Cynthialbalonga, che beffa: I castellani fermati sul pari al 95′ dal Castelnuovo Vomano

Andrea Dirix 7 Gennaio 2021 Commenti disabilitati su Cynthialbalonga, che beffa: I castellani fermati sul pari al 95′ dal Castelnuovo Vomano
Cynthialbalonga, che beffa: I castellani fermati sul pari al 95′ dal Castelnuovo Vomano

CYNTHIALBALONGA-CASTELNUOVO VOMANO 2-2

Cynthialbalonga: Santilli, Santoni (46’Carruolo), Pace, Di Cairano, Gagliardini, Rosania (80’Mazzei), Angelilli, Van Ransbeeck, Cardella (86’Cardillo), Oggiano (87’Panaioli), Spano (61’Magliocchetti). A disp.:Maddalena, Mazzei, Traoré, Capogna. All.:Venturi.

Castelnuovo Vomano: Natale, Sanseverino, Seck (86’Olivi), Casimirri, Loviso, Terrenzio,  D’Egidio (60’Foglia), Croce (76’Bregasi), Faggioli, Emili (76’Manari), Di Ruocco (76’Sbarbati). A disp.:Porrini G., Morganti, Ndoye, Porrini M. All.:Di Fabio.

Arbitro: Rispoli di Locri.

Ass.arb.li: Pulcinelli di Siena e Meraviglia di Pistoia.

Reti: 44’D’Egidio (CV), 50’Oggiano(C), 66’Angelilli (C), 95’Sbarbati (CV).

Note: Espulso Sanseverino (CV) all’81’ per insulto al primo assistente Pulcinelli di Siena.

Ammoniti: Santoni (C), Pace (C), Van Ransbeeck (C) e Faggioli (CV). Calci d’angolo:3-1 per la Cynthialbalonga. Recupero.1’pt e 6’st. Cielo coperto, temperatura fredda.

A cura di Giorgio Attolico

La Cynthialbalonga viene fermata sul 2-2 all’Abbatini dal Castelnuovo Vomano, in inferiorità numerica nonché matricola del campionato dopo una partita molto intensa in cui entrambe le squadre hanno provato a portare a casa i tre punti.

Ad inizio gara, le due squadre giocano a viso aperto.

La prima opportunità è per i padroni di casa dopo appena sei minuti: sul cross dal versante sinistro di Pace, Spano svetta di testa sul secondo palo da corta distanza ma non inquadra la porta e gli abruzzesi si salvano.

Otto minuti dopo, i neroverdi sono pericolosissimi dato che Loviso, su calcio di punizione dai venti metri, centra la traversa alla destra di Santilli creando più di un brivido alla porta dei castellani.

Le due compagini cercano entrambe la via del goal ed al 26’, la squadra di Venturi per poco non passa in vantaggio: su angolo dalla sinistra di Spano, il colpo di testa da distanza ravvicinata di Cardella, indisturbato, termina alto.

Nel finale di tempo, la gara sale di tono.

Al 36’, i neroverdi si rendono pericolosi: sugli sviluppi di un cross di Di Ruocco dalla sinistra, Loviso, tra i migliori degli ospiti con Di Ruocco, D’Egidio e Capitan Terrenzio, conclude d’esterno da fuori area dopo un’azione convulsa ma Santilli fa buona guardiabloccando il pallone alla sua destra.

Poco prima dell’intervallo, il team  di Di Fabio passa in vantaggio: Croce ruba palla sulla trequarti e serve D’Egidio che trafigge il portiere della Cynthialbalonga con un bel diagonale che finisce in rete all’angolino alla sua destra.

Ad inizio ripresa, primo cambio per Venturi chemanda in campo Carruolo al posto di Santoni nell’intento di trovare più vivacità sulle corsie esterne.

I biancoazzurri non sembrano tramortiti dal goal subìto a fine primo tempo dato che reagiscono immediatamente trovando il pari dopo soli cinque minuti: Angelilli, dopo una bella discesa, serve molto bene Oggiano che insacca con uno splendido tiro ad effetto che finisce nel sette alla destra dell’incolpevole Natale.

