COPPA ITALIA: SEMPREVISA BUONA L’ANDATA

redazione 28 febbraio 2013 Commenti disabilitati su COPPA ITALIA: SEMPREVISA BUONA L’ANDATA
COPPA ITALIA: SEMPREVISA BUONA L’ANDATA

Il 4-1 con cui la Semprevisa liquida,nella prima battaglia dei quarti di finale di Coppa Italia,La Rustica sa di quasi sicurezza e di tranquillità per gli uomini di Mr. Centra che al “Galeotti” guadagnano un pezzo di qualificazione alle semifinali ma vanno a casa con il rammarico di non aver incrementato ancor di più il vantaggio in condizioni assai favorevoli per le espulsioni di Batella e Moscetta per gli uomini di Palumbo,comminate alla fine del primo tempo. In nove la squadra ospite non si arrende, anzi va vicino al gol in più di qualche occasione nel corso della seconda frazione di gioco con l’ottimo Catracchia che dimostra,se ancora non lo avesse fatto,di meritarsi il posto in cima alla classifica marcatori del girone C di promozione. Dopo appena un minuto dal fischio del direttore di gara, Anelli prova a portare scompiglio nell’area di rigore bianco verde con un doppio passo a cui non abbocca il difensore centrale Contucci. Al 6’ l’uscita maldestra di Gavillucci mette in moto Catracchia che defilato sulla destra lascia partire un sinistro che si infrange sulla parte interna del palo. La prima volta in cui s’affaccia nell’area avversaria la Semprevisa equivale al gol che sblocca la partita. E’ il 7’ quando il cross di Cichella,sistemato al centro del campo per costruire trame,diventa un assist al bacio per Biasiotti che davanti la porta batte il portiere Coscia per l’1-0. La possibilità del pareggio arriva dopo sette minuti con Contucci che,ingenuamente, rifila una spallata a Catracchia che determina il calcio di rigore ed il giallo per il difensore centrale. Dagli undici metri però Catracchia viene ipnotizzato da Gavillucci,che salva una Semprevisa nel primo tempo non troppo concentrata. Al 20’ si rinnova il duello tra Catracchia e Gavillucci ma è ancora il portiere bianco verde a bloccare in due tempi il sinistro nemico. Al 38’ palombi deve lasciare il campo per infortunio a Trossi sempre pronto,quando chiamato in causa,a far girare la testa ai difensori avversari. L’1-1 si materializza al 40’ quando un lancio preciso trova i piedi di Persia sul quale tiro corregge in porta Venturini .A due minuti dalla fine del primo tempo la svolta della partita. De Paolis cade a terra in area di rigore,Moscetta,autore del fallo, viene mandato sotto la doccia dall’arbitro per doppia ammonizione,seguito da Batella per un rosso diretto. Dal dischetto non sbaglia lo specialista De Paolis che spiazza il portiere per il vantaggio. La seconda frazione di gioco ricomincia con gli uomini di Palumbo sistemati col 4-3-1 ed Anelli sistemato tra i difensori. La Semprevisa tenta subito di portarsi in vantaggio con due tiri dalla distanza di Cichella nel giro di due minuti a cui si oppongono portiere e sfortuna. Nonostante la doppia superiorità numerica però la squadra di Mr. Centra rischia grosso in un paio di occasioni. Al 55’ Catracchia,con il peso dell’attacco sulle spalle e contro tutta la difesa della squadra avversaria,mette in mostra la sua tecnica,la sua fisicità e la sua grinta calciando col sinistro che termina di poco a lato dopo un’azione insistita sulla fascia mancina. Al 69’grande giocata ancora del numero nove che tenta il colpo di magia con un pallonetto che sfiora la trasversale dopo un lancio millimetrico dalle retrovie. Dopo un minuto il calcio di punizione di Mattei col sinistro termina alto. Il pubblico di casa preoccupato dalla mancanza di nitide palle-gol per la Semprevisa e per i grattacapi creati da Catracchia chiama alla reazione la propria squadra,capendo che la circostanza d’oro della doppia superiorità numerica non può essere buttata al vento. A ventidue minuti dalla fine allora sale in cattedra Trossi che di testa in area sfrutta la sponda del terzino Coccia per il gol del 3-1. Al 74’ va vicino al gol Biasiotti che sotto porta stoppa col sinistro e calcia col destro ma non trova lo specchio. Sono però solo le prove generali per il 4-1 che arriva due minuti più tardi quando il bomber bianco verde dal limite dell’area la piazza con il destro all’angolino mettendo una seria ipoteca sul passaggio del turno. Il tiro al bersaglio però non finisce qui. Ci vuole la risposta da campione di Coscia,all’81’,che devia in angolo l’ottimo sinistro a giro del pimpante Trossi. La squadra di casa non centra il bersaglio neanche all’86’ con Biasiotti che davanti la porta non trova il tap-in vincente dopo la grande azione ancora di Trossi. Le espulsioni salgono a tre alla fine della partita quanda l’arbitro manda anzitempo sotto la doccia Contucci per doppio giallo causato dal fallo su Catracchia. La successiva punizione di Mattei non è il tiro sperato dalla squadra ospite. Nel recupero un’ultima occasione ancora da segnalare,questa volta con De Paolis sulla quale battuta ravvicinata si oppone Coscia. Il personaggio in copertina è oggi,come nel miracolo degli ottavi contro il Bassiano,è Biasiotti autore quel dì di una tripletta,oggi di due gol che appongono su di lui l’etichetta di “eroe di coppa”.Il ritorno tra quindici giorni nella casa di Catracchia e compagni che cercheranno l’impresa di estromettere la squadra di Centra da quello che la società bianco verde ritiene l’obbiettivo primario.
Gianmarco Battisti
SEMPREVISA:Gavillucci,Coccia,Contucci,Carbonari,Neri,Cichella,Amadio(Colaiori),Palombi(Trossi),Pacetti(Coluzzi A.),De Paolis,Biasiotti
A DISP:Petriglia,Pazienza,Saccucci,Amici
ALL:Centra
LARUSTICA:Coscia,Faraco,Moscetta,Morelli,Mattei,Anelli,Di Ruzza,Batella,Venturini,Persia(Composto),Catracchia.
A DISP:Manzi,Primavera,Persia L.,De Salvo,Baccari,Pistillo
ALL:Palumbo
NOTE:espulsi Moscetta e Batella (La Rustica),Contucci(Semprevisa)