Colleferro, l’allarme di Angelucci: “Bando alle chiacchiere, sono i maccheroni a riempire lo stomaco”

Andrea Dirix 12 aprile 2017 Commenti disabilitati su Colleferro, l’allarme di Angelucci: “Bando alle chiacchiere, sono i maccheroni a riempire lo stomaco”
Colleferro, l’allarme di Angelucci: “Bando alle chiacchiere, sono i maccheroni a riempire lo stomaco”

Il Colleferro è stato fin qui protagonista di una stagione esaltante.

Contro ogni pronostico, i ragazzi di Cangiano fin qui si sono lasciati alle spalle squadre che partivano con ben altre ambizioni alla vigilia del torneo.

Nonostante questo, qualcosa tra il club rossonero e la locale amministrazione comunale non deve andare per il verso giusto.

Stamattina, infatti, attraverso la pagina ufficiale della società di via Berni il direttore sportivo Andrea Angelucci ha lanciato un appello accorato nei confronti di chi, a suo giudizio, non sostiene come dovrebbe un gruppo di lavoro che sta andando al di là di ogni più rosea previsione.

Ecco quanto scrive Angelucci.

 

“Trenta partite giocate, quattro partite al termine di un lunghissimo campionato, secondo posto in classifica nonostante il punto di penalizzazione inflitto dalla Federazione, tanti sacrifici anche economici per arrivare fino a questo punto e ancora tutto aperto e tutto da giocare;
un grande mister coadiuvato da uno staff fuori categoria, un gruppo di ragazzi eccezionali, stiamo lottando per un obiettivo inimmaginabile, che potrebbe dar lustro non solo alla società sportiva e ai ragazzi che si stanno confrontando ogni domenica con realtà ben più importanti, con realtà che invidiano il nostro posto ma stiamo portando avanti e in alto anche il nome di un’intera CITTÀ……
Ma ne vale veramente la pena?
Interessa veramente a qualcuno?
A quanti realmente non frega nulla ?
E soprattutto dove sono le ISTITUZIONI ?
È possibile che si vogliano buttare tanti anni di storia calcistica ?
…. Troppi latitanti, troppe promesse non mantenute !
Come si può pensare di raggiungere un obiettivo potremmo dire storico ed ancora non sapere come programmare o addirittura non sapere dove poter giocare ?
Questo ipotetico futuro su che basi dovrebbe poggiarsi?
e soprattutto con chi lo si dovrebbe costruire ?
Quali i referenti ?
….. Nutro dei grossi dubbi che ci sia interesse vero, ho la netta sensazione che l’interesse e la voglia di arrivare a “dama” sia di un gruppo entusiasta di ritrovati tifosi( questo è un merito che nessuno potrà disconoscere) che merita tutto il nostro rispetto, di un intero spogliatoio che si sacrifica settimanalmente per arrivare a conquistare questo obiettivo è di quattro folli che hanno creduto nell’impossibile.
Sia ben chiaro non ho bisogno che qualcuno mi scriva i testi, non ho poltrone da salvaguardare, non ho interessi particolari da dover tutelare, ho solo interesse che questa avventura finisca nel miglior modo possibile perché ai miei ragazzi nulla può essere rimproverato, loro hanno creduto in un nuovo progetto, non sono stati mossi solo dal vile denaro , hanno creduto a ciò che gli veniva raccontato, si sono fidati di chi suo malgrado è stato sfacciatamente tradito, loro hanno portato fatti non parole…
A questo punto è giusto che si vada in campo per noi stessi e non per la maglia, è giusto che ci si batta in nome di un gruppo forte e non di una città intera, è giusto che a vincere sia lo spogliatoio per soddisfazione personale e non per compiacere terze persone…
L’augurio che faccio, alla vigilia di questa Santa Pasqua, è che anche questi giovanotti possano trovare nel loro uovo la meritata sorpresa…
Con tutto il mio orgoglio paesano ma con tanta onestà intellettuale vi lascio con una massima dei miei posti :” le chiacchiere rimangono chiacchiere, sono i maccheroni che riempiono lo stomaco “…
A buon intenditor poche parole !
Questo dovevo”.


Andrea Angelucci

 

 

banner-facebook-diretta-ok