CRE.CAS., IL DERBY E’ TUO: BATTUTO UN GENEROSO FONTE NUOVA

Andrea Dirix 25 Ottobre 2015 Commenti disabilitati su CRE.CAS., IL DERBY E’ TUO: BATTUTO UN GENEROSO FONTE NUOVA
CRE.CAS., IL DERBY E’ TUO: BATTUTO UN GENEROSO FONTE NUOVA

CRECAS CITTÀ DI PALOMBARA – FONTE NUOVA 3 – 2

 

 

 

CRECAS CITTÀ DI PALOMBARA Lucarelli, Di Benedetto, Palmieri, Mancini, Calabresi, Passiatore, Collacchi (7’ st Gatta), Hrustic, Gallaccio, Dominici, Pascu (36’ pt Del Vecchio, 13’ st Corsi) PANCHINA Alesiani, Petroccia, Cupelli, Eusepi ALLENATORE Baiocco
FONTE NUOVA Cerreti, Sementilli, Cristofari, Colombini, Lanzi, Falanga, Vitozzi, Brisciana, Basile (9’ st Rulli), Italiano (37’ st Capofresco), De Rossi (18’ st Viciani) PANCHINA Coppotelli, Rossi, Bajrami, Spunti ALLENATORE Scorsini
ARBITRO Pavia di Roma 2
MARCATORI Colombini 30’ pt (FN), Dominici 12’ st, Gallaccio 16’ st, Calabresi 33’ st (C), Rulli 46’ st (FN)
NOTE Ammoniti Gallaccio, Dominici. Ang. 4 – 5. Rec. 0’ pt, 1’ st.

 

 

Quello che sta prendendo vita è un CreCas nuovo, fatto di talenti, ma questo già era noto, e di tanto cuore.

La squadra di Baiocco non vuole deludere i tanti sostenitori accorsi al “Torlonia”, per la prima volta aperto al pubblico in questa stagione, e dopo aver subito lo svantaggio nel primo tempo, controlla tutta la ripresa fino a raggiugere il vantaggio che vale l’intero bottino, aggiudicandosi il derby contro il Fonte Nuova.
La prima occasione è di marca ospite: al 9’ Italiano batte il corner verso il secondo palo, dove incorna Falanga lambendo il palo alla destra di Lucarelli. Rispondono i locali 1’ dopo, con Gallaccio che raccoglie il cross di Pascu e tenta il sinistro, fuori di un nonnulla.

Il parziale cambia alla mezz’ora e ha dell’incredibile: Colombini vince un contrasto a centrocampo con Hrustic, forse aiutandosi con una mano, e lascia partire il tiro dalla lunghissima distanza che coglie di sorpresa Lucarelli, fuori dai pali, e termina in rete.

I locali soffrono un Fonte Nuova quasi completamente chiuso nella propria metà campo e poco dopo Colombini prova a piazzare di nuovo il colpo, senza successo.

Al 40’ tenta Italiano dalla destra, Lucarelli dice di no.

Due minuti più tardi, sul fronte opposto, cross al bacio di Mancini per Gallaccio, che di prima intenzione mette dentro, ma è in posizione irregolare: gol annullato.

Sullo scadere del primo tempo Del Vecchio, subentrato a Pascu, vittima di un problema fisico, serve Hrustic al centro dell’area, il cui destro, strozzato, finisce fuori di pochissimo.
La pausa permette alla compagine di Baiocco di riordinare le idee e al 7’ si va vicinissimi al pareggio: Collacchi riceve da Dominici e, a due passi dalla porta, calcia fuori clamorosamente.

L’1 a 1, però, si concretizza al 12’, quando Palmieri batte una rimessa laterale, raccoglie Calabresi in area, che controlla di petto e con una rovesciata serve un cross sui piedi di Dominici, l’attaccante stoppa e conclude in rete.

Al 15’ capitan Calabresi va vicino al raddoppio svettando in area a seguito di un calcio d’angolo di Dominici, ma sfiora solo la traversa.

Il vantaggio soltanto 1’ dopo: cross di Mancini da fuori area e destro al volo di Gallaccio, che insacca in rete.

Gli ospiti si fanno vivi al 30’, quando Italiano batte una punizione dai 25 m di destra scegliendo la soluzione del tiro in porta, sbarrata da Lucarelli.

Il CreCas vuole chiudere definitivamente i conti e al 33’ Dominici dalla bandierina indirizza in area, dove Calabresi, in sforbiciata, mette dentro il tris, confermandosi bomber aggiunto della formazione di casa.

I sabini controllano fino all’ultimo, ma un errore di Lucarelli, che tarda nella rimessa, permette a Rulli di rubargli il pallone e di realizzare il definitivo 3 a 2.

Al triplice fischio tutta la squadra consola il giovane portiere, classe 1997, e corre a prendersi gli applausi del pubblico.

 

(Ufficio Stampa Cre.Cas. Città di Palombara)