Sull’1-1, la gara diventa più vivace con un maggiore forcing dei padroni di casa ma i neroverdi lottano con ardore.

Al 10’, gli abruzzesi vanno vicino al secondo goal con D’Egidio, che dopo aver evitato due o tre avversari, conclude però debolmente a rete da corta distanza con il pallone che viene neutralizzato senza problemi da Santilli.

Sul capovolgimento di fronte, i padroni di casa vanno vicino al raddoppio: sul cross dal versante sinistro di Spano, tra i migliori dei castellani con Capitan Angelilli, Oggiano e Pace, il colpo di testa insidioso di Cardella viene parato da Natale.

Al quarto d’ora, prima sostituzione per gli ospiti con l’ingresso sul terreno di gioco di Foglia al posto di D’Egidio, un po’ stanco, con l’obiettivo di trovare più vivacità in fase offensiva sulle corsie esterne.

Poco dopo, la Cynthialbalonga si fa vedere con Oggiano che tenta l’eurogoal in rovesciata sul cross dalla sinistra di Spano ma il pallone termina abbondantemente alto e pochi istanti dopo, c’è il secondo avvicendamento per i biancoazzurri con l’ingresso in campo di Magliocchetti al posto di Spano con lo scopo di trovare più freschezza in fase offensiva.

I padroni di casa premono ed al 21’, raddoppiano: Cardella s’invola e poi serve un assist perfetto ad Angelilli che infila con un bellissimo tiro a girare che finisce in rete all’incrocio dei pali alla destra del portiere ospite, esente da colpe anche in questa circostanza.

E’ stato quasi un goal-fotocopia per i castellani dopo quello dell’1-1.

Sul 2-1, gli ospiti non demordono e si rendono pericolosi al 26’ con Loviso che conclude a rete dalla distanza su calcio di punizione, destinato in porta, ma Cardella anticipa tutti deviando in angolo.

Cinque minuti dopo, Di Fabio tenta il tutto per tutto con un triplo cambio con Foglia, Bregasi e Sbarbati al posto di Croce, D’Egidio e Di Ruocco con l’obiettivo di trovare più vivacità sia a centrocampo che in attacco.

I neroverdi premono alla ricerca del pareggio mentre i biancoazzurri arretrano un po’ il baricentro cercando di sfruttare bene le ripartenze.

Il finale è thrilling e ricco di colpi di scena. 

Al 35’, terza sostituzione per Venturi che manda in campo Mazzei per Rosania cercando più freschezza in fase difensiva.

Due minuti dopo, il direttore di gara Rispoli di Locri manda anzitempo negli spogliatoi Sanseverino, su segnalazione del primo assistente Pulcinelli di Siena in seguito ad un insulto nei suoi confronti tra l’incredulità degli ospiti.

Nonostante l’uomo in meno, il Castelnuovo Vomano non si scompone e cercano disperatamente il goal del pari.

In pieno recupero, nel secondo dei sei minuti concessi dall’arbitro Rispoli, i castellani sciupano il colpo del ko: Di Cairano lancia dalle retrovie Cardillo che ?dopo essersi liberato di Terrenzio tenta il pallonetto vedendo Natale fuori dai pali ma il portiere ospite non si fa sorprendere e sventa la minaccia.

Prima del triplice fischio, nel quinto minuto di extra-time, arriva la doccia fredda per la Cynthialbalonga: sugli sviluppi di un calcio di punizione di Loviso dalla trequarti, Terrenzio svetta di testa con il pallone che finisce sui piedi di Sbarbati, indisturbato, che realizza da corta distanza il goal del definitivo 2-2.

Alla fine, è festa grande per i neroverdi, autori di un’ottima partita e che hanno trovato un pareggio che sembrava insperato in inferiorità numerica mentre c’è grande amarezza per la squadra di Venturi che non è riuscita a portare a casa la vittoria facendosi raggiungere con una grande ingenuità su palla inattiva.

Per i castellani, al di là della grande delusione, è il terzo risultato utile consecutivo dopo una gara comunque confortante sul piano del gioco mentre per gli abruzzesi, dopo la sconfitta immeritata contro il S.N. Notaresco, è un risultato importante che dà morale in vista del futuro.