Compagnia Portuale, Serpieri riprende Italiano: con l’Aranova è pareggio. Ruggiero, che fair play!

Andrea Dirix 22 ottobre 2018 Commenti disabilitati su Compagnia Portuale, Serpieri riprende Italiano: con l’Aranova è pareggio. Ruggiero, che fair play!
Compagnia Portuale, Serpieri riprende Italiano: con l’Aranova è pareggio. Ruggiero, che fair play!

Finisce pari e patta tra la CPC2005 e l’Aranova, in un pareggio sostanzialmente giusto. La CPC2005 parte sulle gambe e L’Aranova mette nella sua metà campo i tasselli per il pareggio finale. Poi tanta CPC2005 e qualche sfortuna di troppo sulle occasioni avute. Nunziata da una parte e Italiano dall’altra i protagonisti di questa gara, il portiere portuale vanifica un rigore dell’attaccante che, però, si rifà poco dopo con il gol e una super prestazione. Vincono PMC e Corneto e, in attesa della Vigor che giocherà tra poco, ma che in caso di vittoria staccherà tutti di due lunghezze, la testa è un affare a tre. Caputo opta per il portiere non Under e piazza Nunziata tra i pali, Serpieri e Treccarichi davanti a lui con Funari e Feuli a supporto. Nel mezzo Bevilacqua e Sansolini, per lui è la prima da titolare, Tabarini falso nueve supportato da Ruggiero, Metta e Gallo a cercar la via del gol. Iniziò a spron battuto dell’Aranova che per buoni venti minuti argina la compagine portuale, rendendo nullo ogni suo movimento in avanti e rischiando a più riprese, prima di passare in vantaggio, di segnare. L’occasione più ghiotta prima del vantaggio degli ospiti ce l’ha Italiano, fallo di mano in area di Treccarichi e Testoni di Ciampino fischia il penalty: va sul dischetto lo stesso Italiano ma Nunziata si supera nel respingere. Prima del decimo passa l’Aranova, Serpieri perde palla a centrocampo e Italiano si invola verso Nunziata, a tu per tu non sbaglia: Aranova in vantaggio. Dieci minuti dopo Italiano ha la palla del raddoppio, Nunziata si supera alzando in angolo la sua mezza rovesciata. Si spegne piano piano l’Aranova e la CPC2005, più ordinata e determinata rispetto all’avvio, comincia a tessere azioni nella metà campo avversaria. Ruggiero al 20? tira di poco a lato, poi, nel fair play che lo contraddistingue da sempre, ammette un fallo di mano sull’assist vincente a Funari, vanificando il gol susseguente dello stesso esterno. Gesto splendido che rappresenta comunque il preludio al gol portuale che arriva alla mezz’ora, corner battuto da Metta che serve Ruggiero, dribbling e cross per Serpieri che brucia un Comandini immobile tra i pali. Uno a uno. Il primo tempo si trascina fino al 45?, non succede nient’altro. Secondo tempo a viso aperto, le due squadre cercano la zampata vincente già dal primo minuto. Ci va vicino Italiano al 6?, Nunziata è pronto a respingere. Ruggiero nel bene e nel male del suo estro sale in cattedra, al 9? splendida la sua conclusione che si spegne però sul palo a Comandini battuto, la sfera ritorna in campo e di spalla Comandini la spinge ancora sula palo. Sfortuna piena. L’Aranova si affida a Italiano e alla sua velocità, Nunziata si fa trovare pronto in almeno due occasioni da lì in avanti. Metta spedisce di poco a lato al 15?, al 25? Ruggiero in progressivo serve Funari ma Comandini c’è. Bevilacqua pennella una sfera che si spegne di un soffio a lato al 34?, dall’altra parte è Chierico sotto porta a sbagliare un gol già fatto. Manca poco alla fine, la CPC2005 ha una limpida palla gol con Tabarini al 47?, la sfera colpisce il palo e si spegne sul fondo. Finisce qui. Pareggio giusto per quanto visto in campo, di fronte c’era una signora squadra che ha solo fallito l’approccio al campionato, ma tanto avrà da dire. La CPC2005? Forse paga le fatiche di coppa e qualche infortunio di troppo, ma l’approccio timido ha pregiudicato, forse, il risultato finale.

 

(Ufficio Stampa Compagnia Portuale)

 

 

 

sport in oro 2018-2019 banner