doma il Lanusei a 10′ dalla fine: Cassino salvo insieme ai sardi con quattro turni d’anticipo

CASSINO-LANUSEI 1-0

Marcatori: 80’ Darboe

 

CASSINO: Del Giudice, Picascia, Cavaliere (dal 63’ Giglio), Ricamato, Vitiello (dal 79’ Bosfa), Raucci, Orlando (dal 71’ Lombardo), Lucchese, Di Giacomo, Darboe, Cocorocchio (dal 12’ Maini).

A disp.: Della Pietra, Gagliardo, Miele, Del Vecchio, Ginevrino.

All.: Alessandro Grossi.  

 

LANUSEI: La Gorga (dal 46’ Sinato), Mbaye (dal 68’ Carta), Marini, Mancini, Bonu, Callegari, Varela, Arvia, Attili, Floris (dal 75’ Virdis), Manca (dal 75’ Toracchio).

A disp.: Paolini, Pennetta, Mazzei.

All.: Alfonso Greco. 

Arbitro: Stefania Menicucci (sez. di Lanciano)

Ass.: Leandro Claps (sez. di Potenza) e Nidaa Hader (sez. di Ravenna)

 

NOTE. Ammoniti: 45’+3’ Darboe (C), 74’ Floris (L), 78’ Mancini (L), 90’ Varela (L).

Al 48’ Sinato (L) para un calcio di rigore a Vitiello (C).

Angoli: 1-4.

Recupero: 3? pt, 4? st.

 

Serie D (Girone G), 30ª giornata

Domenica 23 maggio 2021, ore 16

Stadio ‘Gino Salveti’ di Cassino

Il Cassino torna al successo tra le mura amiche dopo tre partite piegando 1-0 il Lanusei grazie a un guizzo di Darboe a 10’ dalla fine e conquista la matematica salvezza a braccetto coi sardi.

Grossi senza Carcione e Tribelli infortunati schiera il consueto 3-5-2 con Orlando in regia e Cavaliere e Vitiello in avanti, mentre Greco dall’altra parte risponde con il 4-3-3 con Varela e Manca ai lati di Floris.

In avvio parte meglio il Lanusei, che dopo 16’ va ad un passo dal vantaggio con Varela che tutto solo davanti a Del Giudice spedisce incredibilmente a lato il pallone da due passi.

Il Cassino risponde al 32’ con la bella combinazione tra Vitiello e Cavaliere, che porta al tiro il giovane numero 7, ma La Gorga para a terra senza troppe difficoltà.

Nel finale di un primo tempo equilibrato, con i sardi leggermente meglio dei laziali c’è spazio soltanto per una girata centrale di Manca in mischia al 40’, poi la signora Menicucci fischia due volte e manda le squadre al riposo sullo 0-0.

La ripresa si apre con Sinato per La Gorga infortunato negli ospiti e con il Cassino che dopo 3’ ha la più ghiotta chance per sbloccare il punteggio: lancio dalle retrovie per Vitiello messo giù in area proprio dal neoentrato secondo portiere sardo, che alla prima vera azione regala un calcio di rigore ai padroni di casa. Dal dischetto va lo stesso Vitiello, che calcia ad incrociare col destro, esaltando però lo strepitoso riflesso di Sinato, che si rifà subito dell’errore precedente e mantiene il risultato sullo 0-0. Sulla respinta Lucchese colpisce la traversa, poi l’azione si dissolve.

Il match a questo punto prosegue sull’equilibrio e senza troppi sussulti fino all’80’, quando dopo un tiro largo di Lombardo il Cassino realizza il gol della vittoria con Darboe, bravo ad inserirsi su un lancio lungo, a dribblare il portiere e a depositare a porta vuota il pallone che vale tre punti.

Nel finale arroventato il Lanusei cerca con tutte le sue forze il pareggio, e se prima Attili calcia alle stelle una punizione dal limite all’87’, nell’ultimo minuto di recupero Callegari colpisce di testa a botta sicura sul cross di Bonu trovando sulla sua strada il miracoloso intervento di Del Giudice, che di puro istinto respinge e consente ai suoi di portare a casa la vittoria.

Successo importantissimo per il Cassino di Grossi, che complice il pareggio dell’Afragolese col Monterosi e la sconfitta del Nola a Giugliano conquista la matematica salvezza con quattro giornate d’anticipo insieme proprio al Lanusei di Greco.