Città di Paliano, Russo: “Il nostro obiettivo resta la salvezza”

Carlo Edoardo Canepone 7 novembre 2019 Commenti disabilitati su Città di Paliano, Russo: “Il nostro obiettivo resta la salvezza”
Città di Paliano, Russo: “Il nostro obiettivo resta la salvezza”

A cura di Giorgio Attolico

 

Francesco Russo, tecnico del Città di Paliano, matricola del campionato, è molto soddisfatto dalla linea della società che ha deciso di puntare molto sui giovani e l’inizio di stagione si è rivelato più che positivo.

 

Siete reduci da quattro risultati utili consecutivi: tre vittorie ed un pareggio. E’ un momento molto positivo per voi tra cui la recente vittoria contro l’Arce.

“E’ un bel momento e non c’è dubbio che stiamo raccogliendo i frutti delle buone prestazioni che abbiamo fatto fino ad ora anche nelle partite che abbiamo perso. Nella sfida di domenica scorsa, abbiamo giocato benissimo contro l’Arce che è una squadra molto forte. Devo dire che in queste ultime gare, abbiamo corretto gli errori fatti in precedenza ma ero comunque soddisfatto di tutte le nostre prove al di là del verdetto del campo…”

E domenica prossima sarete impegnati in trasferta al Comunale di Maranola contro il Formia.

“Assolutamente sì ricordando il fatto che si tratta di una sfida tra neopromosse. Sarà una partita che si giocherà in un ambiente caldo che conosciamo bene dato che abbiamo incontrato il Formia anche nella scorsa stagione. E’ una squadra che gioca a viso aperto ma dovremo essere bravi ad imporre il nostro gioco cercando di fare bottino pieno…”

C’è un netto divario tra Promozione ed Eccellenza?

“L’anno scorso, il girone D di Promozione assomigliava molto ad un campionato di Eccellenza 2. Ho notato, in questi primi due mesi, che tutte le partite sono difficili ed equilibrate. In Promozione, le prime squadre del girone della scorsa stagione erano tutte molto forti (Gaeta, Formia, Pontinia e Paliano…) e potevano disputare tranquillamente la massima categoria regionale. La differenza, rispetto all’Eccellenza, è che il divario tra le prime e le ultime squadre è molto più ampio. Per non pagare lo scotto della categoria, la società ha creato una grande struttura ed organizzazione grazie all’ottimo lavoro svolto dal Direttore Generale Maurizio Proietti.”

La società ha deciso di puntare molto sui giovani in questa stagione…

“Nel modo più assoluto. Abbiamo dei giovani importanti in rosa tra cui Tenkorang, attaccante classe 2000, originario del Ghana ma nato a Novara che militava nel Lanusei in serie D dove ha avuto poco spazio. Ha realizzato quattro reti fino a questo momento ed è un elemento importante per noi. Nonostante la regola degli under, ho impiegato anche più di tre giovani in età di Lega in questo campionato tra cui Ziantoni, esterno destro di centrocampo classe 2002, proveniente dall’Audace, Borgia, difensore centrale classe 2000 in forza l’anno scorso al Colleferro, Esposito, portiere classe 2000, proveniente dall’Unipomezia, Pesce, difensore centrale classe 2001, in forza alla Ternana fino a pochi mesi fa e Lampis, attaccante classe 2000, che giocava con il Morolo. Abbiamo deciso di puntare su giovani di grande valore per affrontare il campionato di Eccellenza nel migliore dei modi…”

Chi vincerà il campionato?

“L’Ausonia è la grande favorita per la vittoria del campionato mentre in seconda fila vedo bene Gaeta e Palestrina. Al di là della classifica attuale, penso che il Sora potrà inserirsi nelle parti alte della classifica: è una piazza importante del calcio laziale ed ha un pubblico sempre molto caloroso”.

Infine, qual è il vostro obiettivo?

“Abbiamo un solo obiettivo che è quello della salvezza e proveremo a raggiungerla il prima possibile. Viviamo alla giornata dato che è il nostro primo campionato in Eccellenza nonché il primo della storia per il Città di Paliano nella massima categoria regionale. E’ inutile quest’anno pensare ad altri obiettivi avendo iniziato un nuovo progetto solo pochi mesi fa”.

banner 6.0 orizz