Coppa Italia Serie D, le decisioni del giudice sportivo

Simone Capone 12 settembre 2018 Commenti disabilitati su Coppa Italia Serie D, le decisioni del giudice sportivo
Coppa Italia Serie D, le decisioni del giudice sportivo

Pubblicate le disposizioni del Giudice Sportivo in riferimento alle gare di Coppa Italia Serie D disputate lo scorso weekend e ai ricorsi riguardanti due partite del 1° turno.

Accolti i reclami di Monterosi, Lupa Roma e Cannara: alle prime due società è stata applicata la sconfitta a tavolino per aver schierato due calciatori squalificati nel confronto diretto del 26 agosto, mentre agli umbri la vittoria a tavolino contro il Bastia, per avere quest’ultima violato la regola dell’impiego degli under in campo.
In virtù di queste decisioni, il Cannara accede ai trentaduesimi (in casa contro la Pianese), mentre l’Albalonga, salvo eventuali ricorsi alla Corte sportiva di appello, direttamente ai sedicesimi (sfida col Savoia, chi giocherà in casa sarà stabilito tramite sorteggio).

Inflitta la sconfitta a tavolino, insieme ad un’ammenda di 1000 euro, anche al Como per aver rinunciato a disputare la partita dei trentaduesimi contro il Pavia. Quest’ultimo affronterà dunque il Casale ai sedicesimi.

Circa gli altri provvedimenti si segnalano in particolare:

SOCIETA’
Ammenda: 1.500 euro Casale, 1.000 euro Savoia

ALLENATORI
Squalifica: 1 gara – Giuseppe Laterza (Fasano)

CALCIATORI
Squalifica: 3 gare – Adnane Essoussi (Aquila Montevarchi); 2 gare – Divine Fonjock (Lavagnese)

banner lancio sport in oro