COPPA ITALIA PROMOZIONE: IL FUTBOLCLUB VINCE 3-0 E VOLA IN FINALE

redazione 18 aprile 2013 Commenti disabilitati su COPPA ITALIA PROMOZIONE: IL FUTBOLCLUB VINCE 3-0 E VOLA IN FINALE
COPPA ITALIA PROMOZIONE: IL FUTBOLCLUB VINCE 3-0 E VOLA IN FINALE

Il momento peggiore, quello in cui arriva qualcuno che ti sveglia e ti dice: “Basta, il sogno finisce qui.” E non termina con l’atto finale di una vittoria e di un’alzata di Coppa, bensì con la caduta alla penultima curva del Gran Premio. La Vivace Grottaferrata di Andrea Borsa ferma la sua gloriosa corsda alla Coppa di Promozione sul campo del Futbolclub, la dominatrice del girone C che tuttavia era stata neutralizzata già in due occasioni in questa stagione, prima in campionato e poi nell’andata delle semifinale con l’1-0 del £Comunale degli Ulivi”.

Il gol di Chiappelloni di quattordici giorni fa rappresentava il riparo su cui costruire la gara di ritorno disputata quest’oggi al Campus di Via del Baiardo. Nonostante le numerose assenze in casa Vivace (Scocozza e Raparelli squalificati e aggiunti sostenitori in tribuna, Pippo a casa con la febbre, Mastruzzi out e De Angelis in panchina ma da infortunato), l’atmosfera pregara donava ottimismo alla truppa castellana.

Ma il suddetto riparo veniva immediatamente crinato dagli orange del duo Centioni – Sancruicca dopo appena centottanta secondi di gioco da Midulla, riccioluto attaccante che sotituiva Spaziani nell’occasione, che ha ben finalizzato la prima azione della gara indirizzando sotto il prmo incrocio il cross dalla sinistra di Piantadosi. Una giocata degna della serie A che ha sbloccato il risultato ed il morale dei padroni di casa, mentre sull’altra sponda il vantaggio appena azzerato del doppio confronto ha avuto l’effetto di un violento schiaffo.

Il forte caldo odierno è sembrato attanagliare le gambe ed il fiato dei ragazzi di Borsa, che ci mettevano un bel pò prima di riordinare le idee e tentare le sortite in avanti. Al 13′ punizione dalla sinistra del Futbol, Lampis risolkveva con una parata di pugni.

Pochissime le occasioni da rete nella prima frazione. La prima risposta dei biancorossi arrivava da un calcio piazzato al 23′, protagonista Basili dai venticinque metri che con un tiro forte e teso sfiorava la traversa sopra la testa di Ruggini. La coppia Campagna – Chiappelloni raramente riusciva a combinare duetti degni di dare apprensione alla forte difesa di casa, e dunque il portiere Ruggini non correva particolari pericoli in tutta la prima frazione. Dall’altra parte intensa era l’attività sulle corsie esterne di Piantadosi a sinistra e di Citro a destra che mettevano spesso in allarme la retroguardia ospite, che aveva in Rocchi un atleta condizionato dalle precarissime condizioni fisiche per guai ad una gamba.

Mister Borsa dava la scossa negli spogliatoi, e la Vivace iniziava la ripresa con un piglio maggiore e con atteggiamento più spavaldo. Campagna dopo appena un minuto aveva una bella palla sull’out destro dell’area ma il suo sinistro veniva parato a terra da Ruggini. Capovolgimento di fronte ed il Futbolclub spegneva di nuovo gli ardori della Vivace: dopo un miracoloso intervento difensivo di Cannone su Barile, sugli sviluppi di un calcio d’angolo dalla sinistra la palla veniva colpita di testa da Carnevali prima e da Barile in un rapido flipper che portava la sfera alle spalle di un sorpreso Lampis. Due a zero fortunoso che rappresentava un’ulteriore mazzata per le ambizioni di gloria della squadra grottaferratese.

Al 53′, tuttavia, la Vivace sfiorava il possibile e favorevole 1-2 con Campagna, che si guadagnava una punizione dal limite, da posizione ideale per il suo sinistro, ma la sua conclusione lambiva il palo alla sinistra di Ruggini dando l’illusione della rete. Un minuto dopo ed un patatrac della difesa biancorossa spianava la strada al tris dei cinici padromni di casa. Errore d’impostazione al centro della difesa e palla regalata a Midulla, che partiva in contropiede e freddava Lampis con un diagonale che si spegneva alla sinistra del portiere classe ’84. Un regalo pesantissimo e fuori stagione che dava al Futbolclub la certezza di comandare completamente la gara.

Alla Vivace non restava che tentare l’impresa di segnare due gol in mezzora al cospetto di un avversario in palla. Cannone al 59′ da buona posizione non coglieva il bersaglio grosso dall’out sinistro. Mister Borsa tentava il tutto per utto inserendo Mudadu prima e Coletta poi per Cozzolino e Trani (nel finale entrerà anche Giglioni), ma tutto ciò permetteva al Futbolclub di avere delle praterie dove tentare di calare il poker. Solo per questioni di mira Midulla due volte e Piantadosi non riuscivano a concretizzare davanti a Lampis e a gonfiare di nuovo la rete biancorossa. Poche le occasiopni nitide per i ragazzi di Borsa per riaprire un discorso qualificazione che al triplice fischio dell’arbitro Giancola di Latina sorrideva agli orange, che a maggio contenderanno il trofeo al Semprevisa, che ha battuto ai rigori il C. Lido dei Pini.

Per la Vivace il mesto ritorno a casa senza aver portato in dote con sè la finalissima è duro da digerire. Quel che rimane è la consapevolezza di aver fatto un cammino bellissimo e prestigioso, oltre ogni pronostico, superando avversari di rango come Grifone Monteverde e Ciampino, ed anche il Fuitbolclub stesso ma solo a metà. L’1-0 dell’andata non è bastato, ma ciò non toglie la bellezza del sogno accarezzato a lungo in questi mesi, l’abnegazione e l’impegno dei giocatori, il calore e la vicinanza dei tifosi sulle tribune in occasione della semifinale.

In ogni caso si può levare il grido: “Grazie lo stesso, Vivace!” E complimenti ad un avversario forte che oggi ha dimostrato perchè è in testa alla classifica e merita di vincere il campionato.

IL TABELLINO DELLA GARA

FUTBOLCLUB – VIVACE GROTTAFERRATA 3-0

Marcatori: 3′ Midulla (F), 49′ Barile (F), 55′ Midulla (F)

FUTBOLCLUB: Ruggini, Masi, Piantadosi, Rebecchini (84′ Barra), Chianelli, Carnevali, Citro, Maestrelli, Midulla, Scerrati (71’ Proietti), Barile (75′ Delli Muti)

A disp: Croppi, Melia, De Vita, Privitera

All. sig.: Centioni – Sancricca

VIVACE GROTTAFERRATA: Lampis, Cozzolino (65′ Mudadu), Cannone, Trani (70′ Coletta), Brancaccia, Rocchi, Chiappelloni, Basili (80’ Mudadu), Campagna, Ristori, Schiaffini

A disp: Pellegrini, Taraborelli, De Angelis, Giglioni, Martini

All. Sig. Andrea Borsa

 

Arbitro: Sig. Giancola di Latina

Assistenti: 1^ Minà di Latina, 2^ Monaco di Rm 2

Note: Corner:  4-4. Recuperi: 1’pt, 4’st.