Coppa Italia Promozione: al Fonte Meravigliosa la vittoria finale dopo i calci di rigore

Francesco Mancini 4 Giugno 2022 Commenti disabilitati su Coppa Italia Promozione: al Fonte Meravigliosa la vittoria finale dopo i calci di rigore
Coppa Italia Promozione: al Fonte Meravigliosa la vittoria finale dopo i calci di rigore

ATLETICO MORENA-FONTE MERAVIGLIOSA 2-2 (6-7 dcr)

ATLETICO MORENA: Di Stefano, Roda, Primavera, Lunghi I, (dal 105’Esposito), Palone, Lunghi. A, Sciamanna (dal 82’ Catini), Guarnieri (dal 110’Rizzo), D’Eustacchio, Belvisi, Vasta (dal 120’ Martorelli)

A disp: Sozio, Viscio, Pastori, Grillini, Catini, Rizzo, Martorelli, Esposito, D’Eustacchio

All: C.Fabrizi

 

FONTE MERAVIGLIOSA: Donati (dal 118’Verdat), Adiko (dal 65’ Notarnicola, dal 87’Piacentini), Pavanelli, Maresca, Caruso, Clementi, Magini, Mangano (dal 70’ Facchini), Scarsella, Manganaro (dal 82’ Belhassen), Sperati

A disp: Verdat, Notarnicola, Piacentini, Frangella, Vender, Facchini, Ramundo, Belhassen

All: G.Vesprini

ARBITRO: Panici di Aprilia

ASSISTENTI: Ruggeri di Roma 2 e Ceci di Frosinone

Ammoniti: Sciamanna, Adiko, Magini, Lunghi I., Belvisi

Espulsi: Lunghi A.

MARCATORI: Belvisi al 35′, Caruso Ceci al 40′, Manganaro al 44′, Belvisi al 71′

NOTE: 2’di recupero nel secondo tempo

CRONACA

Nell’assolato pomeriggio di Viterbo, va in scena la finalissima di Coppa Italia Promozione tra Atletico Morena e Fonte Meravigliosa.

Passa appena un minuto e arriva la prima chance per il Fonte Meravigliosa, con l’iniziativa sulla sinistra di Maresca che calcia alto, con il destro a giro. Replica al 4’, la squadra di Claudio Fabrizi, con la discesa di un velocissimo Vasta sulla sinistra, con Sciamanna anticipato a centro area.

Al 11’ arriva un altro bel tentativo del Fonte Meravigliosa, con il pallone recuperato da Valerio Clementi e il tiro del 6 gialloblù che finisce largo. I ragazzi di Giorgo Vesprini insistono di più nei minuti iniziali, con numerose conclusioni da fuori che non inquadrano la porta difesa da Di Stefano. Nel complesso, però, un quarto d’ora equilibrato, con il Fonte Meravigliosa che tiene l’iniziativa di gioco e l’Atletico Morena che si difende con la solita organizzazione, che l’ha contraddistinta durante la stagione.

Al 29’arriva una doppia occasione clamorosa per il Fonte Meravigliosa: prima Maresca costringe Di Stefano ad una prodigiosa parata con un bel tiro sotto il sette, poi, sul successivo calcio d’angolo, coglie il palo con il colpo di testa di Adiko, lasciato solo dalla retroguardia avversaria in area di rigore.

Al 35’ arriva l’improvviso vantaggio dell’Atletico Morena, nel momento migliore del Fonte Meravigliosa: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Belvisi gira bene di testa sul secondo palo per il vantaggio della squadra di Claudio Fabrizi.

Passano pochi minuti e sull’insistenza del Fonte Meravigliosa arriva l’episodio che potrebbe cambiare il volto del match: Maresca coglie la traversa con un bel tiro, Manganaro viene abbattuto sulla possibile ribattuta. Alessandro Lunghi travolge il 10 del Fonte Meravigliosa e viene espulso senza esitazione dall’arbitro, che decreta il calcio di rigore.

Caruso Ceci si fa ipnotizzare da Di Stefano, che si allunga e devia il pallone sul palo: sulla ribattuta, però, il 5 non può sbagliare e sigla il gol dell’1-1

Il Fonte Meravigliosa continua ad insistere e sull’onda dell’entusiasmo trova il vantaggio a fine primo tempo con la bella zampata, da attaccante puro, di Manganaro, uno dei più esperti in una formazione giovanissima.

Prima del finale di tempo, c’è ancora spazio per un’altra occasione per il Fonte: Maresca colpisce la traversa e Scarsella sulla ribattuta non inquadra la porta con un bel tiro in controbalzo.

Finiscono così i primi 45’, tutti in favore dei gialloblu: in vantaggio e con un uomo in più.

SECONDO TEMPO

Secondo tempo che inizia con la grinta del solito Vasta, che prova a trascinare l’Atletico Morena, con una bella azione individuale, ma il suo mancino viene deviato in calcio d’angolo.

Atletico Morena che inizia bene il secondo tempo ed è nuovamente pericoloso su calcio d’angolo, con il colpo di testa di Sciamanna, che termina di poco alto. Il 7 in maglia gialla fluorescente è di nuovo pericoloso con un’iniziativa personale in serpentina, ma il destro centrale è bloccato da Donati.

Apprezzabili i tentativi dei biancoazzurri, nonostante l’inferiorità numerica. Al 66’ sempre su piazzato, arriva l’ennesima occasione per i ragazzi di Claudio Fabrizi, con Palone che, per centimetri, non arriva sul cross di D’Eustacchio.

Il Morena si affida o sui tiri piazzati o alla velocità di Vasta, ancora pericoloso in contropiede: il suo mancino costringe Donati ad una super-parata con grande reattività.

Sul successivo calcio d’angolo, sempre battuto da D’Eustacchio, arriva il pareggio dell’Atletico Morena, con il grande stacco di Belvisi, decisivo con una doppietta.

La coppia Belvisi-Vasta continua ad incidere in contropiede, con l’11 che costringe Donati ad un’altra parata e Guarnieri che scivola sulla ribattuta. L’Atletico Morena continua a rendersi maggiormente pericoloso nella ripresa, con un’altra azione costruita e conclusa da Palone, con un tiro alto.

Al 42’ incredibile occasione per il Fonte Meravigliosa: l’Atletico Morena mura i molteplici tentativi dei ragazzi di Vesprini: con Di Stefano prima reattivo e poi Ceci, che murato, prova a trovare Facchini che, di testa, non impatta per pochi centimetri.

Finale di tempo a ritmi intensi, con il Fonte Meravigliosa che attacca e l’Atletico che soffre senza rischiare ulteriori pericoli. Dopo tre minuti di recupero e una girandola di sostituzioni, si va ai tempi supplementari.

Sul finire del primo tempo supplementare, si accende Belhassen, uno dei più freschi poiché entrato a partita in corso, ma il tiro termina sull’esterno della rete.

Senza ulteriori opportunità da registrare, con entrambe le squadre molto stanche, si va ai calci di rigore.

CALCI DI RIGORE: Caruso Ceci (gol), Martorelli (gol), Scarsella (gol), Catini (gol), Facchini (gol), D’Eustacchio (gol), Sperati (gol), Belvisi (parata), Maresca (fuori), Rizzo (gol), Belhassen (gol), Roda (gol), Clementi (gol), Esposito (gol), Magini (gol), Palone (fuori)

Al termine di una lunghissima lotteria, il Fonte Meravigliosa vince la Coppa Italia Promozione, assicurandosi una posizione di favore per un eventuale ripecaggio in Eccellenza.